lunedì 26 ottobre 2009

I perché del terzo tipo.

Periodicamente mi ritrovo a riflettere sull'inclinazione umana a chiedersi il perché, a passare giorni, serate intere, millenni addirittura a cercare il senso delle cose, proprio come dicevano tutti gli incipit dei temi delle medie: l'uomo, fin dalle origini si è chiesto perché, dando così inizio – è vero – al progresso ma anche a una sofferenza senza fine.
Perché ci sono diversi tipi di perché, sostanzialmente due.
Vi faccio un esempio di un perché vantaggioso: perché questa cosa rotola e io non devo andare da nessuna parte?
Una buona domanda, ancorché approssimativa, comunque migliore di questa: perché dopo una giornata di caccia quando torno in caverna lei fa subito la smorfiosa e non mi fa leggere in santa pace la pietra incisa con i risultati delle corse dei dinosauri?
Il fatto è che fra i due tipi di perché – che chiameremo il primo evolutivo e il secondo esistenzial-filosofico – corre una differenza: il primo tipo è un'impresa collettiva, il secondo un dramma solitario.
Ma c'è un terzo tipo, molto pericoloso, di perché: ed è il perché di coppia.
Solitamente il perché di coppia nasconde un secondo fine.
Quando lei vi chiede "Ma perché hai preso l'insalata già confezionata e non quella fresca?", voi giustamente siete un po' spaventati, non sapete che fare e alla fine le dite semplicemente: "Quanto sei carina oggi..."
E se lei insiste: "Sì, ma io ti sto chiedendo perché hai preso l'insalata preconfezionata?", voi fate finta che sia un perché del primo tipo e ditele: "Dura di più. L'insalata confezionata dura di più".

10 commenti:

Alex McNab ha detto...

Mamma mia, questa roba dell'insalata preconfezionata me l'hanno fatta pesare tutte le donne con cui ho "convissuto" almeno quel lasso di tempo necessario per fare una spesa insieme, partendo ovviamente da mia madre.
Dev'essere una loro fissa, come quella di riordinare la casa, di tanto in tanto. Cose troppo lontane dai miei processi neurologici...

dandia ha detto...

Io a volte ho il problema opposto: faccio domande del primo tipo, che vengono interpretate come fossero del terzo tipo. Ad esempio, io gli chiedo se ha voglia di passare da me dopo cena per vedere un film. Per me vedere un film significa proprio "vedere un film". Lui invece associa alla mia proposta una serie di altre attività corollarie che di cinematografico hanno ben poco. Finisce che mentre terminano di scorrere i titoli di coda io gli porgo garbatamente la giacca ringraziandolo per la piacevole serata e lui si arrabbia.

OniceDesign ha detto...

Mia moglie adora l'insalata preconfezionata.
Sono un uomo davvero fortunato.

Simone ha detto...

Perché, c'è pure l'insalata "sfusa"? E adesso venderanno pure la frutta da sbucciare, stai a vedere...

Dandia: io direi che ha ragione lui ad arrabbiarsi, ma sarà che sono un tipo strano! ^^

Simone

claudia ha detto...

No comment sulla preferenza insalata fresca/preconfezionata (de gustibus non disputandum est, mi pare che si dica...), pero' devo smentirti : l'insalata nella busta dura moooolto di meno di quella fresca/sfusa! giuro, per esperienza diretta.
pero', quante cose da dire su una busta di insalata.... :-)

Angel-A ha detto...

A me l'insalata non piace... ^__^ Se non me la comperi, fai prima!
Però altri "perché di coppia" ne ho tirati fuori in passato, lo ammetto... tipo "ma perché devi andare a giocare a calcetto proprio la sera che non ho la chiusura al lavoro?"

Christian ha detto...

@Dandia: beh, dipende se hai accompagnato l'invito da altri "segnali" tipici: voce suadente, ciglia sbattute e simili! ;)
Sai, noi maschietti si fa presto a equivocare!

Maura ha detto...

Boh, qui in casa di insalata ne mangiamo tutte, la comperiamo fresca, in busta, come ci capita.
Io non ci faccio troppo caso, ma su una cosa ti dò ragione: certe volte, ci poniamo veramente degli interrogativi superflui.
Ma forse vogliamo solo riempire un buco che vediamo aprirsi all'improvviso nelle nostre vite.
Forse vogliamo solo spiazzarvi, o sottoporvi a un test. ;)
Chi lo sa.

Taka ha detto...

ma a te che te frega dell'insalata cyb, tanto non la mangi. ^o^

Fra ha detto...

Complimenti per il post filosofico :)) per me l'insalata non è mai stata fonte di ispirazione... e nemmeno mi piace!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...