giovedì 16 febbraio 2012

Fermi, come al semaforo.

Ma davvero stamattina la metà delle conversazioni alla radio, al bar, sui mezzi pubblici, negli uffici alle macchinette del caffé verteva sul fatto se Belen Rodriguez avesse o meno le mutandine ieri sera sul palco dell'Ariston?
Ma questa gente non ha mai visto niente, come il Mimmo di Bianco, Rosso e Verdone?
Questa gente è rimasta ferma alle barzellette grassocce da terza media, a darsi di gomito, ad ammiccare, a sogghignare?
Ma come cazzo stiamo messi?
Io non ci posso credere.

21 commenti:

Paolo Lucciola ha detto...

Ma perchè, c'è gente che vede San Remo?!?

Mawi ha detto...

Stiamo messi una merda.
E' ufficiale.

iSDC ha detto...

Siamo messi malissimo, anche perché se qualcuno vuol levarsi qualche pruderie sull'argomento, da un anno c'è tutto sul web.

Uapa ha detto...

Luca, ti stimo tanto ç_ç
Grazie per questo articolo e grazie per i miei predecessori, adesso mi sento meno sola :')

Ariano Geta ha detto...

Se pensi che in molti pseudo-programmi televisivi ancora parlano di Domnica e se fosse o no l'amante di Schettino, e se le mutandine ritrovate da qualche parte erano sue... copme se avesse chissà quale importanza ai fini delle indagini sul naufragio della Costa...

Marcus ha detto...

Linus e Nicola Savino ci hanno imbastito una buona metà del loro (seguitissimo) programma su Radio Dee Jay, giusto ieri mattina.
Le canzoni proposte erano un contorno e non viceversa.
Fa pensare, fa pensare.

Yeeshaval ha detto...

Ne tira più un pelo, lo sappiamo tutti.
Tanto per non sbagliare, io da tempo sono depilata (ma da sempre mutandata).

Leonardo ha detto...

La parola più pronunciata ieri mattina in Italia è stata "farfalla".
Sarebbe divertente accedere alle statistiche di google e scoprire se nelle ricerche quella kayword ha avuto un'insolita impennata.
E comunque, sì, ci vedo belli fermi, freno a mano ben tirato, a guardarci l'ombelico e a spizzare il centimetro di pelle della starlette di turno pagata coi soldi pubblici che ce la sventola sotto il naso e ci fa contenti e coglionati.
Un vecchio trucco, ma che funziona sempre.

Glauco Silvestri ha detto...

Probabilmente doveva fare concorrenza ad Arianna David, che all'Isola ha dato spettacolo forse in modo peggiore di Belen.

Comunque: bella la farfallina! ^^

Gianluca Santini ha detto...

Siamo messi male. Molto male. :( E il web amplifica anche tutto questo "male" sociale italiano, purtroppo...

Ciao,
Gianluca

BlackBox ha detto...

Non guardo il festival, non per snobismo o altro, ma perché in quegli orari ho ben altro da fare. Però, ieri mattina sapevo tutto del "numero" della Belen, della farfallina, delle mutande eccetera eccetera.
Di tutta la kermesse, delle canzoni, dello spettacolo, del can-can, quella "notizia" era riuscita a passare, e ad arrivare alle mie orecchie, che di Sanremo non me ne importa un cacchio.
E allora, sì, capisco che siamo messi veramente, veramente male.

zaXon ha detto...

Pensa che se non avessi letto il tuo post non ne avrei saputo nulla... Ci sei cascato pure tu, tuo malgrado. :-S

Valeria Boffi ha detto...

=_="

Simone Longarini ha detto...

Io ancora non riesco a dormire da quando l'ho vista così...sono proprio un becerone.

Fra ha detto...

Anche io sono venuta a conoscenza di questo dubbio esistenziale, tramite la rete. Pare che sia proprio così. Tanto tanto male.

LUIGI BICCO ha detto...

Mi devi fare una cortesia, Luca. Tu DEVI crederci, a certe cose. La razza italiana non riesce proprio a trovare pace su certi argomenti.

Ho letto un articolo su Zeus News, l'altro giorno. Una ricerca specifica ha rivelato che la maggior parte di virus su pc, in Italia, si beccano andando per certi siti dopo aver digitato un nome in particolare in google. Sai quale? Elisabetta Canalis.

Matteo ha detto...

Una cosa che mi fa incazzare è parlare sempre di "Italia" quando succedono 'ste cose becere. Cazzo, in Inghilterra vendevano i giornali con le audiocassette di Carlo che diceva a Camilla "vorrei essere le tue mutande" e non credo che gli inglesi facciano molta autocritica.

Ovvio che è una cosa deprimente che le mutande di Belen siano l'Argomento dell'anno, ma perché ridurci sempre a questa autocritica? È il mondo occidentale tutto che è messo così!

Enrico ha detto...

Non vedo perché scandalizzarsi.
Belen è pagata per fare quelle scenette.
Gli italiani pagano per vedere quelle scenette.
I media di oggi esistono grazie a queste scenette.
Ha una sua logica matematica.

Questo non toglie che sia terribilmente, tristemente, definitivamente denigrante e insano.

LUIGI BICCO ha detto...

@ Matteo:
E parli proprio tu che vivi dove vivi? :)
A parte gli scherzi. Io posso parlare del mio orticello. E' chiaro che non è una questione solo italiana, ci mancherebbe. In Inghilterra non sono certo messi meglio, ma il fatto che non facciano autocritica non li giustifica di certo. Anzi.
E' solo che ognuno parla di quel conosce. E povero me, io di vizi e virtù conosco bene solo quelli del popolo italiano.

Non è un male che ogni tanto ci si indigni, anche per piccolezze del genere, altrimenti stai fresco (che poi se vai a scavare, se vogliamo proprio andare a guardare il pelo nell'uovo, non è che si tratti proprio di una piccolezza, eh).

CyberLuke ha detto...

Io non sono scandalizzato, o indignato.
Per quello che è stata pagata, la Thomas poteva presentarsi in bikini e cosparsa di nutella da due modelli venezuelani e infine ripulita a linguate da una coppia di Chihuahua.

È come tutti si concentrano ad occhi sbarrati su una cosa così che mi fa chiedere se, per caso, tutta questa gente non si sia mai fatta un giro su Internet o non si sia mai accorta che la propria vicina di scrivania o la tipa incrociata sul metrò ha anche lei qualcosa di altrettanto interessante tra le gambe.

Dama Arwen ha detto...

@Marcus: almeno a Radio DeeJay pijiano per il chiulo…

@Yeeshaval: anche io!