mercoledì 21 dicembre 2011

Sotto casa.

Se il protagonista di Sotto Casa, corto vincitore della seconda edizione di Talenti in Corto, vi sembra familiare, è perché è uno dei bravissimi attori emersi con la serie tv di Romanzo Criminale.
Che qui fa una parte completamente diversa, ma è un grande anche qui.
Grazie a Francesco per la segnalazione.

6 commenti:

Narratore ha detto...

Spettacolo!!!

LUIGI BICCO ha detto...

L'avevo già visto. Da ridere con le mani sulla pancia :)

Glauco Silvestri ha detto...

Ehi! Ma questo l'avevo proposto qualche tempo fa sul mio blog!! :D

CyberLuke ha detto...

Me l'hanno segnalato solo adesso.
Forse non seguo abbastanza il tuo blog. ;)

Anonimo ha detto...

Ecco. Io trovo sempre parcheggio (non abito a Roma o Milano, ovvio). Trovo parcheggio SEMPRE, spesso proprio davanti a dove mi devo fermare.
La settimana scorsa dovevo consegnare ed installare delle insegne; pesanti, ingombranti, complicate da portare a mano e che richiedevano un paio d'ore d'intevento sul posto. Il cliente ha l'attività in centro dove i parcheggi sono (lo sapete) più rari della cacca di unicorno. Ero già rassegnato a fare 3 o 4 viaggi a piedi affardellato e impacciato ma, ovviamente, ho trovato un parcheggio (libero, regolare, striscie bianche, no disco) proprio davanti all'ingresso del negozio (però ho dovuto fare 2 manovre per entrare, eh!).
Continuo a stupirmi di stupirmi di trovare parcheggio ogni volta; non so quale probabilità quantistica provoco quando mi muovo in macchina, ma è così.

Quindi, quando ho fatto vedere il corto a mia moglie e le ho detto "Non l'ho capito.", le ho prese di santa ragione.

Nonu Aspis

Licia ha detto...

Lo conoscevo, ma è spassoso sempre. Immagino che per un non romano o non milanese lo sketch perda il 98% dell'effetto...