mercoledì 4 febbraio 2009

L'iPhone secondo me... due anni fa

iPhone è stato uno degli oggetti che più di tanti altri ha stimolato l'immaginazione e la creatività di chi non sapeva che aspetto avrebbe avuto, fino al giorno della sua presentazione, avvenuta circa due anni fa sul palco del MacWorld.
Quella mattina di gennaio, Jobs tirò fuori dal cappello a cilindro l'oggettino che tutti ormai conosciamo fino alla nausea e, che piaccia o meno, influenzò pesantemente l'approccio alla progettazione dei telefoni cellulari da parte di tutti i produttori del mondo.
Prima di quel giorno anche il sottoscritto, naturalmente, aveva passato del tempo a fantasticare, e in quei giorni di hype salito alle stelle, mi divertii ad elaborare il mio concept personale, che ho ripescato per voi dal mio hard disk dove riposava dal 2006.
Potete vederlo in hi-res cliccando sull'immagine in apertura.
Avevo immaginato una specie di "saponetta" di plastica con profili di metallo, e (qui ci avevo azzeccato) una superficie completamente touch-screen, che però vedeva implementata una sorta di ghiera rotante stile iPod... solo che era virtuale.
Dati e messaggi comparivano in sovraimpressione in semplici caratteri color ghiaccio, e la parte superiore del telefono "dialogava" con l'utente con segnali luminosi di diversi colori: avrebbe potuto indicare lo stato della copertura di rete, il livello della batteria, la presenza di messaggi o chiamate in arrivo.
Quando iPhone venne presentato, naturalmente, era completamente diverso da qualsiasi cosa avessero immaginato i designer di tutto il mondo, che, per la maggior parte, non riuscirono ad allontanarsi troppo dal design di iPod e dalla sua interfaccia a ghiera rotante cliccabile, supponendo che iPhone fosse una specie di iPod che telefonava...
Ma tutto questo, ormai, è storia.
Potete divertirvi a scorrere il mio e molti altri concept come apparvero nell'era pre-iPhone in QUESTA galleria.


quello che ci aspettavamo (2004)...



...e quello che abbiamo avuto (2007)

6 commenti:

Simone ha detto...

Io nelle mie previsioni avevo azzeccato solo la rubrica contatti...l'immaginavo più simile ai siemens dell'epoca comunque ;)

http://macanatomy.spirit.it/files/8240411527ffb29bbb81d77d4383b99b-47.html

Ps: io odio la GUI dei siemens, per fortuna Ive ha idee diverse dalle mie ^_^

Simone ha detto...

opps, intendevo Samsung, non Siemens!
L'ora tarda non aiuta le sinapsi =_=

CyberLuke ha detto...

Il tuo concept non era male, ma il suo difetto principale, per l'appunto, era la sua eccessiva somiglianza con l'iPod.
Apple seguì una strada opposta: rese l'iPod un iPhone senza parte telefonica, creando l'iPod Touch, e facendone un ennesimo successo.
Comunque, complimenti per la mano. ;)

Dama Arwen ha detto...

Non mi dispiacerebbe curiosare tra tutti i lay out di progettazione passati sotto esam alla Apple...

Simone ha detto...

Il problema fu che mi lasciai influenzare troppo dai rumors che circolavano, che indicavano tutti un cellulare quasi identico all'iPod ^_^

Ricordo benissimo che al tempo si predisse addirittura una doppia batteria staccabile in modo che un superuso del mp3 player non asciugasse l'energia del lato mobile...

Ah, l'hype dell'iPhone, quanti bei ricordi! :)

CyberLuke ha detto...

Scriveranno un libro (se già non l'hanno fatto) sull'hype da manuale che Apple creò ad arte (ne sono certo) su iPhone... e il fenomeno verrà studiato in tutti i corsi di marketing futuri.
Mai vista una cosa del genere... almeno, che io ricordi.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...