lunedì 10 maggio 2010

Sento che la mia vita potrebbe essere migliore...

...se qualcuno mi regalasse (in blocco, o anche singolarmente) questi fantastici oggetti che vanno ad arricchire i miei tag "must have". Pensavate di essere felici? Beh, in rete c'è sempre qualcuno pronto a farvi cambiare idea. E con ottimi argomenti. Eccovi quelli di oggi.
Magari manco ve li ricordate. O fate finta, per nascondere il fatto che ormai oscillate più per i quaranta che per i trenta.
La verità è che i floppy disk li mandò definitivamente in pensione Apple nel 1998 eliminandoli dai suoi Macintosh, ma sono certo che molti di voi ne hanno ancora qualcuno, in fondo qualche cassetto.
Beh, adesso tornano, con tutta la loro carica nostalgica: solo che sono dei mini-CD registrabili fino a 200 MB, sono forniti con etichette di quattro colori diversi e non sono compatibili con le unità a slot degli Imac e di parecchi portatili.
Uno vi costerà 14 dollari, ma io vi consiglio il set di quattro a 32 dollari.

Il colore della luce.
Aspettate. Guardate che questa roba è geniale.
Una di quelle che avrei voluto inventare io.
Un dannato DVD che non fa altro che trasmettere sullo schermo del vostro televisore un campo uniforme di colore. Dategli 20 minuti e vi porterà attraverso l'intero spettro cromatico, e poi a ricominciare, in loop. Direi che 29 dollari li vale proprio tutti.
Geek forever.
Se avete un computer portatile, un po' geek lo siete già di sicuro.
Per completare l'opera, quello che vi serve è questa custodia in neoprene giallo. Nel prezzo di 42 dollari (52 col servizio di corriere espresso) è compreso il brivido di riceverla con un'icona scelta casualmente dal produttore tra il cursore a freccia, il cursore a mano e la piccola clessidra di Windows.
Segnalibri liquidi.
Per la miseria di 29 dollari, spese di spedizione incluse, vi porterete a casa questo set di tre segnalibri liquidi, ognuno diverso e realizzato a mano in un gel morbido che si adatterà al vostro libro preferito aderendovi senza danneggiarlo.
Quello rosso è perfetto se state leggendo qualche cazzata tipo Twilight, quello nero se siete tipi da Lucarelli, quello bianco è un evergreen e va bene per tutto il resto.

Tutta la pioggia che vuoi. Per sempre.
Per naturalisti e nostalgici del vinile. Questo lp è inciso in modo che l'ascolto prosegua ininterrottamente, anche per giorni interi se credete.
Su una facciata, un tamburellare di gocce d'acqua, e sull'altra un temporale estivo in loop.
Per quando vi mancano da impazzire questi suoni, e non c'è verso di sentirli nel vostro appartamento in città. 39 dollari.
Tutti gli imperdibili oggetti che avete appena visto sono in vendita QUI.
Qui sotto, invece, un paio degli incredibili capi in pelle realizzati dalla canadese AbbyShot Clothiers Limited, specializzata in abbigliamento derivato dai videogiochi o dalle serie televisive.
Io trovo estremamente sexy questo coprispalle in morbida nappa ispirato a quello del maggiore Motoko Kusanagi di Ghost in the Shell, ma anche il cappottone di Metal Gear Solid ha il suo perché.

18 commenti:

Ettone ha detto...

Belle segnalazioni ;)

Uapa ha detto...

Va bene lo stesso se la custodia del computer è fatta a mano in panno lenci? ;-)
I floppy un po' mi mancano, sono tutti sigillati in una scatolina in attesa di veder resuscitare l'Amiga 2000... Ma spendere una fortuna solo per poter giocare di nuovo a Shuffle Puck Café non mi sembra opportuno... ^^'
Il dvd che trasmette i colori è bellissimo!
Quello che non comprerei mai, soprattutto, perché è un suono che non mi manca affatto, è il vinile con inciso il rumore della pioggia. Bashta non ne posshio più, ma quando arriva l'eshtate! ç_ç

Monik ha detto...

Avere o Essere?

Certo che queste chicche stimolano il mio senso dell'avere..

Condivido il pensiero di Uapa.. il rumore della pioggia ha proprio rotto le scatole :D

Gloutchov ha detto...

Tempo fa (molto), realizzai un dvd che simulava un caminetto. Me l'aveva chiesto un mio amico per trasformare il TV in caminetto (visto che alla tele c'è spesso spazzatura). Non avendo modo di registrare dal vivo le fiamme di un bel fuoco, dovetti costruire un loop di un breve filmato trovato online. La qualità non era eccelsa ma su un TV a tubo catodico aveva il suo perché! ^_^

Floppy? Ne ho dei quintali a casa. Almeno due classificatori pieni. Alcuni di loro hanno ancora i software originali. Un MSDOS 6.22, un Windows 3.1, qualche gioco (DOOM), autocad 12 (una vendina di dischi), Word 2 per DOS e Word 6 per Windows... e ho anche dei floppy da 5-1/4 (quelli da 360Kb)... senza contare il mio primissimo harddisk... 20Mb! Wow.
Ho pure una sessantina di dischi in vinile (qualche 45 e tanti 33 giri). Peccato che il mio giradischi sia morto l'anno scorso e farlo riparare costava quanto un Mac Mini ricondizionato!

Fra ha detto...

io vorrei il disco con la pioggia in loop!! e pure il segnalibro liquido! :) sono un po' strana, lo so...

Alex McNab ha detto...

segnalibro liquidooooooo... geniale!!!

CyberLuke ha detto...

A me i floppy non mancano: erano lenti da morire e se ne rompeva uno su tre. Ma questi finti floppy mi piacciono.
@Uapa: Amiga 2000? E pensare che ti facevo più govane. :P
@Gloutchov: il caminetto acceso qualcuno lo aveva prodotto... ma era un VHS. Se ci fosse un DVD, lo comprerei. E lo metterei col disco della pioggia.
Una volta, vidi a una mostra un grosso plasma che mandava una nevicata in una foresta, e in sottofondo un brano dei Tosca. Sarei rimasto a guardarlo per ore.

Matteo ha detto...

Stavolta, lp di pioggia cinese a parte, mi piacciono tutti i prodotti che hai proposto. Compresi i due capi d'abbigliamento.
Ah, che nostalgia i vecchi floppy. I giochi dell'Amiga venivano venduti a chili :D

Roberta la Dolce ha detto...

Il coprispalle di pelle è carino assai! :-)
E anche i segnalibri!!!

Yeeshaval ha detto...

Cappottone Meral Gear e coprispalle andrebbero indossati in tandem.
E anche il DVD-color è parecchio ganzo, ma sarebbe bello – come nella foto – avere una batteria di televisori che ti colorano/illuminano tutta casa.
I floppy non li ho mai usati in vita mia, sono un po' archeologia industriale per me. Ma capisco che facciano leva sulla nostalgia di molti... il disco con la pioggia potrei odiarlo o amarlo, a seconda dei giorni.

Gabriele77 ha detto...

La custodia per il laptop è sfiziosa... magari quel colore si sporca troppo facilmente, e fai vedere a un malintenzionato anche a un chilometro di distanza che hai sottobraccio un portatile, ma a parte questo è figa.
Il dvd a colori sto studiando come farmelo da solo da quando me l'hai fatto vedere... sto andando in fissa :)

Angel-A ha detto...

waaaaahhhh fighi i minicd-floppy, il dvd colorato, i segnalibri morbidi, il disco con la pioggia....mi piace tutto....Cyber a causa tua non sono più felice.....sappilo, è SOLO COLPA TUA ^_____^

Uapa ha detto...

28 anni :-)
Sull'Amiga 2000 ci giocavo soltanto però XD

Nicla ha detto...

Adoro Floppy, segalibro e porta pc portatile. ^^


ps Cybeeeeeeeeeeer ho appensa scoperto che il 6 giugno a Roma c'è un mercatino giapponese...tu ne sai qualcosa?? :O

Ariano Geta ha detto...

Gli schermi video che trasmettono ripetitivamente immagini rilassanti sono la mia concezione ideale di "televisione". Purtroppo a casa mia la pensano diversamente...

Monik ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Monik ha detto...

Dei Floppy non ne sento affatto la mancanza, ogni tanto mi arrivano ancora lavori cosi..

Ne sto utilizzando uno proprio ora :D

Certa gente è proprio "Avanti"!!

CyberLuke ha detto...

@Nicla: sì, l'anno scorso ci andai... credo ci sia pure un post a riguardo da qualche parte.
Quest'anno, dopo l'ubriacatura giapponese della scorsa estate, ho soprasseduto.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...