giovedì 14 maggio 2009

Meravigliosi.

 

10 commenti:

otello ha detto...

L'ignoranza genera menti malleabili. Garantisce l'incapacità di farsi opinioni proprie sulla realtà circostante.
L'ignorante non è indipendente da un punto di vista cognitivo, non sceglie le sue fonti, non le critica, non interpreta le informazioni.
L'ignorante è lo spettatore perfetto.
L'Italia è all'avanguardia occidentale nell'industria dell'ignoranza.
Giovani ignoranti e anziani teledipendenti sono il presente e il futuro elettorale dell'Italia.
Scappi chi può.
E chi rimane se ne faccia una ragione.

CyberLuke ha detto...

Brrr.

otello ha detto...

Ah, un'altra cosa bella degli ignoranti è che essi desiderano.
Non sanno cosa e perché, ma desiderano.
E perciò comprano.
Quindi sono anche consumatori perfetti.
Spettatori e consumatori perfetti.
Vi viene in mente qualcuno a cui possa interessare ad avere un popolo di cittadini/sudditi così fatti?
Qualcuno che persegue questo obiettivo dalla metà degli anni ottanta? Dai tempi di drive in, Dallas, Happy Days, Hazzard ecc. ecc?
Come scrisse qualcuno migliore del sottoscritto: "Berlusconi è un retrovirus. Prima ha cambiato il DNA della cellula, e poi ci si è insediato dentro".
E noi non sappiamo più se i nostri pensieri vengono da noi o dall'esterno.

Dama Arwen ha detto...

Ci vorrebebe la castrazione chimica per certa gente, visto che non la si può sopprimere si DEVE intervneire almeno in modo che non si riproduca e il genere umano non declini ulteriormente...

Dopo 2 risate mi sale una trsiteeeeeeezza!!!

Luca, famo il GF di PSDr? :-D

paul ha detto...

La cosa più inquietante è che questi votano!!!!
Mi ricordo un romanzo di Heinlein in cui potevano votare solo i cittadini che avevano dimostrato abnegazione alla causa della collettività.
Secondo me un bell'esame di cultura generale per l'accesso al diritto di voto non sarebbe una brutta cosa.
Il voto è una cosa importante, molto più importante che guidare un 125, per esempio, eppure nessuno ti chiede la patente.

Simone ha detto...

Be' la democrazia si basa sul fatto che possono votare tutti, altrimenti sarebbe (credo) un'oligarchia dove i poveri e gli sfruttati che non possono raggiungere un elevato livello di istruzione sarebbero impossibilitati a rappresentare loro stessi.

Ma io sono un tipo strano, tant'è che più volte mi sono sentito dare dell'ignorante per motivi religiosi, etici o politici. Mi chiedo cosa significhi allora essere "colti", al punto che mi toccherà scriverci un post per capirci qualcosa.

Poi il grande fratello non mi dispiace, visto che un periodo sono stato fermo diversi giorni e davvero era l'unica cosa a tenermi compagnia. Poi adesso non me lo guardo mica... molto meglio X-Factor ^^.

Simone

Alex McNab ha detto...

Il paese degli idioti genera mostri.
Però fanno ridere!
... se non si sofferma a pensare. Altrimenti si piange.

Angel-A ha detto...

E' un pò come guardare dal buco della serratura un'Italia media in cui non riusciamo a riconoscerci... un pò mi vergogno a ridere di questi qui, ma alcuni sono veramente TROPPO... ^_^

Hirilaelin ha detto...

A me, malgrado la Gialappa's, fanno girare le balle a elica.
Farei cozzare le loro teste vuote fino a fonderle, magari con due si ottiene quasi una persona pensante.

P.s.: Sì, sono snob.

Roberta la Dolce ha detto...

Il tallone da KILLER...
...
:-DDDDDDD

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...