giovedì 15 dicembre 2011

Oh HP vestita di nuovo.

Quello che vedete qui in alto è il nuovo logo HP, ristilizzato, semplificato, scarnificato e steso ad asciugare da Moving Brands.
Mi piace?
Non mi piace?
Vi piace?
Posso dirvi la prima cosa che mi ha ricordato: l'operazione di stilizzazione operata nel 1983 da Giugiaro con il logo Fiat, quando lo ridusse a cinque barrette cromate parallele inclinate... chi c'era negli anni ottanta dovrebbe ricordarlo (qui sotto ho ricostruito per voi, visto che in rete sembra essere stata cancellata ogni traccia di quell'ardita operazione di restyling, il processo creativo che portò alle barrette):


Analogie creative a parte, ecco qualche altro dettaglio che potrà illuminarvi su come si è arrivati alle quattro barrette HP... l'ultimo shoot non ho capito quanto è serio, nel senso se ironizza sul dove può portarci la semplificazione estrema del linguaggio visivo o se è una reale pianificazione del prossimo step di rebranding operato da Moving Brands.
E visto che questo è il mio lavoro, magari voi vi aspettereste che abbia un'opinione su tutto questo tagliare, sfrondare e minimalizzare, e avreste pure ragione... ma, per ora non ce l'ho.
Se voi ne avete una, ditemela, che sono curioso.

17 commenti:

Gabriele Russo ha detto...

Si riduce all'essenziale.
Forse troppo. Oppure troppo poco?

Aspettiamo il 2021.

erik ha detto...

si potrebbe leggere anche bp..

barbara ha detto...

Beh se non me l'avessero detto, non ci avrei mai letto l'acca e la pi del logo Hewlett Packard... credo che richiederà un periodo di assuefazione...

Matteo ha detto...

Non mi dispiace completamente, ma avrei lasciato almeno una puntina a simboleggiare la chiusura dell'h e della p... tanto per farlo leggere senza bisogno di spiegazioni :)

BlackBox ha detto...

Bello, ma un po’ freddo. Non mi sembra molto distintivo ma comunque una scelta coraggiosa di una azienda che sta morendo per eccesso di conservatorismo.

Novokane ha detto...

terribbbbile!! oh! sarà anche vero che ognuno ha i suoi gusti... ma... Boh!

gian_74 ha detto...

Sinceramente? Mi piace. E nessuno ha bisogno di riconoscere Hp. Tutti sanno cos'è.

Glauco Silvestri ha detto...

L'ultimo shot incute terrore... che rimarrà dell'hp nel 2021? ^^

Il logo non è terribile. Però io sono un nostalgico e... i loghi che perdono di identità non mi piacciono molto. Non apprezzai neppure le cinque righe di fiat, preferisco il ritorno attuale al vecchio marchio rivisitato. Ma questo è un problema mio... io vorrei rivedere persino la mela arcobaleno dell'Apple!!

zaXon ha detto...

Quoto Matteo,
lasciando una puntina di chiusura le lettere avrebbe reso meglio l'idea, non tralasciando il concetto di essenziale. It's just my opinion...

Dama Arwen ha detto...

Mi piace. Adoro il minimale e concordo con Gian.

Il puntino a chiusura avrebbe aiutato il riconoscimento, ma lo avrebbe "sporcato"

Tanto, io uso una Epson :-P

LUIGI BICCO ha detto...

A me non dispiace. Fa molto technology. E' anche una sintesi non troppo forzata, se vogliamo.

Mitvisier ha detto...

Non so...a me non fa impazzire neppure l'originale, però questo minimalismo mi crea qualche dubbio che non riesco a mettere bene a fuoco. E' un po' come se mancasse un segno di rifinitura del tutto, o di chiusura o di direzione. Cosa che stranamente non avverto nella semplificazione del logo FIAT.

Enrico ha detto...

Mi piace. Credo sia uno di quei loghi che non riesci a definire subito ma dopo che lo hai capito ti resta in testa e non lo dimentichi più. Certo è che qui siamo al livello massimo di minimalismo!

Enrico ha detto...

Ah, e per me il logo Fiat anni 80 era asettico, triste, privo di carattere, totalmente anonimo. E si che a livello costruttivo, come dici tu, lo ricorda molto. Manca proprio l'idea di fondo a dargli forza.

sekhemty ha detto...

Non mi piace.
Apprezzo il minimalismo e anche molto, ma per minimalismo intendo "lanciare un messaggio col minor numero possibile di elementi", non "ridurre gli elementi così tanto da non lanciare più messaggi".

Mi sembra un logo freddo, arido, sterile... non saprei, mi pare qualcosa di incompleto.

Anonimo ha detto...

amo il minimal, ma qui l'idea è sfruttatissima è un po' banale... e poi ci si può leggere di tutto... lip? lqi? bp? diciamo che si poteva far meglio suvvia ;-)

Susanna

Luca ha detto...

Beh, lo definirei l'ennesimo sterile esercizio di stile e per fortuna che anche Hp l'ha capito, visto che non lo userà, come riportato dalla stessa Moving Brand.