venerdì 30 ottobre 2009

Loco for Loka.

Sarà che la comunicazione utilizzata da Donna Loka si è sempre distinta per le belle immagini di ancor più belle modelle, sarà per lo stile vagamente Lachapelliano, o sarà perché le donnine legate mi hanno sempre intrigato un sacco, ma quando in auto incrocio il 6x3 con la loro nuova campagna rischio sempre il tamponamento.Il loro sito è piuttosto ben fatto, se escludiamo i tempi di caricamento biblici e le musichine irritanti, e potete trovarci anche le vecchie campagne... ma questa è certamente la migliore.

11 commenti:

Maura ha detto...

Sei decisamente uno dei blogger più perversi che conosco... :D

The_Joker ha detto...

Beh, mi sembra che nello storico post di Cyb "Le 5 perversioni da cui non sono attratto" (o una cosa simile), questa non ci fosse, quindi... di che stupirsi?

Angel-A ha detto...

Che esagerati! :P
Ho sentito che chi si fa legare prova piacere a perdere il controllo su di sè.
Ovviamente non è da farsi con il primo venuto...e manco con il secondo! ^___^
Che sia bello o no, dipende dai gusti...

Yeeshaval ha detto...

Penso che come tutti i giochi anche questo faccia parte del sesso, a patto che ci sia complicità e fiducia.
Cosa si prova? Piacere!
(e cmq, forse staimo trascendendo tutti e Cyberluke non faceva alcun riferimento al sesso, eh).

Anna ha detto...

x Angel-A: non credo ci siano molte persone al mondo a cui piace essere legati anche se da una persona di cui ci si fida cecamente, naturalmente non credo minimamente che ci sia anche una sola persona che si farebbe legare da uno che si conosce poco...

Matteo ha detto...

Conosco molte persone con questa fantasia e anche uno che organizza corsi su quest'"arte" che può, se mal fatta, diventare anche pericolosa. Personalmente non mi ha mai attratto, ma laddove c'è mistero c'è sempre qualcuno pronto a sperimentare, non è necessariamente un male. E che sia un tema che "acchiappa" è testimoniato anche da questa pubblicità. Piuttosto caro Luca, guarda la strada mentre sei in auto...

Alessandra ha detto...

È molto carina! Sicuramente più bella di alcune classiche pubblicità dì moda, almeno questa è simpatica, non amo molto però lo sfondo rosa uniforme.

Sunny ha detto...

anch'io ho notato i cartelloni... e li ho trovati simpatici, è una pubblicità che si fa guardare, e quel rosa confetto sdrammatizza quell'atmosfera un po' alla "pulp fiction"!

per quello che concerne essere legati e/o legare... xsonalmente non ne faccio una questione di "mi piace" o "non mi piace", piuttosto dico che mi fa venire il panico essere bloccata a qualcosa.

mi sa che se qualcuno provasse a legarmi al letto partirei di calci volanti a girare tipo chuck norris...

è comunque sempre una mia personale sensazione, non un giudizio... l'importante è che sia tutto nel rispetto dell'altra persona

Taka ha detto...

secondo me c'è troppa aria in basso e anche in alto: potevano dare più spazio alla donnina.



per la gioia degli automobilisti ^_^

EthanEdwards ha detto...

Carina... :) e cmq non è neanche troppo una novità che traggono pubblicitari e stilisti traggono ispirazione dal mondo fetish e bondage. Pensate a Vivienne Westwood, alle calzature di John Galliano o a Jean Paul Gaultier, Dsquared2, fino ai corsetti di Dolce & Gabbana... Molti grandi nomi, prima o dopo hanno preso ispirazione da questo mondo, che fino a non molto tempo fa apparteneva ad un sottobosco proibito e quasi innominabile.

Fra ha detto...

Ciao Luke, grazie per i pensiero (tutto ok, solo un po' più impegnata su altri fronti...). Non ho mai visto questa pubblicità e le donne legate non mi fanno alcun effetto!! :))

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...