martedì 14 settembre 2010

È tempo della fregnaccia 2.0.


So che l'hanno già segnalata mesi fa milioni di altri blogger, ma mica posso arrivare sempre prima degli altri e poi se l'avete già sentita saltatela e pace.
Evidentemente la birra Andes, una delle più bevute in Argentina, stava vendendo qualche bottiglia di meno, e si sono rivolti all'agenzia Del Campo Nazca Saatchi & Saatchi.
Che ci ha pensato un po' su, e forti del budget a disposizione (ce l'avessi io, certi budget, che già quando progetto robe con un quinto colore l'account si irrigidisce sulla sedia) hanno realizzato delle cabine, acusticamente isolate, con un sistema di sonorizzazione interno autonomo e le hanno piazzate in alcuni pub di Mendoza.
Funzionano così: il giovanotto tipico argentino dà un bacetto alla sua ragazza, le dice che va ad un appuntamento di lavoro, all'ufficio postale, alla USL, e invece va a sfondarsi di birra con gli amici.
Poi, a un certo punto della serata, puntuale come la morte, arriva la telefonata della fidanzata: "Ma dove sei? Hai fatto? Che stai facendo? Quando torni?", e il tipico frastuono da pub, il chiacchiericcio, la musica, bicchieri che tintinnano e ragazzotte allegre che caracollano in terra non aiuta certo a supportare la cazzata sparata prima di uscire.
Ed ecco entrare in scena le cabine.
Il beone cazzaro entra in una di queste (un incrocio tra le telecapsule de La Mosca di Cronenberg e il confessionale del Grande Fratello), seleziona su un touch screen il tipo di rumore ambientale più appropriato e, in un certo senso, si teletrasporta in un ospedale, in un ufficio, una biblioteca e solo allora risponde alla telefonata.
"Sì amore, sono ancora qui... purtroppo ho dovuto aspettare, il medico ha avuto un'emergenza prima di me... è arrivato un tipo pieno di sangue... sì, senti che casino... ma adesso dovrebbe toccare a me... uh, no, non ancora... vabbé... dai... tranquilla, ti richiamo io quando ho finito... sì... ciao... a dopo".
Fatto ciò e felice della sua fregnaccia 2.0, può uscirsene tutto tranquillo e ricominciare a bere birra Andes fino a spappolarsi il fegato.
Finito.
L'iniziativa ha avuto un discreto successo, e anche se era stata messa in piedi a scopi esclusivamente promozionali, sono certo che molti l'avrebbero istituzionalizzata volentieri... nonostante fosse chiaramente un'Apologia della Cazzata, seppur finalizzata alla Bevuta Senza Stracciapalle.
Voi prendetela come volete.
Il claim della campagna, ad ogni modo, recitava: Teleportation does not cause any physical non psychological damages. It helps and encourages long lasting couples and friendships. To lie is a sin, teleport is not!

8 commenti:

Matteo ha detto...

L'idea non è originalissima (mi ricordo di qualcuno che voleva brevettare un sistema di sovrapposizione di suoni ambientali durante la chiamata da un cellulare), ma qui è strutturata alla grande e inserita in un contesto ben preciso.
Ma solo io ho notato che questa cabina somiglia a un gigantesco bicchiere di birra? :D

Larsen ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Larsen ha detto...

uhm... penso che quest'idea avrei potuto facilmente averla io :D

credo che in italia una campagna del genere farebbe una brutta fine, tra pari opportunita' e femministe varie... :D

ehm... m'e' partito un post a meta' prima... tastiera un po' fusa...

Matteo ha detto...

Non conoscevo quest'idea delle cabine. Di certo gli è servito a farsi un sacco di pubblicità...

Angel-A ha detto...

Voi maschietti cosa non ci raccontereste pur di fare i ca**i vostri... ^______^
Ma ci può stare, se si tratta solo di bere birra... il peggio è se si fa per coprire altre robe... chissà le cavolate che hanno raccontato pure a me (e senza cabina) e io lì ad abboccare.... che cretina uahahahah

FabC ha detto...

Ma per andare a farsi una birra con gli amici bisogna montare tutto st'ambaradan? :D
Forse le ragazze argentine sono più scassa che non le nostre...

Ariano Geta ha detto...

Però elimina il fascino discreto del cazzeggiare sull'inverosimile...
"Chi è tutta questa gente che parla?"
"No, è che il collega dell'ufficio accanto ha la fissa di un telefilm e non si perde neanche una puntata..."
"E ha il televisore in ufficio??!"
"No, se lo vede su internet... però non lo dire a nessuno, se no lo licenziano..."
:-D

Fra ha detto...

beh, io non la conoscevo questa clip! e la trovo bellissima! :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...