lunedì 26 marzo 2012

Photoshop CS6, guida e impressioni d'uso (parte terza).

Prosegue la mia (veloce e incompleta) disamina dell'ultimo nato di casa Adobe.
Facciamo in fretta, che è lunedì mattina, la voglia di fare è poca e le cose da fare, viceversa, sono tante.

La taglierina, potente strumento compositivo di Photoshop da sempre, ha avuto una bella iniezione di steroidi. Ora dispone di una funzione aggiuntiva, stilizzata come una livella a bolla (la vedete nella barra di stato) che permette di raddrizzare l'orizzonte in un solo passaggio e senza più passare per lo strumento righello e poi il comando Ruota.
Ma la vera novità è il ritaglio non distruttivo. Immaginate di voler ritagliare l'immagine, ad esempio così:
Date invio, e avrete la vostra immagine ritagliata. E fin qui, Photoshop CS6 si comporta esattamente come le precedenti versioni.
Con Photoshop CS 6, anche se siete intervenuti con altri strumenti di modifica, potete recuperare qualsiasi porzione dell'immagine che avevate ritagliato in precedenza.
Basta riprendere lo strumento taglierina e tirarne le maniglie. Nient'altro. Le due sole, essenziali condizioni sono che abbiate avuto cura di deselezionare la casella Delete Cropped Pixels (e questo è abbastanza facile) e non abbiate nel frattempo compiuto alcun salvataggio.
Tenetelo a mente: una volta salvato, i pixel tagliati sono andati per sempre, esattamente come una volta.
Insomma: niente per cui strapparsi i capelli, ma, lasciatemelo dire, una bella comodità.
Se siete utilizzatori non amatoriali Photoshop, saprete anche che uno dei pochi filtri "ammessi" in ambito professionale è il Controllo Sfocatura.
Neanche qui c'è una vera rivoluzione, ma un gradito miglioramento. Adobe ha introdotto una nuova sezione di effetti di sfocatura, integrando in Photoshop CS 6 strumenti che prima erano utilizzabili esclusivamente attraverso plug-in di terze parti.
I nuovi filtri sono Field Blur, Iris Blur e Tilt-Shift e, ve lo dico subito, non producono nessun effetto che non avreste potuto realizzare con l'impiego di qualche livello aggiuntivo e delle maschere... ma di certo fanno risparmiare tempo, parecchio tempo.
Field Blur replica la profondità di campo, sfocando selettivamente solo in determinati punti dell'immagine definiti dall'utente, cioè noi.
Potete aggiungere quanti punti di sfocatura volete, e regolarli finemente fino a riprodurre l'effetto di un diaframma molto chiuso.

Iris Blur applica una sfocatura limitata a un'area definita dall'utente, e non necessariamente circolare.

Il tilt-shift è una tecnica di sfocatura selettiva che viene usata comunemente per far apparire oggetti di dimensioni normali delle miniature.
So che non avete capito cosa ho appena detto (neanche io mi sarei capito) quindi fate prima a guardare QUI.
Il nuovo filtro di Photoshop CS6 fa esattamente questo. Ne' più, né meno.
Personalmente, non sono un grande fan di questo tipo di elaborazione... vista una, le hai viste tutte. Ma per chi ci si diverte, adesso la vita sarà molto più facile.
(continua)

4 commenti:

LUIGI BICCO ha detto...

Bene. Mi sembra che ci siano un po' di cose belle da testare. Mi sembra interessante l'implementazione facilitata del 3D e in un video avevo già visto l'applicazione del fieldblur che mi sembra una gran cosa. Per non parlare dei tempi zero per l'applicazione di certi filtri.
Non ho capito solo bene la funzione del recupero d'immagine dopo aver usato la taglierina. Non è la stessa opzione che si poteva utlizzare già con la CS4 con "Area Ritagliata: Nascondi" (invece di "elimina")?

Grazie del test, comunque. Intanto attendo con una certa ansia, come potrai immaginare, la beta di illustrator. Vediamo se anche lì ci sono miglioramenti.

Novokane ha detto...

Il filtro til-shift mi sembra carino... mi sono sempre chiesto come riprodurre quegli effetti di cui parli.
Però, finora, mi sembra poco per aggiornare... del 3d francamente non faccio uso...

BlackBox ha detto...

x Luigi: io ho la CS4 e quella opzione non ce l'ho mica... O___O

LUIGI BICCO ha detto...

@ Blackbox:
Se da photoshop tracci una selezione con lo strumento taglierina su un'immagine a più livelli, in alto, nella barra, dovrebbero comparire proprio le opzioni inerenti la taglierina, tra le quali "Area Ritagliata" e lì puoi selezionare tra "Elimina" e "Nascondi".
Ti ho fatto un PNG così mi spiego meglio. Lo trovi QUI :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...