lunedì 27 giugno 2011

Hovering Art Directors.





Ah, la vita dell'Art Director...
Immaginare, creare, persuadere, un po' esteti, un po' fini conoscitori dell'animo umano, un po' artisti.
Una giornata da Art Director è come una giornata al grand Hotel.
Ogni pasto un banchetto.
Ogni busta paga una fortuna.
Ogni bozzetto un capolavoro.
O anche no.

QUESTO sito, per la cui traduzione accetto suggerimenti da chi padroneggia l'inglese meglio di me, è una gallery di art directors fotografati nel loro ambiente naturale.
Davanti i computer, quasi mai lasciati soli davanti l'ignoto del loro lavoro, ma attorniati dalla fauna caratteristica del luogo quali account, stagiste, direttori creativi, clienti, fattorini che passavano di là a dire la loro.

Se volete, potete investire qualche minuto della vostra vita per passarli in rassegna, o anche mandare la vostra foto e comunicare al mondo la vostra personale realtà lavorativa.
Sappiate, però, che ci sarà sempre a chi, come me, verrà la tentazione di aggiungere dei baloon a foto che sembrano parlare da sole.

20 commenti:

LUIGI BICCO ha detto...

Allora. Io non vorrei aggiungere molto altro. Ma lavorando in un'agenzia di pubblicità vera e propria, non si ha idea di quanto la realtà sia vicina alle "vignette" che hai postato e quanto a volte quella stessa realtà superi, e neanche di poco, quelle fantasie.

Sito stupendo. Grazie per la segnalazione. Ho già girato ai colleghi e arrivano risate nervose da ogni angolo.

Gertdalpozzo ha detto...

Argh!...
Mi hai distrutto un mito...

Angel-A ha detto...

LOL
(lavorando in una redazione, di grafici ne ho sotto gli occhi anch'io.... e dialoghi così – confermo – se ne sentono, altrochè! ^_____^

ps ma ti ci metterai, su quella gallery?

Simone ha detto...

Ahahaha... purtroppo sono così un sacco di altri lavori. Però dal "di fuori" è divertente! ^^

Simone

Anonimo ha detto...

per la traduzione suggerirei qualcosa tipo "Art Director Volanti", oppure "ronzanti".

Ettone ha detto...

già, articoli simili ma non troppo... ;)

hai guardato i filmati in diretta?

CyberLuke ha detto...

@Angel-A: per un momento ci ho pensato. Ma poi: no.
@anonimo: ronzanti?
@Ettone: sì, li ho guardati. Ma non a lungo. Non ho proprio lo spirito voyeuristico, mi sa. ;)

Dama Arwen ha detto...

Ahahahahahahahha!
Divertentissimo e purtroppo mooolto realistico specchio della realtà!

Uapa ha detto...

Che spettacolo, rispecchia proprio tutti quei post che hai scritto sull'argomento :-D
Io sono totalmente fuori da questo mondo, ma ci credo che la realtà non sia molto lontana da queste vignette :-)
E, credimi, la cosa è estendibile anche in altri campi '-'

Ettone ha detto...

@ Cyber: cmq le tue fan più ridere, in quell'altro sito che ho segnalato c'è giusto la curiosità di vedere l'interno di alcune agenzie tra le più famose... Non tutte mi garbano... e altri collegamenti sono decisamente pallosi...

Matteo ha detto...

Divertentissimo :D E il bello è che è tutta roba plausibilissima che a qualcuno sarà sicuramente capitata... un giorno (quando non avrò male al polso) racconterò anche io di alcune mie "avventure"...

Gloutchov ha detto...

ahahahhahahah... sei grande. In alcune vignette riconosco delle realtà della mia vita aziendale! :)

erik ha detto...

buahahahahahahahhahaha.
rido perchè non faccio l'art..

ma non c'è molto da ridere nemmeno per i postproduttori..

Larsen ha detto...

mancano quelli piu' pericolosi di tutti: armati di dita unte (ma anche biro) che non hanno ancora capito che, no, quello non e' un touchscreen e, si, se lo fai ancora quelle ditina te le tronco!

resta il fatto che dovremmo aver diritto ad una categoria che rientri nei "mestieri logoranti"... anche fisicamente (visto che bene non fa stare tutto il giorno su una sedia, e le continue torsioni per guardare in faccia l'imbecille di turno che t'arriva alle spalle non migliora la cosa).

Deda ha detto...

Che poi in Italia... campioni di Dunning-Kruger effect... hai sempre a che fare con gente che ha il curriculum piu' grosso del culo e il culo piu' grosso dell'anima!

Deb® ha detto...

ahahahah... quanto sono veri!!!! :)

Lorenzo (il pappagallino) ha detto...

Traduzione? il meglio che mi viene è: Art director in agguato

Anonimo ha detto...

riguardo la traduzione, credo che con art director non si intendano i tipi che lavorano al computer, bensì quelli che gli stanno dietro, parlando, camminando, dando consigli (non richiesti)...

in questo senso "hovering" (da to hover, che significa librarsi, svolazzare ma anche aggirarsi, gironzolare svagatamente) connota in senso dispregiativamente ironico il termine "art director".

altre traduzioni potrebbero essere "art director di passaggio", "art director della domenica", "art director vaganti", "art director per caso", "art director che passavano di lì" o meglio "pasavano di lì e si sono sentiti art director", ma comunque tutti riferiti ai tipi in piedi alle spalle del poveretto che lavora davvero.

CyberLuke ha detto...

@anonimo: la tua mi sembra la più pregante. ;)
@Larsen: le ditate... zitto, non me lo dire.

Luca B ha detto...

Larsen e Luca, per le ditate fate come me: io tengo sempre un flacone di vetril e una pezzetta vicino allo schermo.

la prima volta che uno me lo tocca spruzzo e pulisco dopo che ha toccato.

se non capiscono e ci riprovano lo spruzzo prima e peggio per loro se gli va sulla mano.

ad un discount ne ho trovato una versione spray che fa una schiumina bianca ancor più deterrente.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...