mercoledì 25 febbraio 2009

Ma che lavoro fai adesso? No... non mi dire...


Oggi in ufficio è nata un'allegra discussione tra colleghi e colleghe su quanti e quali mestieri fossero migliori dei nostri.
Per strane vie che non vi sto a dire, si è arrivati a prendere in seria considerazione il mestiere della pornostar.
Arrivando ad isolare una ragionata lista di vantaggi e svantaggi, che voglio dividere con voi, nel caso abbiate mai pensato di mollare quello stupido, noiosissimo e sottopagato impiego.
I vantaggi:
• non bisogna fare un granché, salvo espletare tutta una serie di pratiche sessuali che, teoricamente, dovrebbero essere molto piacevoli;
• non c’è da alzarsi particolarmente presto la mattina, non ci sono cartellini da timbrare
• le battute da imparare sono pochissime e, in genere, composte di sole vocali, o, al massimo da esclamazioni del tipo “Ohmmygood” o “Yeeessfuckmytitsss” e poche altre;
• non sono richieste abilità particolari se non quella di avere un aspetto appariscente e volgare;
• a differenza dei colleghi maschi, non c’è bisogno di simulare alcuno stato di eccitazione fisica;
• contrariamente a quanto si potrebbe pensare, i rapporti sessuali sul lavoro sono tutto tranne che a rischio, considerata la frequenza e la scrupolosità dei controlli medici.
Gli svantaggi:
• salvo rari casi, non è data la possibilità di scegliersi il partner;
• spesso bisogna concedersi a più partner contemporaneamente (per alcune, questo non rappresenta uno svantaggio);
• come qualsiasi altro attore, una volta sul set si deve essere disponibili a qualsiasi richiesta del regista (del tipo “sono convinto che se apri di più la bocca, c’entrano tutti e due”);
• l’azione si svolge, tra regista, cameramen, truccatori, addetti alle luci ed elettricisti, almeno davanti dieci persone che se ne stanno lì a guardare;
• quando i genitori, parenti, amici chiedono “ma che lavoro fai, adesso?” nove volte su dieci si è costretti a mentire;
• può essere complicato mantenere equilibrata la propria vita sessuale privata;
• sono esclusi fidanzati gelosi.
Ah, la ragazza in apertura si chiama (o ha il nome d'arte di) Hunter Bryce, degna rappresentante della suddetta categoria, e vi assicuro che trovare una sua foto che fosse pubblicabile su questo blog senza causarne l'immediata chiusura da parte della Polizia Postale, è stata un'impresa.

9 commenti:

Angel-A ha detto...

:D Ma qualcuno sa quanto guadagnano queste zocc... ehhmm allegre ragazzotte??
Più di me sicuramente...
Per il resto, quanto a rapporti promiscui il mio massimo è stato con due persone (non contemporanee), quindi mi sa che non ci sono troppo tagliata! ^_^

Dandia ha detto...

Non avevo mai pensato al mestiere della pornostar in questi termini.
Io invece credo che in testa alla lunga lista di lavori migliori del mio ci sia l'ispettore di guide gastronomiche. I vantaggi non sono pochi: anche qui ti vengono richieste prestazioni fisiche di norma gradevoli, ma nessuno ti dice quanto aprire la bocca... E nessun fastidio per quelli che ti guardano mentre lavori!

Roberta la Dolce ha detto...

Uhm... considerati vantaggi e svantaggi, direi che tutto sommato la carriera di pornostar non fa per me! ;-D
Immagino che per molte accoppiarsi in maniere acrobatiche e pittoresche davanti una telecamera possa essere un modo più che buono di guadagnarsi la vita, ma io... scoppierei a ridere dopo tre minuti!!
(e poi ho quasi 34 anni... mi sa che sto scivolando inesorabilmente fuori tempo massimo!)

Planetary ha detto...

Cara Roberta sottovaluti il mercato delle MILF :)

Credo che il vantaggio più grande di fare gli attori porno è che non troverai mai un cliente che creda di saper fare quel lavoro meglio di te :)

Simone ha detto...

Io, avvocato, faccio lo stesso lavoro in pratica, ma non ho scelta della posizione e devo sempre ingoiare.

Ovviamente, guadagno meno,

Roberta la Dolce ha detto...

Uhm... MILF?...
Stavo per chiederti cosa significa, ma ho quasi paura di sapere la risposta... :-D

er milanese ha detto...

Mothers I'd Like Fuck
In italiano: mammette arrapanti.
Ovvero donne sulla 30-40ina magari sposate con prole, ma ancora sessualmente stuzzicanti.

Roberta la Dolce ha detto...

Ecco... lo sapevo che non dovevo chiedere!!! :-D

Licia ha detto...

Non hai messo tra gli svantaggi l'obbligo di depilazioni piuttosto dolorose...