giovedì 2 ottobre 2008

Vorrei

Vorrei avere molta più memoria.
Vorrei saper suonare il pianoforte.
Vorrei non aver tradito qualche ragazza.
Vorrei non aver mai deluso nessuno.
Vorrei avere più soldi.
Vorrei saper guidare la macchina come Rémy Julienne.
Vorrei non avere mai paura e vorrei che nessuno ne avesse.
Vorrei che agli animali fossero riconosciuti i diritti.
Vorrei saper scrivere meglio.
Vorrei scrivere di più.
Vorrei avere più tempo per leggere.
Vorrei essere più forte.
Vorrei una vita migliore per mio padre.
Vorrei poter legnare a mio piacimento e senza conseguenze qualsiasi vigile urbano.
Vorrei aver passato più tempo con la mia nonna paterna che era un altro pianeta rispetto quella strega di quella materna.
Vorrei vedere tutti i ciak scartati da Kubrick per 2001: Odissea nello Spazio.
Vorrei i denti più bianchi e gli occhi blu.
Vorrei aver conservato tutti i disegni che facevo da piccolo.
Vorrei sapere come baciano Christina Aguilera, Shakira e Michelle Pfeiffer.
Vorrei avere Steve Jobs come zio.
Vorrei avere la fama di essere un grandissimo figlio di puttana ma non esserlo affatto.
Vorrei che mia madre non avesse sofferto così tanto e così a lungo prima di andarsene.
Vorrei che Lauda tornasse a correre in un gran premio e che lo vincesse.
Vorrei che al Grande Fratello accadesse un incidente mortale (beh, diciamo quasi mortale) e che finalmente lo chiudessero, quella porcata.
Vorrei aver visto dalla prima fila Kate Bush cantare dal vivo nel 1980.
Vorrei saper cambiare le cose che posso cambiare ma, soprattutto, vorrei sbattermene di quelle che non posso cambiare.
Vorrei guardare la Terra dallo spazio.
Vorrei essere stato molto meno stronzo con chi non se lo meritava e molto di più con chi se lo meritava.
Vorrei che Illustrator potesse bloccare e sbloccare un oggetto alla volta e non tutti assieme, come ai vecchi tempi.
Vorrei saper nuotare come un pesce e volare come Superman.
Vorrei accompagnare Pamela Anderson a scegliersi i bikini.
Vorrei poter guarire la gente solo desiderandolo ma a loro insaputa.
Vorrei vedere Clint Eastwood che interpreta The Dark Knight Return.
Vorrei creare una campagna pubblicitaria che faccia vendere tantissimo.
Vorrei essere amico di Jonathan Ive e guardarlo disegnare sulla tovaglia di carta mentre beviamo al pub come ogni giovedì sera.
Vorrei che nella vita ci fosse il Mela-Zeta.
Vorrei l’iPhone del 2015, ma lo vorrei subito.
Vorrei essere nato oggi o tra cento anni.
Vorrei non volere.
Vorrei comprarmi un’Harley Davidson.
O un’Audi R8.
Come quella che ha Tony Stark in Iron Man.
E vorrei anche l’armatura di Iron Man.
Ma non per fare il supereroe, per quello non credo di esserci tagliato.
Mi basterebbe farci cosplay.

13 commenti:

minimalist ha detto...

Vorrei poter essere sempre io con tutti ed in ogni circostanza senza dovermene preoccupare o pentire...

spasquini ha detto...

Vorrei una casa in campagna, con giardino, e non un appartamentino stretto stretto in un condominio.
Vorrei uno studio, in casa, dove poter fare tutto quello che mi piace fare.
Vorrei saper organizzare la giornata indipendentemente dagli altri, dividendomi equamente tra i miei familiari, il lavoro e me stesso.
Vorrei essere ricco e non dovermi preoccupare del mantenimento, sia mio che di altri.
Vorrei che il mio giardino avesse una piscina molto grande, da sotto la quale far uscire un bel Mazinga Z, da usare con parsimonia su tutti gli stronzi del mondo.
Vorrei che non ci fosse bisogno di dire "Vorrei.."
Vorrei poter risolvere tutti i problemi del mondo solo volendolo.
Vorrei anch'io vedere la terra dallo spazio, salutarla e andare alla ricerca di altre forme di vita.
Vorrei poter mangiare tutto quello che voglio, e quanto ne voglio, senza dover ingrassare.
Vorrei essere immortale. Chi se ne frega di chi dice "Eh! Dopo ti annoieresti ..." .. Ti annoieresti tu, non io.
Se proprio devo morire, vorrei restare come fantasma, ad osservare i vivi, a tentare di consigliarli, sostenerli e anche spaventarne alcuni.

Larsen ha detto...

a me basta l'immortalita', grazie.
vuoi che in 2 o 300 anni non riesca a realizzare tutti gli altri miei "vorrei.."? :D

quanto ad annoiarsi, quoto sauro: la noia e' per gli altri.

Licia ha detto...

No. L'immortalità mi atterrisce, le emozioni sono tali in quanto irripetibili e la vita vale tanto proprio perché brevissima.
Vorrei che i miei figli crescessero sani e felici e altrettanto per chi amo.
Vorrei avere sempre nuovi desideri per essere viva fino all'ultimo respiro.

Larsen ha detto...

non so, potessi liberarmi del "tempo" sarei molto piu' sereno, e l'immortalita' annulla il tempo.
non avere scadenze, non avere l'ansia di "essere troppo vecchio" per qualcosa...

DAMA ARWEN ha detto...

È il posto dal contenuto più profondo che hai scritto, secondo me.
Perché tra un grande fratello e Pamela Anderson ci sei tu, la tua infanzia, la tua famiglia i tuoi dolori.
Alcune "chicche":

- Vorrei poter legnare a mio piacimento e senza conseguenze qualsiasi vigile urbano.

- Vorrei aver conservato tutti i disegni che facevo da piccolo.

- Vorrei che al Grande Fratello accadesse un incidente mortale (beh, diciamo quasi mortale) e che finalmente lo chiudessero, quella porcata.

- Vorrei che nella vita ci fosse il Mela-Zeta.



Vorrei non essere mai nata, perché mi hanno fatto conoscere l'infanzia, senza dirmi che un giorno avrei dovuto crescere. Non sono ancora cresciuta e non voglio farlo. Se crescessi non sarei più la stessa, e diventerei un'entità anonima in mezzo al mare di gente tutta uguale. Fa tremendamente male.

valexina ha detto...

L'immortalità non la voglio, ma vorrei morire e rinascere ogni 10 anni in una vita nuova, finché non le provo tutte. Una non basta per far tutto, ma nel contempo una è troppo lunga se non varia.
Vorrei che non esistesse un tempo per qualcosa, e vorrei non averlo perso, né perderlo ancora.
Vorrei poter dire 'vorrei' senza 'ma non posso'.
Vorrei tornare bambina, e vorrei la spensieratezza per ogni bimbo.
Vorrei che non morisse nessuno dei miei cari prima di me (cani compresi), e vorrei che nessuno soffrisse prima di andare.
Vorrei ridere sempre.
Vorrei ricordarmi sempre le cose che vorrei, e non lasciare morire nessun sogno.


Per altro vorrei la colazione a letto ^^ la mattina, ed un Dylan Dog a sera da leggere.
Vorrei prendere il flauto traverso e suonarlo come per magia, senza doverlo studiare.
Vorrei creare la cover di un cd di M.J. e degli Inti illimani (anche pagando io ^^').

spasquini ha detto...

Vorrei che ognuno si sapesse prendere le proprie responsabilità.
Questa è essenziale, secondo me. Troppa gente ormai è abituata a tentare di scaricare le proprie responsabilità su qualcun'altro.
"Non è colpa mia, è stato lui ..."
Troppo facile.

Io non sono assolutamente per la violenza. Preferisco risolvere i conflitti in altri modi, più civili. Ma a volte riconosco che un bel pugno in faccia, ogni tanto, ci vorrebbe.
Credo anche di essere capace di uccidere, in certi casi. Però credo proprio che sarei il tipo che dopo si costituisce, certo che quello che ha fatto, andava fatto.
E che ne paga le conseguenze fino in fondo.

Larsen ha detto...

spas... ocio che ad essere l'unico, in un determinato contesto, che si prendere la responsabilita' delle proprie azioni, non s'arriva lontano.
anche perche' va a finire che, essendo l'unico ad ammettere le proprie colpe, ti vengono addossate anche quelle di altri.

spasquini ha detto...

E infatti ... Vorrei che tutti ... si prendessero le proprie responsabilità ... ;)

datzebao ha detto...

Io vorrei che la gente avesse rispetto per gli altri.
E che senza trincerarsi dietro le grandi ideologie, per esimersi dal migliorare, cominciasse a pensare agli altri anche evitando di occupare 2 parcheggi o evitando di gettare immondizia ovunque. Tutto il resto verrebbe dopo

Nicla ha detto...

Vorrei...non lo so bene...troppe cose e tutte quante utopistiche e irrealizzabili...

nessuno ha detto...

Vorrei capire cosa voglio... vorrei aver dato retta al mio istinto... vorrei essere cinica e calcolatrice... vorrei essere spensierata...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...