martedì 1 dicembre 2009

[Top Five] I cinque migliori film sui supereroi di sempre.

Parlando di Megan Fox e di come non sarà né Catwoman né Wonder Woman, mi sono involontariamente incrociato con l'amico blogger Alex, di cui ho letto con attenzione la sua top five dedicata ai migliori film di supereroi di sempre... che ha finito per farmi venire voglia di compilare la mia.

1) Batman, Tim Burton, 1989

Molti stravedono per la rilettura iperrealista di Christopher Nolan dei nuovi Batman con Bale nel ruolo di Bruce Wayne... e io sono il primo a dire che ha fatto un gran bel lavoro, soprattutto nel primo reboot (al contrario, l'acclamato The Dark Knight ha uno script piuttosto confuso e la regia sembra perdersi nell'eccessiva lunghezza del film). Ma l'interpretazione di Burton, che compie vent'anni giusto in questi giorni, è di una magia che Nolan si sogna.
D'altra parte, Tim Burton è un artista e un fuoriclasse, e Christopher Nolan... beh, è solo un professionista intelligente e tecnicamente fin troppo bravo.
Nicholson e Keaton sono due perfette facce della stessa medaglia, due diversi ma analoghi psicopatici (e, ok, Nicholson, analogamente a Ledger con Bale, è di un paio di spanne buone sopra il coprotagonista... e ancora imbattuto come Joker) più figli del fumetto che di un certo tipo di cinema odierno che cerca di fare concorrenza a CSI e ai Soprano.
Le scenografie sono un tripudio di accumulazione espressionista di edifici metastorici e di luoghi del sogno o dell'incubo. Abiti e arredi mescolano lo stile anni Trenta, Quaranta e Cinquanta in un'impassibile realtà alternativa... e Batman è un crociato nero e gommoso e ieratico non troppo dissimile dai Gargoyles posti a guardia di Gotham dalla cattedrale dove si conclude il film.
Tenebra vera.

2) Iron Man, Jon Favreau, 2007

Era solo questione di tempo che si raggiungesse la tecnologia necessaria per mettere in piedi una versione credibile del supereroe più tecnologico del lotto Marvel/DC... e quando l'hanno fatto, l'hanno fatto alla grande, niente da eccepire.
Messa in scena, modelli, simulazioni e quant'altro sono di primissima classe, e l'occhio è del tutto appagato. Dialoghi e interpretazioni sono ben sopra la media... peccato per lo script da telefilm, colpi di scena che non sono tali, colonna sonora anonima.
Ma, tutto sommato, una trasposizione attenta e che riesce ad accontentare un po' tutti.

3) Batman Begins, Christopher Nolan, 2005
Come appena detto, un'ottima rilettura anni duemila, figlia di tutta una generazione di serie televisive che si sforzano di riportarci la Realtà senza i filtri e senza gli inganni degli anni ottanta.
Il film si prende tutto il tempo (forse fin troppo) per sviluppare la genesi di Batman e tratteggia in maniera accurata personaggi principali e comprimari... non raggiunge e nemmeno sfiora la messa in scena fiabesca di Burton, ma ha altri meriti.
La discesa in fondo l'anima di Bruce Wayne, tra traumi infantili e iniziazione all'età adulta è piuttosto ben raccontata; il cast è superlativo (Michael Caine, Morgan Freeman, Gary Oldman e Cillian Murphy) e le scene d'azione sono girate che meglio non si potrebbe.
Anche la colonna sonora è adeguata.
Un meritato terzo posto.

4) Darkman, Sam Raimi, 1990
Un moderno fantasma dell'Opera. Senza appoggiarsi su grandi effetti speciali, vive di un'angoscia sotterranea e della fantasia evocativa e sofisticata di Raimi.
Si scende fino agli inferi e non si fa completamente ritorno.
E poi, ci sono ben cinque minuti con la splendida Jenny Agutter.
Se lo recuperate, tralasciate pure i due seguiti... sono brutti e buoni a malapena per l'home video.

5) V for Vendetta, James McTeigue, 2005
Probabilmente uno dei film più "politici" mai prodotti da Hollywood, anche se il motore ispiratore (la graphic novel di Moore e Lloyd) è necessariamente "asfissiato" dal formato cinematografico.
Ma è lo stesso un gran bel prodotto, parecchio verboso, a tratti, ma spettacolare e fascinoso per la maggior parte del tempo.
E mai un uomo dietro la maschera è stato così espressivo.

16 commenti:

Io - Ettocecco ha detto...

V per Vendetta lo adoro, è troppo fottutamente attuale...

Andrea Giovannone ha detto...

Il primo posto non si tocca. Anche V per Vendetta entra nella mia top five.
Poi inserirei il Corvo.Darkman dovrei rivederlo (non so perchè, ma mi è tornato in mente anche Judge Dredd da rivedere). Iron man effettivamente si è meritato la classifica (hai visto il poster del 2), anche se uno Spider Man però non mi dispiacerebbe.

Christian ha detto...

Mi chiedevo quando avresti postato una classifica simile! :D
Ecco la mia...

1) X-Men 2
Fatto estremamente bene, specialmente considerando che è un seguito, ricco di effetti speciali e azione.

2. Spiderman
Nonostante ci siano delle incongruenze GROSSE col fumetto (tipo il lanciare ragnatele) resta sempre il mio supereroe preferito e quindi non posso averlo che visto con un occhio di riguardo.

3. Batman
Film gotico e affascinante, tradisce in parte il fumetto ma non lascia ancora troppe concessioni alle esigenze di botteghino.

4. Batman e Robin
Nonostante George Clooney non mi ci piaccia molto in quel ruolo, mi piace l'intreccio della storia e dei personaggi, una grandissima Uma Thurman in Poison Ivy e Swarzenegger in Mr.Freeze.

5. Spawn
Spawn portato sul grande schermo mi aspettavo fosse un pessimo film e invece le atmosfere ci sono, anche se la sceneggiatura è bruttina... un grandissimo Leguizamo, ad ogni modo.

Angelo ha detto...

Non so se Watcmen può essere considerato un film di super-eroi, ma nel caso lo piazzerei sicuramente tra i primi tre...
Un altro film di questo genere, spesso dimenticato e poco citato è La Leggenda degli Uomini Straordinari, un cast strepitoso, fenomenale.

BenSG ha detto...

Bella top five, con un paio di outisider che invece meritano... :)
Già che ci sono, ti posto la mia:

Spider-Man 2
di gran lunga superiore al primo film. Azione dramma,ironia,grande approfondimento dei personaggi e scene indimenticabili(e non solo d'azione)a getto continuo. Strepitosi gli attori con Toby McGuire e la Durst in testa: leggendario.

Batman
il primo fantastico film sul giustiziere di gotham city diretto da burton.bellissime le scenografie,eccellente regia e ottimo cast. con l'indimenticabile Jack Nicholson/Joker su tutti... splendido

Batman - Il ritorno
altrettanto riuscito film sempre diretto con mano ferma dall'eccellente burton. Grande lavoro di scenografia e memorabili i cattivi Pfeiffer, Walken, De Vito su tuti.

Superman
diretto da un richard donner reduce dal successo planetario de Il Presagio. bello, convincente,con effetti speciali per l'epoca strepitosi.grande cast,con i cattivi Hackman e Beatty.

Superman II
perfetto sequito girato in contemporanea col primo. Piu'spiritoso,piu'avventuroso e a momenti anche piu'convincente del primo. eccellente il cast con i soliti Hackman e Beatty.

Ciao, Ben

Roberta la Dolce ha detto...

So che magari non mi considererai più, ma il primo Batman, quello di Burton, io non l'ho mai visto... :-(
In compenso ho visto quello dopo, sempre con Michael Keaton ma con la Pfeiffer- donna gatto che gli ruba decisamente la scena... quel film ha un immaginario tipico dell'estetica burtoniana, è oscuro e affascinante anche se – a rivederlo oggi – un po' lento.
Ogni volta che mi capita di rivederlo, ne sono rapita come da un sogno "nero" ad occhi parti...

CyberLuke ha detto...

Batman Return è altrettanto bello della mia prima posizione.
Anzi, ora che ci ripenso, lo è anche di più.
Aaaargghhh.... ho già voglia di rieditare la classifica.

dactylium ha detto...

@ Christian: pensavo che Batman & Robin potesse essere piaciuto solo a un cultore dell'Uomo Pipistrello qual sono io.

In ogni caso Batman Forever e Batman & Robin non mi sentirei di annoverarli in una top five di questo genere, perché li considero molto fracassoni, scanzonati, tipici esempi di sfruttamento commerciale di un filone che pareva giunto a conclusione.
Insomma pensavo che giusto un fan fondamentalista come me potesse apprezzarli. ;-)

I primi due Spiderman sono invece, secondo me, ben realizzati sotto diversi punti di vista e, almeno il secondo, meriterebbe un posto un classifica.

Ciao, dacty

CyberLuke ha detto...

@Dactylium: Batman e Robin, a posteriori, ha i suoi meriti.
Appartiene ad un'iconografia pop ipercolorata, fracassona e, a ben vedere, ben più fumettara dei prodotti di Burton e di Nolan. E Clooney lo vedevo un Bruce Wayne piuttosto credibile.
Detto questo, lo trovo bruttarello assai.
Persino Batman Forever è migliore... non so come Val Kilmer sia finito nel cast, ma in compenso c'era Jim Carrey superlativo come Enigmista.
Tommy Lee Jones, per contro, dovrebbe far finta di non avervi mai preso parte.

Pappagallino #1 ha detto...

Una delle critiche più comuni (fra gli appassionati) al film V per Vendetta è proprio che riduce V a "un supereroe", mentre è tutt'altro. E poi, non mi è dispiaciuto affatto Superman Returns.

mcnab75 ha detto...

Ti aspettavo :-)

Dunque, a parte il dissenso sul Batman di Burton, che non ho mai amato troppo, direi che sugli altri titoli ci siamo.

Anche Darkman - quasi dimenticato - che mi è spiaciuto non inserire in classifica.
V per Vendetta è molto bello, ma, al pari del Corvo, fatico un po' a considerarlo un supereroe.
E gli Hellboy? Non ti sono piaciuti?

claudia ha detto...

@pappagallino#1: ma non mi sembra che la figura di V nel film sia ridotta a quella di un supereroe, anzi la sua bellezza sta proprio nel sembrare molto vulnerabile nel suo dolore, ancorche' vincente.
detto cio', ambientazione strepitosa e natalie portman veramente nella parte!
bravo luca ad averlo inserito...

Maura ha detto...

Io non sono una grande appassionata di questo genere, tuttavia noto una cosa... che nessuno dei titoli da te inseriti in classifica include un eroe dotato di "veri" superpoteri.
Insomma, Batman è solo un uomo ben allenato e con un sacco di gadget, Iron Man può contare su un'armatura ipertecnologica, Darkman e V non hanno poteri, ma solo la loro determinazione... è un caso?

CyberLuke ha detto...

La forza di V (ma anche di Batman) è che il suo operare è figlio di un'idea, e le idee non possono essere uccise.
Come a dire: ci sarà sempre un V, un Batman, finché l'uomo avrà sete di giustizia.
@Maura: non ci avevo fatto caso, ma in effetti...
probabilmente, significherà qualcosa. ;)

Simone ha detto...

V per vendetta e quell'altro Batman non mi sono piaciuti troppo. Specie V per vendetta, rispetto al fumetto è veramente un po' piatto, e il protagonista a tratti è davvero ridicolo (tipo quando cuoce le uova per la colazione). Poi gli effetti slow-motion solo per ricordare Matrix... no no, bocciato in pieno.

Gli altri 3 che hai detto mi piacciono molto. Io ci metterei il primo uomo ragno, il superman originale (o il terzo) che erano filmoni e magari il primo X Men (non ho visto il secondo, e il terzo l'ho trovato al di sotto di tremendo ^^)

Simone

Kust0r ha detto...

concordo con chi ha nominato Hellboy. E se vogliamo inserire qualche outsider, sarebbe interessante l'ultimo Punitore di
Lexi Alexander.
E come guilty pleasure, la fracassona leggenda degli uomini straordinari...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...