giovedì 11 giugno 2009

Il grande inganno.

Il tipo che vedete qui sopra è Andrea Policiti, in arte Polisynth, brillante sound designer e dj producer.
Ha collaborato per Corona, Tony Esposito, James Senese e molti altri artisti del panorama dance e pop. Andrea compone, e, anche se non è il mio genere, devo dire che se la cava davvero bene. QUI sul suo myspace potete ascoltare dei suoi sampler.
Ma non è di Andrea che volevo parlarvi, anche se un po' di pubblicità extra non può che fargli bene.
È della discoteca.
Perché Andrea, ogni tanto, fa delle bellissime dj session.
Molto trendy.
Molto avanti.
E dove le fa? In discoteca. Bravi. La discoteca!
Come al supermercato, in discoteca c'è musica, ci va un sacco di gente, spesso è fuori città, fa orari strani. Come al fast food, in discoteca non si mangia un cazzo, si beve male e il servizio è pessimo. In discoteca chiedi una birra e ti arriva un gin tonic, al fast food chiedi un panino e ti arriva un supermcribbn'dnazz.
La discoteca. Come nelle quotazioni di borsa il prezzo della discoteca è assolutamente indipendente dal valore del servizio fornito: sette euro, settanta euro, niente, paghi uno e entri in quattro, mi stai simpatico, conosco il dj, è una festa a inviti, consumazione obbligatoria – ma io non ho sete! – consuma lo stesso!
E poi rumors, voci, misteri, speculazioni: "Com'è dentro?" "Fichissimo" "No, è una merda".
Ecco, è tempo di smascherare l'inganno della discoteca. Perché Andrea, che è uno intelligente, che si sente che ha ascoltato gli autori giusti, che la musica se la fa anche da solo, insomma perché una notte in cui è più incazzato delle altre non toglie il disco, là nella sua torretta, accende tutte le luci, prende in mano il microfono, e mentre tutti colti di sorpresa urlano: Ooooh, che cazz, oooh, la mu..., lui alza la voce più degli altri e grida: "Questo è un posto di merda", "Ribellatevi a 'sti papponi e 'sti cocainomani! Ladri! Liberate le cubiste! Spaccate tutto!"
Una cosa soltanto, Andrea: avvertimi quando lo fai.
Ci voglio essere.
Mettimi in lista. E non ti dimenticare i free drink.

13 commenti:

Simone ha detto...

Pure io odio discoteche e certi locali... però ogni tanto finisco col farmici trascinare da qualche amico di quelli "trendy".

Simone

Roberta la Dolce ha detto...

Sono stata in discoteca giusto un paio di settimane fa, il tempo di rendermi conto che iniziano a sembrarmi posti sempre più "alieni"... e forse anche un pò anacronistici, dopotutto.
E dire che una volta ci vivevo, e riuscivo persino a socializzare... come facessi, non lo so.
Starò mica invecchiando??? ;-)

Lavinia ha detto...

La disco mi piace solo quando ho proprio il desiderio irrefrenabile di 'sudare' :D

Volevo fare i complimenti ad Andrea per i brani su MySpace: ottima musica, davvero.
;)

Tata ha detto...

certo ke mi piace...è la mia droga!
ci lavoro e faccio il lavoro ke + mi piace,mi diverto un casino,nn pago,bevo a gratis,mi fanno fumare anke dove è proibito,guadagno un bel pò di soldini,ascolto musica,ballo mezza ignnuda,mi faccio notare e guardare kosa ke adoro,conosco gente e mi faccio un sacco di amici,faccio l'alba e anke il giorno dopo,rompo tutte le tegole,mi sento veramente libera e veramente me stessa,ke vuoi di +?ti lovvo Cyberrrr!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Angel-A ha detto...

Ci sono andata diverse volte, all'80% mi fa schifo ^_^ l'unica cosa che si può fare a parere mio è ballare... a parte che io ascolto un altro genere di musica, comunque sia, per me la discoteca è un punto di ritrovo per gente che non ha voglia o meglio non sa parlare, non è capace di avere un normale approccio con una ragazza o un ragazzo.
La musica è molto alta, quindi non potendo parlare, la timidezza viene eliminata da semplici sguardi, ma a mio parere, se prima non conosci e parli con una persona, non puoi sapere che carattere ha, non puoi stare con quella persona soltanto per la bellezza fisica...
Anche il carattere è molto importante ;-) ...però c'è gente che pensa solo ad altro...

The_Joker ha detto...

Molti si riducono ad andare in discoteca solo per rimorchiare... e lo trovo un pò squallido...
Però se proprio si è ridotti così male, ho qualche suggerimento utile:
1) depilatevi le sopracciglia! In questo modo le ragazze noteranno subito che avete interessi in comune e potrete discutere su quanto sia doloroso, e tu come lo fai, ma a te fa male e hahaha!
2-Si sa che le donne scelgono i ragazzi in base alla quantità di muscoli. Prima di uscire sottoponetevi a tre anni di pesistica, e le donne non potranno fare a meno di notare quanto dovete essere sensibili e interessanti se somigliate ad Hulk Hogan.
3) Per conquistare le donne basta prendere spunto dai loro stessi metodi. Ballano fra di loro per stimolare in voi particolari fantasie? Ballate con i vostri amici come dei gibboni omosessuali.
4) Abbronzatevi, abbronzatevi di più. Non importa se siamo a Dicembre, più vi abbronzate e più rimorchiate! Non avete notato quanto becca Azuz, il marocchino?
5) Se proprio non riuscite ad abbordare una ragazza carina potete sempre abbordare una cozza e migliorarle l'aspetto bevendo una birra.

Maura ha detto...

Le discoteche, luoghi d'aggregazione.
E che stimolano la conversazione dotta.
Ammetto che le frequentavo pure io, pur se con spirito più antropologico che altro.
E ho scoperto che in discoteca puoi sopravvivere benissimo con un frasario ridotto che puoi tranquillamente mandare a memoria, tipo:
1-Sei bellissima.
2-Sono bellissimo.
3-Sono ricco-
4-Scopiamo?
5-Vuoi ballare?
6-Ti piacciono i miei muscoli?
7-facciamo l'amore?
8-sei molto bionda.
9-belle tette!
10-Sono molto solare ed estroverso!
11-Trombiamo?
12-ci tocchiamo?
13-ti amo!
14-vuoi bere qualcosa?
15-cosa ne pensi del modello poetico malinconico e musicale ritrovabile nelle figure retoriche di Torquato Tasso nella metà del '500?
E di trombare?

Matteo ha detto...

Beh Maura, se non altro non si può dire che tu non avessi successo :)

Monika ha detto...

hai scordato la solita tattica sigaretta...hai da accendere??

Maura ha detto...

Matteo: non erano mica dirette (tutte) a me, le frasine da acchiappo.
Basta guardarsi attorno e appizzare le orecchie per metterne su una discreta collezione... ;)

Chicca88 ha detto...

Io adoro la discoteca, specialmente quando non ho voglia di parlare, ma solo di scatenarmi. Poi la trovo affascinante per le luci, l'atmosfera e poi in discoteca si può osare quello che di solito non è permesso.

Hirilaelin ha detto...

A me le discoteche piacciono come pestare cacche molli di cane.

Taka ha detto...

pensare che una volta ci andavo pure io in discoteca... -.-

curiosamente secondo me è il luogo meno adatto per rimorchiare, sarà che non posso fare battute da deficiente lì perchè non mi sentirebbe nessuno >_>

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...