giovedì 2 dicembre 2010

Waiting.

A Cosa si pensa in una sala d'attesa di un ospedale?
Si pensa a tutto.
E a niente, contemporaneamente.
È come trovarsi alla guida di un'auto che gira in un circuito chiuso. Per quanto tu possa spingere sull'acceleratore, non arrivi da nessuna parte.
Sono così abituato a fare sempre qualcosa, in ogni momento del mio periodo di veglia, che lo stare qui seduto senza fare niente altro che aspettare mi sembra sbagliato e innaturale.
Ma è tutto quanto mi viene richiesto, in questo momento, ed è anche tutto quanto possa fare.
Ma voi, pensatemi.
Dicono che il pensiero (positivo) possa fare parecchio.
Ci aggiorniamo.

Aggiornamento: hanno fatto quello che dovevano fare.
Ora dorme come un angioletto.
Per ora, chirurgia batte cancro uno a zero.

35 commenti:

elgraeco ha detto...

Luca, lo sai...
ti sono vicino.

claudia ha detto...

aspettiamo...possibilmente con buone notizie, o perlomeno con notizie non troppo cattive...sarebbe gia' un buon regalo di natale.
leggi un libro pero', che e' meglio, ti porta via con la mente e ti distrae.
abbraccio.

Ferruccio gianola ha detto...

:-)

Gloutchov ha detto...

Di solito, nelle sale d'attesa, leggo. Ma io sono malato maniacale di libri!

Attendiamo buone notizie. Devono essere buone. Sì, devono.
:)

Ariano Geta ha detto...

Anch'io come Glauco leggo quando sto in una sala d'attesa medica, ma dipende anche dal tipo di attesa. In certo casi non ho proprio voglia di fare niente, vorrei semplicemente non trovarmi lì...
Non so di cosa si tratta, ma ti auguro di poter liquidare tutto con una risata.

Fra ha detto...

di solito, io mi porto un libro e leggo, assorta, senza calcolare nulla di quello che mi sta intorno, così anche la folla e il fatto che spesso aspetto in piedi un paio di ore, sono più sopportabili.
ps spero che qualunque sia la ragione per cui tu sia lì, non sia nulla di cui preoccuparsi...

Christian ha detto...

"Chirurgia plastica e ricostruttiva"?...
Stavo per dire che non è incoraggiante come nome di un reparto di un ospedale, ma poi ho realizzato che nessuno lo è. :/
Di qualunque cosa si tratti, in bocca al lupo.

Roberta la Dolce ha detto...

Sì, il pensiero positivo conta. :-)
Siamo con te.
Distraiti, leggi, prova a dormire, parla al telefono.
Come diceva quel tipo: "anche l'ora più lunga non dura che sessanta minuti"....

BlackBox ha detto...

Sei davvero in un reparto di chirurgia plastica?... Scusa la domanda, mi chiedevo solo se era una foto generica o se stavi esattamente lì.
Un abbraccio

Uapa ha detto...

Ma cosa ci fai lì?! °_°
In bocca al lupo :-*

CyberLuke ha detto...

Sì, il nome del reparto è quello.
Sto ancora aspettando.

Simone ha detto...

Spero sia una cosa stupidissima e che l'attesa sia la rottura di scatole peggiore. Facci sapere presto!

Simone

Licia ha detto...

Continuiamo a tifare con forza. Fateli neri anche da parte nostra, aspetto tuo sms x brindare.

Ettone ha detto...

Non sapevo niente, ti capisco... Quest'anno ho aspettato per BEN TRE VOLTE... non è facile, ma tu mi insegni, che occorre guardare avanti!!!

UN ABBRACCIO
Etto

Francesco Sternativo ha detto...

son contento che sia andato tutto bene :)
non vedo l'ora di rivedervi!

Yeeshaval ha detto...

Bello leggere belle notizie, ogni tanto.
In culo al tumore. ;)

Larsen ha detto...

dall'edit direi "tutto e' ben quel che finisce bene".

in culo alla balena in ogni caso ;)

Angelo ha detto...

Che si fotta il tumore, pensiamo al dopo e a come dare il 100% per stare bene. :-)

Dama Arwen ha detto...

Non so gnente.
Spero sia tutto ok.

Bacio

Jack ha detto...

non ti conosco personalmente, non conosco il contesto, ma ti leggo quotidiae. quindi hai anche il mio di pensiero
jack

.m. ha detto...

Grazie ai feed, sei una presenza quotidiana e piacevole.
Non ti conosco di persona, certo, ma leggo le righe dei pensieri che condividi e spesso mi regali un sorriso leggero e dovrei venire a ringraziarti ogni volta...

A 'sto giro vorrei regalartelo io un sorriso, vorrei provare a mandarti il pensiero positivo più leggero che posso, che ti scaldi come fa il sole qui in sardegna, che ti faccia rilassare come fa il mare da queste parti.
E ti dia la forza per essere forte, ché per essere forti ci vuole molta forza, questo credo di averlo capito ormai...

Un abbraccio 2.0

erik ha detto...

luca..

la parola cancro mi turba, il tutto bene mi rasserena.. un po'..

Anonimo ha detto...

Sei coraggioso. Ti ammiro anche se non ne so niente.

N.A.

Matteo Poropat ha detto...

Non so cosa stia succedendo, ma spero e ti auguro, sia tutto per il meglio.

Intromat ha detto...

non sapevo nulla, ma sono contento che sia andato tutto bene...

... un abbraccio!

CyberLuke ha detto...

Grazie Nonu, ma non serve coraggio per aspettare.
Semmai energia per restarsene là seduti e non entrare là dentro di forza per vedere cosa sta succedendo.

.m: grazie anche a te, sono già più al caldo, ora.

Erik, Matteo, tutti: quando parlo di pensiero e di sostegno morale, ci credo sul serio, e la prova è che la luce rossa, per ora, si è spenta.

sekhemty ha detto...

Non ti conosco di persona ma ti dò la mia solidarietà, per quello che può servire.
Da ciò che leggo dei tuoi articoli sembri una persona buona, io non credo molto nel karma ma a volte forse qualcosa del genere si manifesta.

claudia ha detto...

hai visto che nonostante tutto (!) qualcuno (piu' di uno...) lassu' e quaggiu' ti ama ???
e ama anche quell'angelo di ari.

Anonimo ha detto...

Un abbraccio... caldo.
Fernanda

iSDC ha detto...

Un abbraccio a consolazione di ogni pensiero che ti preoccupa, tuo o di qualche tuo caro.

Forza.

Nicla ha detto...

:(

questo post mi fa stare male...

devo preoccuparmi?

:(

un mega abbraccisssimooooo!

ps il tutto perchè odio vedere la parola cancro e correlata persone a me care mi fa andare nel panico...

Alessandra ha detto...

Si vi ho pensato tanto, ti ho mandato un sms venerdi' ma mi sa che non ti e' arrivato. Attendo notizie. Forza! Siamo con voi anche se siamo lontani. :)

Hirilaelin ha detto...

Giovedì è stata una giornata intensa per tutti noi che abbiamo il privilegio di orbitare attorno alla nostra Stella del Mattino (non pensi che le stia bene, come nome? *.^).
Ora c'è quest'attesa e poi... boh, spero davvero che non sia troppo dura.
E che cazzo.

valexina ha detto...

Leggo solo adesso.
Un pensiero ritardario... sperando serva per una pronta guarigione.
Un abbraccio.

Anonimo ha detto...

Orpolà!
Lucone!? Che succede?
Auguri anche da me, che passavo di qua per caso... varda te alle volte il caso.

!!!!!!
alce

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...