lunedì 18 maggio 2009

Straordinario.

Non ho mai fatto troppa pubblicità a Leo Ortolani e al suo Rat-Man semplicemente perché non ne aveva alcun bisogno.
È uno dei fumetti italiani più seguiti e acclamati di sempre, e merita abbondantemente tutto il suo successo.
Quando Arianna, anni fa, me lo fece scoprire, mi accorsi che fino a quel momento mi ero perso qualcosa di grosso.
Rat-Man è capace di prendere e dare la sua personale rilettura a classici del cinema e mostri sacri del fumetto mondiale con un'intelligenza e uno spirito assolutamente unici nel panorama italiano.
Se non lo conoscete ancora, in edicola trovate uno dei suoi numeri migliori, il 72, dove Leo parodia gli Shojo Manga (cioè i manga dedicati esclusivamente alle ragazzine tra i 12 e i 15 anni) a iniziare dalla copertina in stucchevoli colori pastello.
Se andrete a ritroso (come ho fatto io) vedrete come sotto la matita di Ortolani siano finiti saghe come Il Signore degli Anelli, Matrix, Terminator, i Fantastici Quattro, 300, James Bond, gli anime di super-robot, X-Files, Rambo, Rocky, Guerre Stellari, Titanic, e molto, molto altro ancora... usando come comune denominatore il personaggio di Rat-Man, sufficientemente mediocre per sentirci migliori di lui e abbastanza medio, viceversa, per identificarcisi.

10 commenti:

Francesco Sternativo ha detto...

hahahah mitico ratman!
hai mai letto il numero su 300?

Simone ha detto...

E vabbe', mi hai convinto e ora me lo compro... del resto, mi piacciono le tue recensioni ^^.

Simone

Angel-A ha detto...

Grande ratman...ce li ho quasi tutti!!! ^_^ E Leo è un mito!!! Non pensavo ti piacesse!! Quindi... grande cyber!!!

Simone ha detto...

Io comperavo i numeri autoprodotti che cutodisco ancora gelosamente...

Il grande merito del Venerabile Maestro Leo Ortolani è quello di non avere mai avuto un calo qualitativo.

Praticamente inumano.

Sauro ha detto...

Leo è fantastico! Sai le volte che la gente mi guardava male mentre ridevo con le lacrime agli occhi, leggendo i suoi fumetti?

Dama Arwen ha detto...

Tra le varie parodie c'è anche la mitica <299> parodia degli spartani di 300! ^_^

CyberLuke ha detto...

@Sauro: a chi lo dici.
@Dama: Leo quella volta ha superato se stesso.

Maura ha detto...

Leo Ortolani è un grandissimo.
E il suo è un fumetto intelligentissimo e mai noioso.
Ad avercene, come lui!

Anonimo ha detto...

La ringrazio per Blog intiresny

Anonimo ha detto...

imparato molto

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...