giovedì 7 maggio 2009

[Recensione] Io scrivo

Il mio esperimento "sociale" è miseramente fallito. Entro alla Fnac locale, pronto a dare battaglia e fare una scenata alla mancata presenza sugli scaffali del manuale di Simone Maria Navarra Io Scrivo e invece niente.
La commessa mi sorride e mi dice: "Glielo prendo".
Dopo pochi attimi torna porgendomi il volumetto. "Serve altro?"
"Uhm... no, è tutto qui, grazie", bofonchio, avviandomi in cassa.
Forse sono stato fortunato, certo è che in Fnac, reparto Scienze umane, il manualetto di Navarra ha pieno diritto di cittadinanza e lo trovate accanto altri imperdibili testi, quali L' italiano di Severgnini o L'interpretazione dei sogni di Freud.
Se non quello di essere ai primi posti nelle classifiche di vendita, Io scrivo ha comunque raggiunto il traguardo di essere collocato accanto nomi illustri della letteratura.
È già qualcosa.
Passando al contenuto dell'opera, va detto che Navarra ha scelto un approccio estremamente friendly coi suoi lettori, similmente a numerosi divulgatori americani (uno fra tanti: Scott Kelby che ha al suo attivo vendutissimi manuali sull'uso di Photoshop, dell'iPod o sulla fotografia digitale)... e tutto sommato non dispiace, riuscendo a far passare messaggi concreti ma con la leggerezza di un simpatico conversatore o di un esperto blogger quale Navarra è (e, del resto, numerosi paragrafi provengono effettivamente dal suo blog la cui lettura quotidiana è, a mio parere piacevole quanto il cappuccino mattutino).
In undici concisi capitoli, scopriamo (ma già lo sospettavamo) che la carriera dello scrittore emergente ha poco di romantico ma, se la sorte ci ha passato una buona mano di carte in termini di disposizione naturale, tenacia e un pizzico di fortuna, dopotutto vale la pena tentare.
Io scrivo è ironico a partire dalla copertina (divertente citazione di Io uccido di Faletti, per chi non se ne fosse accorto) fino all'ultima delle sue 146 pagine, ma non per questo superficiale.
È al contrario una lettura intelligente ma light dell'attuale situazione editoriale nel nostro Paese (ma non solo), include interessanti suggerimenti per chi intende limitarsi alla sola pubblicazione sul web e un'arguta galleria di classici letterari di ogni tempo che, se proposti oggi a un editore dallo Scrittore Emergente, verrebbero inesorabilmente cestinati e perché.
Consigliato... anche a chi è privo di velleità letterarie, nonostante sondaggi e statistiche di ogni tipo ci rivelino che praticamente un italiano su due ha il suo Romanzo Nel Cassetto, e probabilmente là resterà (in parecchi casi, grazie a Dio).

12 commenti:

Simone ha detto...

Grazie davvero per la bella recensione!

Adesso mi toccherà iniziare a parlare bene dei grafici che usano i Mac... ^^

Simone

CyberLuke ha detto...

Discriminare tra grafici che usano Mac o PC è come distinguere tra disegnatori che usano matite Staedler o Koh-i-noor: non ha nessuna importanza, se ciò che propongono è interessante. ;)
Se uno si trova bene con l'Amiga 500, facesse pure.
C'è forse scritto sul tuo libro quale software o quale hardware hai usato per scriverlo? È del tutto marginale.
Ok, fine OT. ;)

Simone ha detto...

Vabbe', questa è la classica diatriba Canon/Nikon che veniva fuori quando seguivo molto di più la fotografia.

Il fatto è che la penso proprio come te, ma il mio amore per la rissa mi spinge come sempre a dire che sì: in effetti è molto meglio la Canon. ^^

Simone

Dama Arwen ha detto...

Mi sa che devo comprarmelo xké non riesco a leggere le sue cose dal sito...

CyberLuke ha detto...

Ah, sto leggendo Il gatto che cadde dal sole.
Lo recensirò presto. ;)

Roberta la Dolce ha detto...

Va bene, mi avete proprio messa in curiosità... domani vado a cercarlo anch'io!
(e se questo non è viral marketing, non so davvero cosa potrebbe esserlo... ;-) )

Simone ha detto...

Dama: perché non ci riesci? Per via della lettura a schermo o c'è qualche problema per colpa mia?

Cyber: ma davvero? Mi toccherà pagarti la cena davvero! ^^

Roberta: il viral marketing vero è che domani andrai alla fnac credendo di cercare il mio libro... e comprerai un Mac ^^.

Simone

Dama Arwen ha detto...

Non saprei... alcuni link nn mi funzionavano...

prova a ridarmi il link!

Simone ha detto...

Il mio blog è all'indirizzo: http://www.ilmondoquasinuovo.com

Quali link non funzionano? Gli ebook mi pare che ci siano sempre tutti...

Simone

Dama Arwen ha detto...

Ok ora funziona tutto e riesco a scaricarlo anche.
Non so perché l'altra volta che ci andai non mi funzionava nulla.. boh!?

GRAZIE!! ^_^

Simone ha detto...

Be', meglio così allora! ^^

Simone

Hirilaelin ha detto...

Io non ho nessun romanzo nel cassetto.
Da che mi ricordo, non ce l'ho mai avuto.
Dici che mi tocca recuperare? :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...