lunedì 3 novembre 2008

Lucca 2008, reportage

In genere, ci penso due volte (in alcuni casi, anche tre o quattro) prima di aprire bocca e criticare il prossimo.
Stavolta, non ho molto da pensarci su: il livello del cosplay di quest'anno a Lucca era bassissimo.
La fiera della fodera spillata.
Il festival della gommapiuma verniciata alla meno peggio.
La festa dello scotch da pacchi.
La sagra del cartone dipinto con l'Uni posca.
Una malinconia.
Avrò una visione sbagliata del fenomeno, ma un po' più di cura nei dettagli (a volte, basta solo un po'), un filo in più di autocritica davanti lo specchio avrebbe salvato parecchi costumi usciti fuori invece assolutamente mediocri.
Ma tanto vale parlare delle cose belle viste:
un tipo letteralmente inscatolato in un'armatura da Jeeg Robot:
Un discreto Magneto (finalmente qualcuno che ci ha pensato):

Lo so, Lara Croft è un cosplay stravisto e anche piuttosto facile da realizzare, ma chissà perché quando ne gira una è sempre molto fotografata:

Un geniale soldatino di plastica:

Costoro non so chi fossero (Sailor Moon?), ma io ho un debole per le pance e tenerle scoperte il 2 di novembre per me già meriterebbe il premio speciale della giuria:


Per il resto...
Due ore di fila in piazza San Michele per comperare il biglietto sono il più palese segno che qualche piccola falla nell'organizzazione di Lucca Comics and Games c'è stata.
Il tempo ci ha alfine graziati. Non si è vista una goccia di pioggia in tutto il weekend.
Fatto pochi, ma mirati acquisti.
Ho conosciuto finalmente Roberto Recchioni (John Doe, Murphy 911) e il bravissimo Paolo Aldighieri (Eriadan).
Mi sono strizzato nella folla assurda dei padiglioni stipati all'inverosimile, scoprendo che la legge di non compenetrabilità dei corpi è una balla.
Ho incontrato Francesca "Dama Arwen" schizzata come sempre, Cri, asceta in spolverino di pelle, Alessio sceneggiatore rampante al soldo di Magic Press (QUI il suo blog, non lo aggiorna spesso, vi avviso), Fabri, Barbara, Stefano e Nicola della Fazione Torinese (circa un'ora per avere gli antipasti e un'altra ora per i primi, complimenti per la scelta del ristorante, bravi, sì, proprio bravi).

Non ho rimpianto, tutto sommato, di aver affrontato la trasferta in treno piuttosto che affrontare l'inferno autostradale.
Ma Lucca, l'anno prossimo, non lo so mica se mi vede.
Vedremo.
Chiudo con un piccolo quiz.
Quale di queste (bellissime) marionette si sarà portata a casa Arianna?

9 commenti:

spasquini ha detto...

A me piacerebbe vedere anche qualcuno di quelli fatti male, tanto per condividere lo sdegno con te.
Nessuna galleria Flickr in vista?

CyberLuke ha detto...

Come no, vai su Flickr, digita "Lucca 2008".
Ci sono già migliaia di fotografie on-line.

Nicla ha detto...

:) secondo me quella in basso a sinistra con mezzo viso tagliato :P


Che bello il cosplay delle quattro di Sailor Moon!! ^___^
adesso mi sfugge il nome del quartetto ma mi pare si chiamassero Palla Palla Besu Besu Jun Jun Cere Cere)
......
ho sbirciato su wiki e mi si è riapero il cervelleto...è il Quartetto Amazzonico!!

DAMA ARWEN ha detto...

Le pancie scoperte, come dice Nicla, sono le cattive della 4a serie di Sailor Moon (piri Piri, Para Para e nomi del genre...)

Cmq quest'anno il LuccaComics è stato davvero pessimo. E anche io credo non ci tornerò più. L'anno prossimo, che come quest'anno non c'è ponte, no di sicuro.
Sì perché l'assenza del ponte, e la pioggia di giovedì e venerdì han fatto sì che in fiera venissero TUUUUUUUTTI di sabato. Tanto che io e te, Luca, sabato non siamo nemmeno più riusciti a vederci...

Il livello dei cosplay era molto basso, è vero (a parte il Jeeg che l'anno scorso era Tekkaman e 2 anni fa era Alcor) però io mi immagino chi magari aveva vestiti lunghi, con lo strascico e costosi come il mio da Padme Senatrice: col pantano che si era formato a causa della pioggia dei giorni prima non lo avrei cmq mai portato né indossato...

Anonimo ha detto...

il soldatino di plastica e' il mio vincitore!!! :D
grandissimo!!! :D

Larsen...

p.s. non riesco piu' a commentare nulla con l'account di google... bho?

Lavinia ha detto...

@Nicla:
...fuochino! Ma non è lui :)
L'ho battezzato Vlad e da due giorni lo porto in giro per casa terrorizzando Amelie, la mia gatta matta :D

Nicla ha detto...

allora se si chiama Vlad è quello vestito di rosso sopra quello che ho detto prima....hi hi hi...

Deda ha detto...

Lo hai visto il tizio col mantello fatto con piume di pavone?
Girava la domenica.
Comunque concordo... a parte jeeg e pochi altri il resto era molto accroccato!
In Italia il concetto di cosplay non si è ancora fatto strada come potrebbe.

CyberLuke ha detto...

Il tipo piumato me lo sono perso.
Assieme, immagino, anche qualcun altro meritevole di menzione, ma alle cinque e mezza della domenica ero già sulla strada del ritorno, e nonostante il mio peregrinare per vicoli e vicinanze palco, il mio bottino visivo non è stato un granché.
Voglio credere che il fenomeno cosplay non stia già implodendo su se stesso.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...