domenica 4 gennaio 2009

Credevo di averla scampata e invece...


I media ci dicono che proviene dall'Australia, come se potesse esserci d'aiuto in qualche modo.
Gira che ti rigira, il virus dell'influenza ha fregato anche me.
Ieri, a passeggio in via del Corso tra migliaia di romani che sembravano non sapere dell'esistenza della recessione a caccia del saldo più conveniente, a un certo punto mi sono chiesto che diavolo ci facessi là in giro come un idiota invece di starmene in un altro posto, qualsiasi altro posto, solo più caldo e riparato.
Ho raggiunto arrancando la mia piccola Toyota e mi sono fiondato a casa.
Varcata la soglia, ormai ero così debole che se i miei gatti avessero di comune accordo tentato di sopraffarmi per estorcermi la chiave dello stipetto dei croccantini, probabilmente avrei perso il match.
Arianna mi ha appena rifornito di acqua potabile, bibitoni alla vitamina C e viveri senza i quali sarei dovuto sopravvivere attaccandomi alle scorte dei croccantini dei gatti i cui sopra.
Ma, paragonata alla broncopolmonite di tre mesi fa, questa è una passeggiata.
Stay tuned.

5 commenti:

Adriana ha detto...

Ma ti ammali sempre??
buon anno :D

datzebao ha detto...

In bocca al lupo, vecchio malandato :)

Hirilaelin ha detto...

Potrei dire che sei un po' rottame ma, tranquillo, quest'australiana è una vera epidemia... Non sei solo!
Buona guarigione, Luke!

Nicla ha detto...

auguri di buona guarigione...quando il fisico è stato debilitato da una malattia si becca pure l'influenza più blanda...tante zuppe e cioccolate (le prime due cose confortanti che mi sono venute in mente)...^___^

DAMA ARWEN ha detto...

Colpa degli acciacchi del raduno!

Io non prendo l'influenza - Australiana, Cinese, Mongoloide che sia, dal lontano 1999


AUGH!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...