martedì 28 luglio 2009

Pubblicità canaglia.

Pubblicità Canaglia è un libro dell'Università del Progetto, la storica scuola e bottega di comunicazione e design con sede a Reggio Emilia, ed oltre ad essere un libro che insegna a fare, a leggere e ad apprezzare la pubblicità, fa decisamente ridere.
Mette in luce la sua indole più pigra, servile e ripetitiva proponendo decine di finte pagine pubblicitarie, spostando, deformando e risignificando in un crescendo vergognoso e irresistibile.
È datato 2002 quindi in libreria vi guarderanno storto se lo cercate là, ma potete trovarlo, tra gli altri posti, QUI.
Ne riproduco alcune pagine, fermo restando che tutti i diritti appartengono a Zelig Editore s.r.l.
Buon divertimento, e buona riflessione.

9 commenti:

OniceDesign ha detto...

Beh, i fazzoletti CheTempi e le Unghie da sgranocchiare sono meravigliose!

Angel-A ha detto...

Ce l'ho quel libro!!! E infatti è un capolavoro, chiunque si occupa di comunicazione dovrebbe leggerlo... ^__^
La Barbie barbona è una delle mie preferite...

Christian ha detto...

Ma sono fantastici... devo assolutamente trovare sto libro... il catalogo Rikkea... cioè... non ho parole...

Richard The Rough ha detto...

Scovi sempre delle chicche insuperabili.
Le avevo presenti alcune di quelle ma perchè le avevo viste per l'appunto su internet navigando qua e là, non pensavo ne avessero fatto una pubblicazione in grande stile.

Anche Adbusters ha militato e continua a militare molto su questo tipo di advertising, o anche Jonathan Barnbrook.

Li conoscerai ma te ne linko un paio comunque:

http://dysamoria.com/blog/2009/03/my-hatred-of-organized-religion-and-my.html
(la american flag corporativa fatta da barnbrook)

http://2.bp.blogspot.com/_Qy4iftwk5JM/SYCtNcS-DaI/AAAAAAAAGQY/UYMS7o6xlns/s400/adbusters1.jpg
(il neonato corporativo)

http://www.saskschools.ca/curr_content/media20revision/images/benetton.jpg
una delle più famose, sul "true colour" of benetton)

https://images.ebsco.com/jc/images/0000012778627.5.jpg
(campagna politica a tinte forti)

http://alllies.org/zope/home/graphics/adbusters_2/mcdonalds/mcdonalds.jpg
(poteva mancare il vecchio ronald?)

http://cybertreehugs.files.wordpress.com/2009/05/work-buy-consume-die1.jpg
(un quartetto di loghi rivisitati)

E per finire il sottoscritto:

http://richardtherough.deviantart.com/art/Election-poster-n-3-114583012
(la presa per il culo, in senso letterale, di una campagna d'elezione all'italiana)

http://richardtherough.deviantart.com/art/IKAIN-Interior-Ruins-Design-128978775
(il nuovo catalogo "ikein", campagna di promozione dell squotteraggio abusivo)

Copia gli url nella barra di navigazione e buona visione.

R.

Maura ha detto...

Grandiosi, Alessio e la madre-Tamagochi sono due must. Secondo me venderebbero sul serio.

Simone ha detto...

"Io guardo" mi ricorda qualcosa... e comunque credo che di "io guardone" esista almeno il sito.

Simone

Alessandra ha detto...

L'omino michelin versione homeless è fantastico :D

Anonimo ha detto...

Qui mi viene in mente quando su una radio locale andava in onda “Onde Storte”, programma demenziale dove facevano anche le finte pubblicità. Ad esempio quella degli assorbenti Limas “e per chi ha problemi di perdite abbondanti…Limas Turbo”

Roberta la Dolce ha detto...

Bellissime! :-D
Se vuoi anche sentire degli spot finti, qui ce ne sono parecchi:
http://www.sitoesaurito.com/index.php?

(piccolo consiglio: non sentirli quando sei in ufficio!)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...