lunedì 29 settembre 2008

Apocalyptica

C'è stato un tempo in cui, ogni volta che avevo l'ispirazione, e un po' di tempo libero, afferravo il blocco da disegno e davo fondo a matite, pennarelli, gessetti.
Oggi faccio lo stesso, solo usando Photoshop.
Il tempo è di meno ma l'ispirazione ogni tanto bussa ancora alla mia porta.

Qualche tempo fa, stavo (ri)sfogliando Ronin, una graphic novel disegnata per la DC nel 1984 da Frank Miller, autore, tra le altre cose, di Batman The Dark Knight Returns, Sin City e 300.
Ronin era ambientata in una New York post-apocalittica, dilaniata da criminalità, collasso economico e pericolosi mutanti.
In tale contesto si reincarna un samurai rimasto senza padrone, trasportato nel futuro dall'antico Giappone feudale, per combattere contro un antico demone che ha come obiettivo (guarda un po', anche lui) il dominio del mondo.
Un po' pasticciata e prolissa, in realtà, ma molto suggestiva sul piano visivo.
In particolare, mi accorgevo di tornare a soffermarmi su una doppia pagina, questa (cliccateci sopra per vederla più grande):
Nettamente divisa a metà, due visioni profondamente diverse di un'unica realtà: uno stormo di spaventosi demoni che in realtà sono creature biomeccaniche volanti.
Dopo un po', mi sono detto: tirare fuori da questa vignetta un'illustrazione fotorealistica, sarebbe fantastico.
Non sono assolutamente capace ad usare un software di modellazione 3D, mentre me la cavo con Photoshop.
Così proposi a Davide, un caro amico che col 3D ci si guadagna da vivere da anni, di realizzare un'illustrazione congiunta.
I termini erano semplici: lui avrebbe modellato e renderizzato i demoni, io avrei assemblato le creature biomeccaniche con Photoshop.
Purtroppo, sovente tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare, la distanza (Davide vive e lavora a Vicenza) e i rispettivi impegni professionali hanno fatto accantonare la joint-venture a tempo indefinito.
Peccato, mi dissi, ma non mi rassegnai ad abbandonare il progetto.
Forse, potevo semplicemente modificarlo o reinterpretarlo, anziché limitarmi a replicarlo pedissequamente.
Ho iniziato così a lavorare sulle creature biomeccaniche, decidendo che sarebbero state le sole protagoniste. Ma cercando di dare loro un aspetto più demoniaco.
Una sorta di macchine maligne, uscite fuori da un inferno dove i demoni sono fatti di metallo e di circuiti elettronici.
Ho usato una scansione della doppia pagina disegnata da Frank Miller come base su cui ho montato pezzi di aeroplano, testate di motori, apparecchiature industriali, protesi dentarie.
Dopo un po' di lavoro, sono arrivato a questo:

La seconda parte dell'idea si riferiva all'ambientazione.
Ho immaginato uno scenario apocalittico dove Roma veniva attaccata e incendiata da uno stormo di queste creature volanti, a metà tra i draghi medievali e un terminator.
Così, fondendo parti dell'orizzonte romano con fotografie di roghi, muri di fiamme e colonne di fumo, ho ottenuto questa immagine finale.

Devo ancora ritoccarla qua e là, ma nel complesso è il suo aspetto definitivo. Cliccateci sopra per vederla più grande.
Che ne pensate? Devo cambiare mestiere o solo spacciatore?

4 commenti:

Larsen ha detto...

uhm... gli occhi li farei rossi... e la scritta la vedrei bene tra delle fiamme... che tagliano l'illustrazione in orizzontale, tipo un getto di un jet...

poi magari il cielo nella parte bassa piu' rosso e cupo, e in alto aggiungere un po' di magenta per rendere piu' viola e carico il tutto.

imho eh :D

le creature sono uno spettacolo

spasquini ha detto...

Stupenda, come sempre!

Senti, ma per caso la storia di Ronin è alla base del cartone animato Samurai Jack? Perchè la trama sembra la stessa.

CyberLuke ha detto...

Non so cosa sia Samurai jack, in compenso ho scoperto che da Ronin verrà tratto un film.
Da quando Frank Miller ha fatto il botto con 300, c'è da immaginarsi che porteranno sullo schermo qualsiasi cosa porti la sua firma (per carità, quasi tutta roba di qualità, eh).
Grazie per i complimenti. :)

spasquini ha detto...

Guarda qui:
http://it.wikipedia.org/wiki/Samurai_Jack

E comunque cerca su youtube con "Samurai Jack" per vedere alcune scene, perchè il cartone, lo stile di disegno e animazione, il taglio delle scene, secondo me merita tantissimo.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...