lunedì 16 febbraio 2009

La mano sinistra di Dio

Non ho mai visto una sola puntata di Dexter, anche se tutti non fanno che dirmene un gran bene... ovviamente, la popolarità di una serie non significa necessariamente che potrebbe incontrare i miei (contorti) gusti, altrimenti andrei pazzo per i vari Sex and the City, Desperate Housewifes, Doctor House e Alias... che invece mi scaldano quanto una stufetta elettrica con la spina staccata.
Tornando a Dexter, Matteo (grazie, vecchio mio) me ne segnala la sigla d'apertura, che trovo un piccolo gioiello, un raffinato balletto di simboli che, se tanto mi dà tanto, potrebbe farne la mia prossima serie televisiva favorita.
Nel condividerla con tutti voi, vi auguro buon lunedì.

PS Ma quanto fa freddo oggi?
PPS Ravanando un minimo, scopro che Dexter è basato sul romanzo La Mano Sinistra di Dio di Jeff Lindasy, nominato per il Mystery Writers of America's Edgar Award nella sezione Migliore Opera Prima. Sempre più interessante.

7 commenti:

Anonimo ha detto...

fidati :D e' sufficientemente contorto per i tuoi gusti :D

credo che mi manchi ancora una serie (non ancora trasmessa in italia), ma non era assolutamente niente male... e si, la sigla e' decisamente bella.

guardati anche la sigla di six feet under, anche quella e' fatta molto bene: a vederle credo che ci sia la stessa mano sotto.

larsen

Licia ha detto...

La sigla è fantastica, ma il telefilm non è malaccio per niente, io ne sono piuttosto...dipendente, lo ammetto, perché la sera che lo trasmettono non lo perdo nemmeno se ho alternative allettanti. E a Larsen chiederei se gli piace anche il protagonista, che si trova anche in Six feet under, anche se in Dexter decisamente più maturo...e sempre piuttosto macabro.

Dama Arwen ha detto...

Io ho una forte repulsione per i telefilm...
Ho provato a guardarli, eh!
Ma li trovo quasi sempre vomitevoli o da censura x i messaggi trasmessi (e non sono una bacchetona censurista o chissà che...)

Dexter non ha fatto eccezione, non mi è piaciuto per niente... -.-

Dama Arwen ha detto...

Io ho una forte repulsione per i telefilm...
Ho provato a guardarli, eh!
Ma li trovo quasi sempre vomitevoli o da censura x i messaggi trasmessi (e non sono una bacchetona censurista o chissà che...)

Dexter non ha fatto eccezione, non mi è piaciuto per niente... -.-

Roberta la Dolce ha detto...

Dexter è bellissimo, ti piacerà!!! :-D
E' intrigante, coinvolgente, ben scritto....
Raccontaci le tue impressioni, dopo (e se) che l'avrai visto!
Ti confesso che, dopo averlo visto, ho rimesso in discussione il mio sistema di valori, la mia etica, la mia morale: cosa è giusto, cosa non lo è. Cosa si può fare, cosa no.
Per essere "solo" un telefilm, direi che è un gran risultato!

maui ha detto...

invece è un bel telefilm, molto nero e dannato, a tratti anche troppo (la storia della morte della madre, la stanza di sangue, ecc. ecc.) Dexter è un metaserial killer, il che è abbastanza originale, anche se il filone era già stato sfondato e abusato negli anni '90.
Però qualcosa di originale ce l'ha. A me per esempio piace molto la caratterizzazione della sorella, ma per niente quella del tenente di colore.

mAs ha detto...

Anna non guarda quasi mai la tv, dopo che el ho fatto vedere un paio di puntate s isparata la prima serie praticamente tutta d'un fiato per mettersi al pari e adesso il martedì per noi è serata Dexter :D

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...