martedì 20 gennaio 2009

Surrealismo svedese

Lo so, non sono il primo ad averci pensato...
E, in generale, la comunicazione Ikea (che, per inciso, utilizza esclusivamente il Futura heavy, splendida font senza età disegnata da Paul Renner nel 1924) mi piace abbastanza... semplice, immediata, amichevole.
E quindi, se fosse stato qualcun altro a lanciarmi tale contraddittorio messaggio mi sarei magari anche stranito ma nel caso di Ikea...
...sorrido, tiro dritto e spero che al punto di ristoro la ragazza dietro il bancone non mi dica con uno smagliante sorriso: "Ti piace la nostra torta di mele? Eccoti un panino con le aringhe!"

4 commenti:

Roberta la Dolce ha detto...

:-D Ci avevo fatto caso pure io...
E avevo colto l'umorismo (involontario?) della comunicazione Ikea.
E mi sono anche interrogata sui motivi per i quali non mettono in vendita le borse gialle: forse per evitare il taccheggio di queste ultime?
Certo è che saranno sì comode, ma quanto a estetica... sono orrende sia gialle che blu. ;-)

Dandia ha detto...

Generalmente non sono un'amante del giallo, nè in quanto genere letterario nè come colore... Ma un cartello come questo è sufficiente per farmi morire dalla voglia di comprare una borsa vistosamente gialla... Perchè me la vogliono vendere blu?? >:-(

Angel-A ha detto...

A me fa schifo sia quella blu che quella gialla... ^_^

Planetary ha detto...

Entro solo per quotare il giudizio sul Futura! :D

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...