martedì 10 febbraio 2009

Speriamo bene...

Uhm... comincio a preoccuparmi.
Visto che è rimasta questa e poi un'ultima stagione per tirare le fila e rispondere al paio di migliaia di interrogativi che hanno fatto perdere il sonno ai milioni di disturbati (tra i quali il sottoscritto) che seguono Lost, mi chiedo quand'è che si inizierà a vedere un barlume di comprensione...
Esauriti flashback e flashforward, la quinta stagione ci sta facendo venire il mal di mare a forza di salti temporali (preceduti da un effetto speciale piuttosto a buon mercato molto simile all'accensione di una lampada da mille watt), salvo poi annoiarci a morte quando l'azione si sposta a Los Angeles, scadendo in una spy-story da telefilm di serie B.
Perché se gli autori pensano di andare avanti così per tutto il resto della stagione... questa rischia di diventare la meno appassionante di quelle girate finora, poco più che una trovata per colmare i tanti buchi di sceneggiatura rimasti aperti (ad arte, ho creduto fino a oggi).
Su una cosa sono d'accordo con loro: i losties non avrebbero mai dovuto lasciare l'isola.
Reimpatriarne alcuni per poi farceli tornare mi appare sempre più come una forzatura nella storia... ma, naturalmente, voglio sperare di essere piacevolmente stupito andando avanti.
Per il momento, a mio avviso Il piccolo principe è una delle peggiori puntate di Lost e fa il paio con quella col flashback in cui Boone e Shannon battibeccano come due innamorati.

5 commenti:

datzebao ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
datzebao ha detto...

Ho smesso di vederlo alla terza puntata della terza serie, quando ho avuto come un'illuminazione. Ho capito infatti che non sapendo come chiudere i vari buchi di sceneggiatura, stessero tirandola avanti il più possibile aggiungendo roba su roba, sempre più inutile. A mio avviso Lost è partito con una grande idea, ma che era priva di un finale già scritto. Da quel momento hanno navigato a vista...

maurizio er milanese ha detto...

Esatto, sono solo buchi, non li riempiranno con niente, sposteranno sempre la palla più avanti.
Oppure alla fine sarà tutto un sogno della moglie di Bobby Ewing.
Comunque è la stessa operazione fatta con Alias, dalla seconda stagione in poi non si capiva più un tubo.
Allocco chi ci è cascato.
Eh eh eh!

Angel-A ha detto...

Lost non lo vedo più da un pezzo, ormai... ma Sawyer è un fi.go della madonna!! ^_^

flavio ha detto...

...spero solo che non sia così

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...