mercoledì 16 settembre 2009

Questa sì che è vita.

I Simply Red si sono sciolti. I Simply Red erano in cinque.
Ora, se già in due normalmente è un problema, figuriamoci in cinque.
"Mick hai portato il dentifricio?"
"No, l'ha preso Tony".
"Tony? Ma se Tony ha lasciato il gruppo quindici anni fa!"
"Ah! E chi suona il basso?"
"Ma sono io il bassista testa di cazzo".
"Ah scusa..."
"Mick?"
"Eh?"
"Ce l'hai o no sto cazzo di dentifricio?"
"Ma a che ti serve il dentifricio?"
"Ma tu lascia perdere... ce l'hai o no?"
"No, non ce l'ho il dentifricio".
Ecco, questo problema del dentifricio – che potrebbe sembrare apparentemente banale – in realtà non lo è.
Lasciamo il gruppo ad cinque e torniamo alla coppia da due. Un mio amico ha litigato furiosamente con la fidanzata che lo accusava di spremere il tubetto del dentifricio dalla parte sbagliata, cioè non dal fondo.
Il mio amico sosteneva che non esiste la parte giusta da cui spremerlo, se no non potresti spremerlo da ovunque. Potresti spremerlo solo dal fondo. Il mio amico è chiaramente un empirista.
la sua ragazza diceva che un criterio pragmatico ma anche estetico evidenzia come il tubetto vada spremuto dal fondo, lasciando la parte cicciotta in cima.
Allora il mio amico rispondeva: "Ma come cacchio fai a pensare al tubetto del cazzo con tutto quello che succede?"
Lei diceva: "Ecco arriva l'anima del mondo, l'uomo che pensa ai massimi sistemi".
Lui al mandava affanculo e lei di cuore rispondeva.
Lui, che anche nei momenti difficili era un tizio raffinato, andava di là, metteva su un disco dei Simply Red, chiudeva gli occhi, si sentiva con loro in tournée e li invidiava. "Il tubetto... altro che tubetto... musica, poesia, grandi emozioni, quella sì che è vita".

13 commenti:

Taka ha detto...

no no, il tubetto è fondamentale!
si spreme dal fondo. period. °_°

Gloutchov ha detto...

Nei rapporti di coppia le due questioni fondamentali sono:

1) L'asse del water;
2) Il tubetto del dentifricio.

In entrambi i casi, per quanto l'uomo possa argomentare saggiamente (per lui!!), sarà sempre e comunque la donna ad avere ragione.

^_^

Christian ha detto...

è una questione di estetica, o forse solo una mania di chi non ha un tubetto a cui pensare

Maura ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Maura ha detto...

Io parto dal basso, ovviamente, ma senza fanatismi: una mia amica, rimasta tale nonostante tutto, arrivava al punto di spremere il tubetto usando quelle chiavettine arricciatubo, e quando le persone normali buttavano via il tubo "vuoto", lo apriva col bisturi per coglierne gli ultimi microscopici frammenti.
Il suo matrimonio, inspiegabilmente, è durato sei mesi.

dandia ha detto...

E' vero, si può spremere il tubetto da qualsiasi parte. Però il buco è uno solo. Ed esiste un solo punto da premere che ti dà la certezza di aver indirizzato tutto il dentifricio verso quell'unico buco. E' questione di ottimizzare gli sforzi, no? Un empirista dovrebbe saperlo. Dì al tuo amico che quando finalmente qualche produttore di dentifrici metterà sul mercato un tubetto con due fori, uno per ogni estremità, allora potrà tranquillamente premere al centro, come piace a lui, senza correre il rischio di litigare.

Anonimo ha detto...

Ha ragione Christian: è una ragione di estetica. E proprio per estetica io spremo il tubetto al centro.

Roberta la Dolce ha detto...

Parto dal basso e spezzerei le dita a quelli che lo premono al centro! :-D

Nihil ha detto...

l'asse alzata (come prova di non aver pisciato con l'asse abbassata), l'asse abbassata (perchè se la lasci abbassata quando tiri la catenella ci vanno gli schizzi), il tubetto del dentifricio spremuto al centro, spolverare le mensole dall'alto verso il basso e non viceversa, la pulizia della griglia in ghisa, epistemologia del posizionamento dei vestiti tolti quando si arriva a casa (con varie scuole di pensiero e metodi d'apprendimento), in che verso va messo il rotolo di cartaigienica nel portacartaigienica, ecc ecc

I motivi per litigare fra uomo e donna ci saranno sempre, basta cercarli.

Alessandra ha detto...

Sul dentifricio non abbiamo mai discusso, il "dove Francesco lascia le cose" è il nostro maggior argomento di discussione banale. E qui ci sarebbe da scrivere un libro altro che un post...

Luca B ha detto...

eh no, come diceva Dario Fo negli anni 70 "neanche Agnelli spreme il dentrifricio dal centro".

erano però anche i tempi dei tubetti metallici, che forse non tutti ricordano, per i quali era molto più difficile recuperare il dentifricio rimasto. oggigiorno, coi tubetti di plastica, recuperarlo.

se posso dare un consiglio per tenere insieme la coppia, a me piace usare il dentifricio in bottiglietta. non si trova dappertutto, sono bottigliette alte 4-5 cm, che contengono del dentifricio non in pasta ma semifluido.

magari il problema può diventare ricordarsi di lasciare la bottiglietta capovolta in modo da consumarlo tutto, come col ketchup, ma insomma, lì ci si può organizzare molto più facilmente.

Entheos ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

ok, la soluzione è... COMPRARE 2 ACCIDENTI DI DENTIFRICI (ognuno spreme il suo come cavolo gli/le pare)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...