giovedì 29 settembre 2011

[RECE] L'Alba del Pianeta delle Scimmie

Io ho, praticamente dall'età di sedici anni, un problema col cinema d'animazione e, più di recente, d'animazione digitale.
E il problema è: non riesco ad empatizzare, neanche in piccola misura, con personaggi palesemente artificiali, almeno finché la distinzione resta chiaramente percepibile ai miei sensi.
È uno dei (tanti) motivi che non mi ha fatto piacere Avatar e i suoi alieni blu computer-generated… e, più in generale, qualsiasi altra creatura artificiale che mi viene proposta al cinema con una pretesa di verosimiglianza (affrontai più approfonditamente l'argomento in un vecchio post sulla uncanny valley QUI).
Insomma, laddove gli altri vedono leoni parlanti, orchi in armatura, alieni sorridenti dagli occhioni di giada io vedo milioni di poligoni pilotati da un animatore in t-shirt nerd dietro il suo Macintosh pieno di briciole di Twix.
La mia sospensione dell'incredulità non si accende neanche per un attimo e mi sembra tutto coinvolgente come lo spot di una casa farmaceutica.
E chi vi ha detto che nel recentissimo Alba del Pianeta Delle Scimmie gli effetti speciali della Weta con il loro motion capture avanzato sono lo stato dell'arte, evidentemente non ha mai visto una scimmia vera.
Per tutta la durata del film, non c'è una sola scena in cui è possibile scambiare Cesar, lo scimpanzé superintelligente protagonista della vicenda, per una scimmia vera.
E questo mi ha tolto gran parte del divertimento, perché tutta la prima parte è giocata sui sentimenti, e per il mio modo di vedere, guardare James Franco (oltretutto in una delle sue prove meno ispirate) che parla al vuoto dove poi in postproduzione avrebbero aggiunto uno scimpanzé digitale non è esattamente il mio concetto di intrattenimento.
Mille volte meglio i proto-uomini del prologo di 2001: Odissea nello spazio, allora.
Ma proprio senza discussioni.

Detto questo (uff!), il reboot dello storico franchise, già uscito malconcio dal goffo tentativo di Tim Burton di una decina d'anni fa, non è ne' un prodotto da buttare via ma neanche un'opera memorabile.
Lo svolgimento è parecchio convenzionale, lo script non esente da incongruenze e le situazioni sono quelle viste e riviste altre volte con tutti gli stereotipi del caso (l'imprenditore senza scrupoli, lo scienziato "buono", l'assistente imbranato, la fidanzata fighetta e non funzionale alla storia, il personaggio negativo e un po' meschino) ma fortunatamente, man mano che gli eventi precipitano, si guadagna un po' in ritmo e tensione e la parte finale riesce a salvare una pellicola diretta in maniera anonima (ma senza infamia)… per chiudersi con un controfinale anche questo già visto mille altre volte e forse proprio per questo non troppo evocativo.
Poi, in mezzo, c'è più di una cosa da salvare, intendiamoci: ma – e questo sì che anomalo a dirsi da parte mia – aggiungere qualche scena appena più cruenta qua e là avrebbe giovato all'economia globale del film.

Chiudo con la solita mini-rassegna di poster alternativi.

13 commenti:

Gloutchov ha detto...

L'ultimo dei tre poster è davvero notevole!! Grazie della rece. Ho il film in canna, con degli amici, e... così ci vado preparato!

Narratore ha detto...

Pensavo di investire un deca per una serata cinema, ma adesso, dopo aver letto la tua recensione, probabilmente aspetterò il dvd.

Angel-A ha detto...

Beh, ma non è poi così male, l'hai detto anche tu, no?
Io pensavo di vedermelo... poi magari torno qui a dirti se mi è piaciuto... ^______^

Novokane ha detto...

Visto pure io ieri sera.
Concordo con gran parte delle tue impressioni, soprattutto su Franco che mi è sembrato decisamente sottotono, però devo dire che lo scimpanzè è più credibile quando cresce, quando è piccolo è palesemente in CGI...

CyberLuke ha detto...

Sì, più avanti non è male, ma il punto è quando lo sai che è digitale.
O ti ci abitui (e lo scordi) o continui a pensarlo fino alla fine del film (come me).

Matteo ha detto...

Per quanto mi riguarda pure gli attori sono digitali, dato che stanno sullo schermo e non li ho davanti agli occhi :)

Cmq il film è decente, niente di speciale, luoghi comuni visti e stravisti, significato finto-ecologista trito, ma insomma un buon intrattenimento.

Fra ha detto...

Credo di avere il tuo stesso tipo di avversione... per i personaggi CHIARAMENTE artificiali o aggiunti in fase di montaggio e mi ha sempre fatto un po' impressione pensare che quel tale attore in quella scena stava in realtà parlando allo schermo verde.
Le tue locandine sono favolose, come al solito... mi piacciono tutte e 3, anche se la terza probabilmente è la mia peferita.

Sekhemty ha detto...

Dovrei andare a vederlo questo fine settimana.
Sicuramente non sarà all'altezza dei vecchi film, ma un tentativo voglio farlo comunque.

Larsen ha detto...

generalmente chi fa animazione a quel livello si tiene anni luce lontano da un mac :D visto che buona parte del software e' creato custom all'interno delle aziende, o fatto adhoc (weta se lo sviluppa da se') ;-)

per il resto, vedro' il film prossimamente, spero sia almeno piacevole.
quando al "tuo problema", allora non ti sarai mai fatto coinvolgere da un qualsiasi cartone animato da bambino?...

Chs ha detto...

Mi piace molto la terza locandina. La seconda molto stile comunista, rosso col pugno su... ;) Da te proprio non me l'aspettavo... ;D)

CyberLuke ha detto...

@Fra e Chs: vi ringrazio, ma nessuno i questi poster è mio. Girano su Flickr. ;)
@Larsen: sì, quello che è: hi capito il senso.
E il problema è cominciato, come ho detto, dopo i sedici anni. Disney mi incantava come a qualsiasi altro ragazzino.
@Sekhemty: ma certo, il tentativo fallo. Sapessi quanta roba peggiore ho visto, anche solo quest'anno.

elgraeco ha detto...

Dici che non è male? Uhm... finora l'ho schivato.
Poster alternativi bellissimi che da noi non vedremo mai, giusto? ^^

Uapa ha detto...

Oh, quindi questo "rifiuto" di personaggi aggiunti in seguito non vale per Bert che balla con i pinguini in Mary Poppins ^^
(Uapa si preoccupa manco se l'avesse realizzato lei... -_-' )

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...