mercoledì 5 ottobre 2011

Terra Nova: season premiere


Facciamo una checklist.

- Famiglia con ragazzini di cui una bambina piccola? Ci sta.

- Padre che darebbe il culo per i figli ma riceve solo pizze in faccia? Eccolo, e privo di qualsiasi connotazione come qualsiasi altro personaggio televisivo di bassa lega possa venirvi in mente.

- Adolescente problematico e ribelle messo lì apposta per accaparrarsi il pubblico dai 15 ai 17 anni nel più trito dei meccanismi d'identificazione? Certo che c'è, ed è la fotocopia di dozzine di altri personaggi spielberghiani che abbiamo già visto (e odiato) altrettante volte.

- Adolescente caruccetta che dalla prima inquadratura si capisce che finirà a limonare duro con l'adolescente di cui sopra? C'è (ed è un altro di quei volti che è facilissimo dimenticare).

- Dinosauri in computergrafica? Ci sono, e quelli di Jurassic Park erano e sono ancora meglio, nonostante i quindici anni di distanza che tecnologicamente parlando sono un'eternità (e non è un problema di soldi, visto che solo il pilot è costato dieci milioni di dollari).

Il plot è scritto sul retro di un biglietto da visita: in un futuro sovrappopolato dove avere più di due figli è reato, elementi selezionati vengono rispediti nella preistoria in una linea temporale alternativa (per non fare casino nel futuro, dimostrando di aver studiato la lezione di Bradbury e della sua farfalla) a rifondare la civiltà umana, e poco importa se la Terra di 85 milioni di anni fa ha già una specie dominante, grossa, carnivora e in gran parte sconosciuta… ma bisogna pur avere qualcosa da raccontare nei 13 episodi che compongono questa season première, giusto?

E, tanto per chiarire: mi rendo conto che è davvero un bel pezzo che non riesco a vedere qualcosa di decente in televisione, dove per decente intendo qualcosa che non sappia di minestra riscaldata, che non segua dinamiche narrative viste fin dagli anni sessanta, che non faccia la zuppetta nella retorica (ascoltate dieci minuti di dialoghi di TerraNova e capirete cosa intendo) e la scarpetta nell'action da Italia Uno da metà pomeriggio...
ma lo vorrei, davvero vorrei parlare bene di qualcosa.

Insomma, non Jurassic Park ibridato con Lost, ma piuttosto i Robinson coi dinosauri di History Channel.
Io passo.

19 commenti:

Sam ha detto...

Ti capisco. Ho avuto una reazione simile. Tristezza:(

Uapa ha detto...

Uno non vuole fare il polemico, è che ti ci portano :-)
Non ce l'ho fatta neppure io, che sono (o meglio, ero) di bocca buona ;-)

LC ha detto...

Le ispirazioni di Terra Nova sono talmente esplicite da non suscitare neppure scandalo... probabilmente si è puntato più sul risultato della loro combinazione che sull'originalità.
L’ambientazione dice Jurassic Park – Spielberg in fabula – ma anche Avatar, e anche la presenza di Stephen Lang in un ruolo quasi analogo al colonnello Quaritch conferma il déjà vu.
Il mondo decadente del futuro è figlio di Blade Runner, così come il viaggio nel tempo verso epoche remote rievoca Stargate, mentre i clan che si sviluppano nella nuova società possono ricordare Mad Max quanto Waterworld.

BlackBox ha detto...

Ecco dove avevo già visto il comandante... era il militare stro**o di Avatar!!! :D

Yeeshaval ha detto...

Scontata.
Banale.
Prevedibile.
Centocinquanta milioni di dollari buttati, per quanto mi riguarda.
Sono d'accordo con te che per trovare roba buona bisogna prima spulciarsi tanta immondizia.
Ai miei primi posti metto:

- Dexter: Sicuramente la serie TV più atipica, colorata di sapori latini e morbosi.
Il personaggio di Dexter Morgan è un piccolo gioiello di cellulosa, la rappresentazione cinematografica del lato oscuro di ognuno di noi.

-2. The Wire: L’Anti CSI. Un poliziesco vero e crudo, pieno di personaggi meravigliosi, come Omar, il Robin Hood gay armato di shotgun che rapina gli spacciatori per dare le dosi ai disperati.

-3. Battlestar Galcatica: se ti piace la sci-fi (e mi pare proprio di sì), se trovi buonista Star Trek, se non Starwars per te è solo una favoletta ben raccontata, allora benvenutonel mio club: questa serie è semplicemente stupenda.

Christian ha detto...

Cyber, se non li hai mai visti ti consiglio 24, un classico, ormai, ma sempre di grande impatto, e anche Weeds: vale la pena di guardarlo solo per la Mary-Louise Parker, che a quarant’anni e rotti è ancora una donna stupenda. Assolutamente “politicamente scorretto”. ;)

Anonimo ha detto...

L'ho vista anch'io ieri su Sky...
e sono più o meno d'accordo su tutto... mi sembra una serie troppo basata sul delicato equilibrio interno della famiglia Shannon e gli amori presenti e quelli imminenti (le nuove conoscenze che si sviluppano su Terra Nova seguono la banale regola del gioco delle coppie) che altro, zero introspezione dei personaggi, come Lost invece ci aveva (fin troppo bene!) abituati...
speravo che Spielberg riuscisse ad avvicinarvisi, ma temo siamo stati in parecchi a restare delusi...

Angel-A ha detto...

Ma poi, sta storia che nel futuro è vietato fare più di due figli... ma siamo seri, oggi, nel 2011, avere una famiglia numerosa è già un lusso, a chi viene voglia di farne più di uno/due? ^_______^

Alex McNab Girola ha detto...

Passo pure io.

LUIGI BICCO ha detto...

Meno male che non ho sky.
Perchè a sentir parlare di tutte queste nuove sgargianti serie, non è che io mi stia perdendo un granchè.

Gloutchov ha detto...

Davvero i dinosauri sono peggiori? Avevo letto in giro che era stata usata la stessa tecnologia. Boh!

[quoto]Il plot è scritto sul retro di un biglietto da visita[quoto]

Alcuni dei migliori film di holliwood hanno un plot che starebbe tranquillamente su un biglietto da visita. ^_^

CyberLuke ha detto...

Peggiori di quelli di JP? Sì, assolutamente.
Non fatti male, eh.
Ma Jurassic park è insuperato. Confrontare per credere.

Leonardo ha detto...

Io, guardando (e sentendo i commenti su) questa Terra Nova, ma anche serie che avevano delle potenzialità come Falling Skies e The Walking Dead, mi viene da pensare che autori e sceneggiatori abbiano paura a scrivere roba di pura fantascienza, senza doverci infilare per forza drammoni familiari strappalacrime, come se tutto il resto fosse una cornice.
Grazie, anch'io mi fermo qui e aspetto qualcosa di più coraggioso.

Maura ha detto...

@Cyber: prova a guardare anche Californication: Hank Moody fa scomparire il vecchio Fox Mulder.
Sesso e risate assicurate.

Anna ha detto...

Se posso aggiungere i miei consigli personali sulle serie tv, mi sentirei di segnalartene almeno 3 che hanno mantenuto un sempre alto livello di phatos e trama. ^^

Oz
La serie parla della vita presso un carcere, in una sezione sperimentale chiamata il paradiso, i personaggi sono caratterizzati eccellentemente, gli episodi crudi ma mai banali, 6 stagioni mi sembra se non 7.

the Shield
Per me la migliore, anche in questo caso storie avvincenti, la prima serie dove si e’ sperimentato una regia in presa diretta su alcune scene, intrighi e disperazione, amicizia e conflitto.

Scrubs
Usciamo dallle serie action per una serie solo apparentemente umoristica nella vita degli ospedali americani, Scrubs alterna momenti di divertimento puro con momenti ben piu’ importanti ed empatici, anche qui i personaggi sono dei piccoli capolavori, fra tutti un Lodo all’ inserviente che improvvisa tutte le sue battute e scenette.

dammi retta guardatele!!!

elgraeco ha detto...

Domanda: suppongo che nella linea temporale alternativa abbiano tenuto conto dell'asteroide, vero? ^^'

Figurati che non sapevo neanche dell'esistenza di questo telefilm. Perché ne avete parlato? :D

luca prandi ha detto...

ok, ieri sera me lo sono perso...a quanto pare non una grande perdita, alla pari di Falling Skyes.
Allora continuo a guardarmi Tourchwood, ad aspettare la seconda di Walking Dead e a cercare i dvd di Battlestar Galactica...

(...e dire che mi ero appassionato anche a Dolls House...)

Marvin ha detto...

Beh, se sei stufo di questi personaggi tagliati con la motosega e dei dialoghi scritti da un decerebrato allora un salto su "Breaking Bad" io lo farei. Però poi non lamentarti se il tuo livello di aspettativa si alza al punto che tutto il resto ti sembrerà fuffa.

Ciao.

Anonimo ha detto...

premetto che sono uno scienziato,un fisico,esattamente,e trovo molte contraddizioni ed eresie scientifiche nella serie,ad esempio quando fra circa 130 anni forano una gomma di un veicolo che sembra un suv carrozzato sci-fi,inoltre c',per l,per l,eneè un problema di base: nessuna tecnologia avanzata può fare a meno di miliardi di uomini,per i pezzi di ricambio ,per l'enegia ecc.; come può una colonia umana,che nonpuò avere contatti con ilresto della civiltà,sopravvivere nel tempo ?
clagio44

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...