lunedì 26 luglio 2010

Just married.

Sabato scorso, Kristian e Francesca si sono detti il fatidico "sì".
Potrei cogliere l'occasione e dirvi quanto poco creda al matrimonio come istituzione e quanto poco possa aggiungere ai sentimenti e al rapporto tra due persone e – viceversa – quanto faccia arricchire gli avvocati divorzisti, ma probabilmente apparirei troppo cinico e, se Kristian mi leggesse ora (ma spero per lui che abbia di meglio da fare, a quest'ora) anche di cattivo gusto.
Quello che posso dire della serata di sabato, è che è stata bella.
Il 50 special che abbiamo regalato agli sposi è piaciuto moltissimo, non ha emozionato Kristian quanto la vista di Francesca che ha fatto il suo ingresso in comune in abito lungo ma aveva comunque la faccia di un bambino che scartava un pacco gigantesco la mattina di Natale, e di momenti così non ce n'è mai a sufficienza.
Buon viaggio, belli.

13 commenti:

Larsen ha detto...

non eri vestito di nero???!!!
ma siamo matti!!!!???

Angel-A ha detto...

Ehi, però, il grigio ti sta bene!!! Fighissimo lo specialino!!! Ma eravate sulla spiaggia??

BlackBox ha detto...

Un matrimonio sulla spiaggia, wow, molto anni sessanta! E anche la tipa che ti cinge la vita fa molto "Vacanze Romane!"
Viva gli sposi!

Christian ha detto...

Bella idea lo scooterino d'epoca... se mai convolassi a nozze anch'io, mi piacerebbe che qualche amico la copiasse! ;)

Maura ha detto...

Condivido il tuo pensiero sul matrimonio... in famiglia non è andata troppo bene, e ho altri pessimi esempi sul lavoro e tra amici.
Ma sicuramente tra Francesca e Kristian le cose andranno alla stragrande. ;)
ps meglio che non ti sei messo in nero, così eri più estivo.

Uapa ha detto...

E' vero, non occorre un contratto per testimoniare che due persone si amano.
Ma se una coppia ci crede veramente, perché non mettersi davvero in gioco?
Punti di vista :-)
Anche se un po' mi fa paura, sogno l'abito bianco (semplice come quello di questa sposina ^^) e un matrimonio come quello dei miei bisnonni: niente è mai riuscito a dividerli, neppure la morte stessa :-)
Che bella la vespa *.*

Ettone ha detto...

O MIO DIOOOO... Cyber vestito così è quasi più "strano" che vestito da Batman....


EVVIVA GLI SPOSIIIIII

Roberta la Dolce ha detto...

Beh... dipende! Mia sorella è sposata da sette anni, e la famosa crisi del settimo anno non sembra proprio investirla... speriamo bene! certo è che, come dice Uapa, un pezzo di carta firmato in Comune non è necessario... semplifica un po' di cosucce a livello burocratico (altre le complica, in effetti), ti permette di sbizzarrirti con la lista di nozze ma poi ti manda ai pazzi con l'organizzazione della cerimonia, ma poi, banalità a parte, non è certo il metro per dire se due si amano e quanto.
Auguro tanta felicità ai tuoi amici!
ps La donzella che ti stringe è la tua futura sposa? ;-)

Ariano Geta ha detto...

Che bello, un matrimonio con una dose discreta di anticonvenzionalità!
Però mi sembra di capire che a te non ti vedremo mai occupare la posizione dello sposo, al massimo testimone...

Andrea Pettini ha detto...

...e non te pareva che non ti mettevi in posa...atteggione! Però la Vespa NON è la vera sixties...è anni settanta, robba de' "Romanzo Criminale" e non Gianni-Morandi!

NothingElseMatters ha detto...

A me la rossa in foto piace parecchio.
Ma quel vespino può ancora circolare?

Sauro ha detto...

Ma Luca! Perchè ti sei pettinato coi petardi?

Yeeshaval ha detto...

Vestito così e sulla vespa, sembri uno dei mod di Quadrophenia... ;)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...