venerdì 9 dicembre 2011

La forza dei buoni argomenti.

Cronaca dell'altro ieri, che grazie a Dio ieri non si è lavorato, ma oggi sì.
Suona il telefono.
Account: “hello sono F.!”
Io: “Era una così bella giornata”.
Account: “il dvd che mi hai fatto non si legge!”
Io: “Quale dvd?”
Account: “Quello con la presentazione (nomegigantescocliente)... e che devo portargli oggi!”
Io: “Come non si legge?”
Account: “Ma sì... il computer non lo carica!”
Io: “Dimmi, ci hai scritto sopra con il pennarello?”
Account: “Sì, perché?”
Io: “Il dvd ha due lati, giusto?”
Account: “Beh… sì…”
Io: “Su quale lato hai scritto col tuo pennarello del cazzo?”
Account: “Uhm... su quello violetto...”
Io: “e l'altro lato di colore è?”
Account: “Bianco...”
Io: “E che vor dì secondo te?”
Account: “Ehmmm…”
Da qui in poi le cose procedono in peggio.
Un paio d’ore dopo iniziano ad arrivarmi un po' di file Illustrator che non riesco ad aprire con la mia vecchia ma affidabile CS4. Questo file potrebbe essere stato creato con una versione più recente, mi suggerisce la finestra d'avvertimento.
Dato che il file proviene dal grafico stagista che stiamo sfruttando nella stanza accanto, procedo a colpo sicuro. Mi fiondo da lui e procedo immediatamente a staccare tastiera e mouse dal suo iMac.
Grafico stagista: “Che fai????”
Io: “No, che fai tu!”
Grafico stagista: “Io non sto facendo niente!”
Io: “E allora come mai mi stanno arrivando file fatti con Illustrator CS5?”
Grafico stagista: ”…Beh… li ho fatti col CS5 ...”
Io: “Chi l’ha installato?”
Grafico stagista: “Io”.
Io: “Fammi vedere la licenza”.
Grafico stagista: Ehmmm... perché?”
Io: “Perché io sono responsabile di ogni schifezza che gira qua dentro”.
Grafico stagista: "Ehmmm… non ho la licenza, l’ho a casa...”
Io: "Usavo questa scusa alle elementari quando non avevo fatto i compiti. Alle medie, già mi vergognavo a riciclarla". Premo il tasto d'espulsione e l'iMac sputa fuori un bel dvd da ottanta centesimi con su scritto a pennarello “CS5”... “E questo cos'è?”
Grafico stagista: "Ehmmm…”
Io lascio cadere il dvd nel cestino. “Non possiamo utilizzare software pirata... ne abbiamo già troppo”.
Grafico stagista (tuffandosi nel cestino a recuperare il dvd): “Ma questo è meglio!”
Io: “Cosa? il software pirata?”
Grafico stagista: “No, è meglio Illustrator CS5 del CS4...”
Io: “A parte che tra la padella e la brace non vedo che differenza ci sia, comunque non sei tu che decidi quale versione di software utilizzare per gli elaborati grafici”.
Grafico stagista: "Ma io sono abituato a usare la CS5!”
Io: “Sei abituato anche a ricevere la busta paga a fine mese?“
Grafico stagista: "Ehmmm…”
A questo punto, interviene il direttore creativo: “Ok, adesso, non esageriamo...”
Io: “Abbiamo stabilito durante la riunione annuale che il budget attuale non consente l’upgrade di tutte le Creative Suite che abbiamo. Se lui si tiene la CS5 sulla macchina tutti dovranno fare l’upgrade. O convinci il boss a comperare licenze per tutti o andiamo con il software pirata”.
Direttore Creativo: “Uhmmm no, questo è escluso. Se ci becca la Finanza, ci fa passare la voglia”.
Torno a rivolgermi al grafico stagista. “E comunque i tuoi file fanno schifo. Ci sono decine di oggetti che non hai mascherato ma hai solo coperto con dei rettangoli. Ci sono tracciati aperti come le gambe di una pornostar. Font mai viste che non ti sei preso la briga di tracciare perché noialtri potessimo visualizzarle correttamente. Colori in quadricromia e in RGB che danzano assieme in modo promiscuo. Ombre che sono state renderizzate a 72 dpi”.
Grafico stagista: “Uh… io...“
Io: “Hai tempo 30 minuti per rimandarmi quei file fatti come si deve e soprattutto salvati in CS4, e altri trenta per installarti una trial legale della CS4, poi procederò io a cancellare quella CS5 pirata dal Mac che non è tuo e neanche mio, ma dell'agenzia che firma i nostri assegni”.
Grafico stagista: “Ma... la versione trial dura solo trenta giorni...“
Io: “Più o meno quanto passerà prima che ti diremo fai il tuo scatolone, è stato un piacere”.
Grafico stagista: “Consideralo fatto”.
Io: “Sapevo che bastava trovare gli argomenti giusti”...

Davide Bianchi è stata una preziosa fonte d'ispirazione. Consiglio a tutti di leggere le sue spassose Storie dalla Sala Macchine.

30 commenti:

Uapa ha detto...

Ma... Scherzavi quando parlavi di scrivere sul lato giusto di un cd, vero? '_'

Narratore ha detto...

Non invidio il tuo lavoro ma fare discussioni del genere deve dare un gusto incredibile :)
Ma è vera la storia del cd e del pennarello? Ti prego, dimmi di no...

laFra ha detto...

non so chi sia il migliore: versione pirata o scritta con pennarello? haha

Simone ha detto...

Poveri stagisti! Quella del DVD scritto sul lato sbagliato sta bene col tizio che metteva il mouse per terra e voleva usarlo come un pedale. Forse è addirittura la stessa persona!

Simone

Viktor ha detto...

Certo che ad averti come "collega" non dev'essere esattamente piacevole come leggere questi post! Mai stato stagista?...

Ettone ha detto...

spero sia solo un racconto simpatico perché altrimenti mi viene veramente da chiederti: Ma in che razza di posto lavori? Ma soprattutto: con che gente lavori?

ho visto gente rincoglionita o che faceva cose assurde, ma mai di questo livello... Voglio dire, l'inesperienza ci sta, tutti noi non siamo nati "imparati" e dobbiamo dire grazie a chi ci ha supportati e sopportati agli inizi... Ma che diamine... Installare software senza il permesso è veramente assurdo...

Così come quella di scrivere su un dvd dalla parte sbagliata...

Bah...

Paolo Lucciola ha detto...

Ma veramente esiste ancora gente che non capisce su quale lato del dvd scrivere?!? Mi chiedo, ma se non sai dedurre qualcosa di così evidente (non parliamo di tecnicismi ma di utilizzare i propri sensi ed il proprio raziocinio), come potrai svolgere un lavoro pi complesso? Mah...

Angel-A ha detto...

Ehm.... io una volta ho scritto dalla parte sbagliata.... ^____^

Mitvisier ha detto...

Be', installare un upgrade pirata in camuffa è gravissimo, perché ha sottoposto l'azienda a un grosso rischio davvero inutile. Ma la cosa più grave è che pare non essersene reso conto più di tanto.
Comunque questo stagista al cospetto di un'architetta tirocinante che conosco è Steve Jobs, visto che le ci è voluto qualche mese per capire
come inviare da sola un allegato via e-mail.
Non sto scherzando. Roba da badante.

Angelo ha detto...

Per chi non lo sapesse le sanzioni a fronte dell’uso di software pirata sono di svariate migliaia di euro per ogni copia di programma. Incorrere in questo tipo di sanzioni comporta inoltre l’iscrizione automatica a un regime di controllo per l’azienda, compresa tutta la gestione amministrativa. Rendo l’idea? Qui non è questione di trattare male uno stagista ma di pensare su una scala di gruppo piuttosto che sui comodi propri.

Gianluca Santini ha detto...

Ahahahahaah! :D Assurdo, veramente assurdo...

LUIGI BICCO ha detto...

Stagisti che installano cose di propria sponte? Qui a Torino sarebbero stati messi al rogo in piazza vittorio, di fronte alla Gran Madre, insieme alla famiglia tutta.

Paolo Lucciola ha detto...

A proposito, scusa Luca, ma perché uno stagista ha la possibilità di installare software? Tanti anni fa - ma tanti... gulp :-P - quando ero in tesi al CNR servivano i privilegi di amministratore per installare software. E stavamo su Win NT. Forse dovreste rivedere la vostra policy di utilizzo dei comp. Come si accennava su, se installi software pirata a casa tua, difficilmente succede qualcosa. Se lo fai in ufficio, come si direbbe qui a Roma: so' cazzi! :-)

BlackBox ha detto...

Ma, più di tutto: Illustrator CS5 è una ciofeca!!!
Documenti di Acrobat che non si aprono, collegamenti che risultano non funzionanti quando invece sono a posto, angoli arrotondati riflessi al contrario, arresti anomali durante l'apertura o la chiusura di file... ceto volte meglio quello vecchio!

ps è capitato pure a me di scrivere sul lato sbagliato del cd, ma non stavo guardando e andavo per uno...

mAs ha detto...

a parte che trovo un po' assurdo che debba preoccuparti tu di ciò che fan gli altri.
A parte che l'account del pennarello è entrato nella mia top ten degli account migliori di sempre.
A parte lo stagista che, come al solito, non si capisce a cosa pensa.

Ma possibile che non abbiate pensato a fare degli account utenza e degli account admin sulle vostre macchine in ufficio? Da noi, per esempio, non può installar nulla a meno di avere il permesso dell'admin, è un buon modo per limitare drasticamente la circolazione di schifezze nella propria rete aziendale, molto consigliato ;)

CyberLuke ha detto...

@Paolo e mAs: fondamentalmente, perché qui nessuno usa le password, su nessuna macchina... o meglio, la password coincide col nome utente, per comodità.
E, fino a ieri, a nessuno era venuto in mente di installare qualcosa di più impegnativo di un videogioco.
@BlackBox: questi bug non li conoscevo. *scribble scribble* aggiungo alla lista di motivi per non aggiornare a Illustrator Cs5.

Viktor ha detto...

Mah, perdonatemi, ma non condivido del tutto il vostro punto di vista di chi "non ha mai fatto una cazzata a lavoro". Il fatto che installare software pirata in azienda, senza per altro avvisare un responsabile, sia mancanza di buon senso, come minimo, è pacifico. Però probabilmente lo stagista ha agito così perchè a monte non son state rese chiare alcune cose, date invece per scontate. Lo stagista è là per imparare; gli si fa notare che ha fatto una minchiata, gli si chiariscono le idee e gli si dà un'altra chance. Questo dal mio punto di vista. Buttarlo fuori al primo errore, considerando comunque che operava in buona fede, mi sembra davvero eccessivo. Se tutti i posti in cui farà stage lo rimbalzeranno al primo passo falso questo povero ragazzo non farà mai l'esperienza che gli serve. Sia chiaro: non far finta di niente, ma una severa lavata di capo secondo me sarebbe stata sufficiente, no?...

CyberLuke ha detto...

Installare una CS5 pirata non è la prima minchiata che il tipo faceva, ma non per questo è stato mandato via - non l'ho scritto da nessuna parte, mi pare.

Anzi, sta rigando piuttosto dritto. Vediamo.

Viktor ha detto...

Ti chiedo scusa, avevo interpretato il suo “Consideralo fatto” come la rassegnata e risentita reazione al tuo "fai il tuo scatolone, è stato un piacere”. Ok, non è andato via...
Noto comunque un certo acido: non devi essere esattamente una persona abituata a ricevere critiche , eh?
Sta a vedere che stasera ti faccio incazzare!...
Peace.

CyberLuke ha detto...

Tranquillo, stavo solo precisando.
Tanto perché sia chiaro: non ho mai mandato via nessuno in vita mia, e quando mi è stato chiesto di farlo, mi sono sentito così in colpa che gli ho trovato un altro posto di lavoro... e se mi legge, può confermarlo. ;)

Alessandra ha detto...

Come hanno accennato altri anche noi in ufficio abbiamo i blocchi dell'amministratore, non si possono installare fonts, programmi etc tu pensa che gli account non possono nemmeno usare una pendrive con i loro pc e vengono a chiederlo a noi. In più solo una macchina ha il masterizzatore in modo che non ci si possa portare via materiale x la concorrenza. Lo so sembra un pò restrittivo ma funziona, le macchine rimangono schifezze free. Dovreste avere uno o due IT che vi gestiscono tutte queste cose, non dovresti pensarci tu.

Uapa ha detto...

Ok, scrivere dal lato sbagliato di un cd può accadere, specialmente se si va davvero di fretta... Ma ditemi che non c'è stato davvero qualcuno che ha tentato di usare il mouse come un pedale, dai, su, seriamente ç_ç

Michela ha detto...

Poraccio... :)
Adesso ha imparato qualcosa in più su come si lavora, che poi è lo scopo dello stage :)

dandia ha detto...

@Viktor: "a monte non son state rese chiare alcune cose"??
Ma dove vive uno che ha bisogno di questo genere di chiarimenti?
Non serve una grande esperienza lavorativa per capire che introdurre un software piratato in un ufficio è come inzuppare il diavolo nell'acqua santa. Specialmente se l'acquasantiera appartiene all'agenzia che ti sta facendo lavorare e di cui tu sei l'ultimo arrivato.
Magari il tizio in questione non merita di essere mandato a casa all'istante, ma neppure di essere giustificato.

Michela ha detto...

@Uapa: ho visto con questi miei occhi gente agitare il mouse nell'aria IN VERTICALE, con la pancia parallela al monitor, e domandarsi perché non succedeva niente...

sommobuta ha detto...

Povero stagista! XD
Mi pare lo stagista muto di fotografia di Boris...

Dama Arwen ha detto...

Beh, come sempre mi hai fatta ammazzare dal ridere...
Se ti consola anche nel mio ufficio un paio di persone han installato una CS5.5 pirata... -.- vabé... 2 idioti.

Confermo che la CS5 è mooolto peggio della CS4: ho trovato solo una paio di pregi rispetto alla precedente versione a fronte di molti più difetti. Non so spiegarteli x iscritto...

le mie due colleghe ad uncerto punto han deciso di usare la CS5 (non so perché) e io mi son dovuta adeguare... perché condividiamo troppi lavori e non ne sarei uscita, bah! E cmq avevo fatto notare loro il mio disappunto.

Per quanto riguarda lo scrivere sul lato sbagliato di un CD/DVD, per carità, può capitare a tutti, una volta in un attimo di distrazione (i CD tra l'altro spesso son argentati da ambo i lati, sui DVD è più difficile) il problema è NON RENDERSENE CONTO DOPO CHE SI È FATTA LA MINCHIATA!!

A me invece, Luca, piacerebbe lavorare con te, siccomeso di essere una precisina e meticolosa non ti darei mai tali grattacapi. Magari un momento di rincojonimento ci potrebbe stare, ma nulla di grave! ;-)

Alex McNab Girola ha detto...

Il mio responsabile - stipendio cinque volte più consistente del sottoscritto - ha ancora difficoltà a inviare le mail.
Dice che si lavorava meglio quando si faceva tutto in cartaceo -_-

Ariano Geta ha detto...

Se dove lavoro io venisse la GdF a fare un'ispezione, potrei provare a inventarmi che a forza di cliccare "windows update" mi sono ritrovato Office installato... ma non so se mi crederebbero...

Nik ha detto...

"Davide Bianchi è stata una preziosa fonte d'ispirazione. Consiglio a tutti di leggere le sue spassose Storie dalla Sala Macchine."

Giusto! :-)

Ma visto che lui si ispira alla realtà che vive, potresti farlo anche tu ;-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...