mercoledì 12 novembre 2008

Noi siamo società forte.

Ricordate queste proposte di lavoro a metà tra il ridicolo e lo spam puro e semplice?
Arrivate un altro paio stamattina.
Ve l'avevo detto che le avrei collezionate.


8 commenti:

Kappa ha detto...

Sono meravigliose. Come i tentativi di phishing delle Poste scritti in italo-albanese.

CyberLuke ha detto...

Kappa, è un onore averti come commentatore qui. :)
Le tue strisce sono strepitose.
Voglio una tua ciocca di capelli.

Kappa ha detto...

Ma scherzi? È un bel blog, sono io onorato del fatto che tu mi abbia linkato.

Anonimo ha detto...

guarda luca :D io sono piu' fortunato, mi hanno offerto 3.850€ al mese per lavorare da casa... che lavoro e'? bho? non c'era scritto ma volevano i miei dati bancari per i bonifici :D

bhahahahahaha :D

larsen

DAMA ARWEN ha detto...

Io non capisco a cosa servono... nel senso.. c'è davvero qualche cretino che ancora risponde??

CyberLuke ha detto...

@Dama: secondo me, sì.
Assolutamente sì.
Hai mai sentito parlare della legge dei Grandi NUmeri? ;)

DAMA ARWEN ha detto...

Sì, credo di aver afferrato il concetto...

spasquini ha detto...

Ho scoperto come funziona la truffa! Alle Iene c'era un servizio.

Se tu accetti, quello che ti chiedono è di prelevare fisicamente i soldi che presunti clienti dei loro affari hanno versato sul tuo conto corrente, poi spedirli a loro via Western Union, Posta e servizi simili.

Praticamente sono dei pirati che son riusciti in vari modi a prendere i dati di accesos bancari di persone ignare, di solito industriali con grossi conti correnti.
Rapidamente fanno prelievi pmedio piccoli, dai loro computer, inviandoli ai vostri c/c. In questo modo sembra che siate voi ad aver "rubato" dai c/c delle vittime.

Infine voi spedite loro i frutti dei loro furti informatici, trattenendovi una percentuale. A voi sembra di guadagnare facilmente, in realtà state riciclando denaro rubato.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...