martedì 25 novembre 2008

Se senti una di queste 8 cose... SCAPPA!

Questo post si riallaccia ai due precedenti, e vuole esserne un'integrazione.
Ci siamo divertiti tutti a dileggiare le castronerie ascoltabili da un aspirante designer a un colloquio d'assunzione, ma anche dall'altra parte della barricata non si scherza.
Come scrivevo, non è passato poi troppo da quando ero io a "fare il giro" delle agenzie di comunicazione, e anch'io ho raccolto una discreta serie di frasi che col tempo ho imparato a decodificare.
E sarei molto, molto ingiusto se non mettessi voialtri a parte di queste perle di saggezza acquisita.
Da notare, anche qui, che le seguenti frasi me le sono sentite ripetere ben più che una volta ciascuna.
“Il nostro budget non è alto”.
Ti pagheremo un tozzo di pane e una crosta di formaggio. Se ti pagheremo.
“Per il compenso, poi ci accordiamo”.

Studieremo un modo per non darti nemmeno un soldo.
“Lei ha un suo computer? Può portarlo con sé, all'occorrenza?”

Siamo dei poveracci, e non possiamo permetterci di comprare un computer per il grafico. E anche se potessimo, non abbiamo nessuna intenzione di comprartelo.
“Facciamo qualche giorno di prova, e poi vediamo come va”.

Preparati a un paio di mesi a paga zero, al termine dei quali ti butteremo fuori a calci.
“L'orario di lavoro è elastico”.

Se vuoi, attrezzati con un materassino perché regolarmente ti chiederemo di fare notte in agenzia.
“Lei è automunito?”

All'occorrenza, ti utilizzeremo come fattorino.
“La nostra agenzia cerca di venire incontro alle esigenze del cliente”.

Preparati ad azzerbinarti in maniera assolutamente indecorosa.
“Qui facciamo un lavoro di squadra”.

Non prenderai mai una decisione esecutiva e il tuo parere non conta una beneamata ceppa.

5 commenti:

Anonimo ha detto...

sentite gia' tutte :D la soddisfazione piu' grande e' dire il fatidico "le faro' sapere" all'esaminatore :D:D

io ne ho viste di cose, che voi umani non potreste nemmeno immaginarvi....

larsen

DAMA ARWEN ha detto...

Ma è così difficile ri-contattare qualcuno (via mail, metodo assai economico e rapido) per dire di "no, grazie al momento non siamo interessati o abbiamo già trovato", dopo il "le farò sapere"?

boh...

Quasi quasi mi reinvento e vado a fare la pasticcera: non essendo golosa dovrebbe essere il mio lavoro ideale..

Angel-A ha detto...

"L'orario di lavoro è elastico" l'hanno detto pure a me... ed è andata proprio come dici tu!!! X(
Ma hanno un manuale dove le studiano queste cose??
(Luke: ti sei dimenticato tutte quelle che dicono a noi femminucce... a me l'ultimo colloquio il tipo non faceva altro che guardarmi le gambe... che squallore...)

Dandia ha detto...

Me le sono sentite dire più o meno tutte... E qualche altra anche peggiore. :(
Evidentemente chi si trova a fare colluqui è naturalmente portato a dimenticare come si stava dall'altra parte.

Anonimo ha detto...

La ringrazio per intiresnuyu iformatsiyu

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...