martedì 24 aprile 2012

[Recensione] Nokia Lumia 800 (2 di 2)

UTILIZZO NEL QUOTIDIANO
Prima ancora di parlare della parte telefonica, va spesa qualche parola sulla reattività dell'interfaccia.
Windows Phone 7.5 Mango è privo di brandizzazioni e funziona senza alcun lag, senza ritardi, veloce e assolutamente fluido nelle animazioni (il Lumia è spinto da un processore Qualcomm single core da 1.4 GHz e monta 512 mb di RAM).
È un piacere guardarlo.

Al posto della griglia di icone di iOS e di Android, impiega nella home screen le tails, le piastrelle, quadrate e rettangolari, riposizionabili e definibili dall'utente. Sono quasi tutte animate e potete sceglierne la tonalità. A differenza della home dell'iPhone, quella del Lumia può raccogliere applicazioni, contatti, pagine web, funzioni più utilizzate, qualsiasi cosa.
Una di quelle cose di cui, tornando su un iPhone o su un iPad, si sente la mancanza.
Lo scorrimento è verticale, e potete rendere la vostra home screen virtualmente infinita.
Tutte le altre applicazioni sono visibili in un sottomenù tipografico ordinato alfabeticamente.
L'aspetto "tipografico" è esattamente la caratteristica principale di Windows Phone: le icone sono pochissime e stilizzate all'estremo, e tutti i comandi sono grossi testi cliccabili.
So che tradizionalmente è Windows a scopiazzare, ma stavolta l'approccio è del tutto nuovo, esteticamente valido e persino funzionale.

Quest'interfaccia è facile da usare, e benissimo implementata col tasto "back" di cui dicevo sopra.
Ci si abitua ad usarla da subito, anche se non è esente da incoerenze: il copia e incolla, ad esempio, impiega un comando testuale per copiare e un'iconcina per incollare... ma dovrebbe essere una di quelle cose facili da sistemare con un aggiornamento.
Difetti? Il centro notifiche, presente nella lock screen, potrebbe essere decisamente più visibile, e anche la scelta di non mostrare, se non a richiesta, lo stato della batteria e l'intensità di campo a favore di una totale pulizia grafica del display è sembrato eccessivo persino a me.

La parte telefonica non offre un grande vivavoce, mentre l'audio interno è chiaro e potente. Chi è dall'altra parte riceve bene la mia voce, e finora non ho avuto nessun problema di ricezione. La gestione della rubrica è veloce e intuitiva, supportata da uno scrolling inerziale perfettamente calibrato.

La messaggistica offre una tastiera virtuale molto simile a quella dell'iPhone, ma offre un sistema di correzione ortografica meno invasivo. Il puntatore, invece, è più scomodo. L'idea della lente d'ingrandimento di iOS è insuperata. Il Lumia offre anche l'opzione della dettatura vocale degli SMS (avrebbe fatto comodo poterla impiegare anche nella composizione delle email), attivabile praticamente istantaneamente e con una discreta capacità di interpretazione. Non ho ancora provato Siri su iPhone (che comunque non è ancora disponibile nella nostra lingua), quindi non sono in grado di fare un paragone.
Il Lumia 800 può anche leggere gli SMS al nosttro posto, per esempio quando siamo collegati via bluetooth mentre stiamo al volante. Peccato che la voce sintetizzata sia molto, molto migliorabile.

La posta elettronica presenta un client praticamente privo di difetti. C'è la visualizzazione HTML, il pinch to zoom, e la possibilità di organizzare le email in cartelle. Il browser (una versione minimal di Explorer) offre la modalità desktop, e carica velocemente le pagine. Zoomare con le dita, altro gesto introdotto dall'iPhone e ormai entrato nel nostro DNA, è veloce e interpreta il doppio tap esattamente come un iPhone.

E, esattamente come un iPhone, non c'è alcun supporto a Flash.

Potete naturalmente ascoltare musica e visualizzare video e film, ma non fate troppo affidamento sull'altoparlante interno. Fa abbastanza schifo, ed è pensato soprattutto per le suonerie e gli altri avvisi sonori che non per un utilizzo multimediale.
A proposito delle suonerie, è possibile usare mp3 senza meno acrobazie che non su un iPhone... ottima cosa, visto che le dozzine preimpostate nel Lumia sembrano risalire agli anni novanta.
Ah, sì... c'è anche una radio FM, che l'iPhone inspiegabilmente non ha mai implementato, ma la seccatura è che va ascoltata solo in cuffia.

FUNZIONI ACCESSORIE E APPLICAZIONI
Uno dei motivi del successo planetario di iPhone e del suo iOS, è senza ombra di dubbio l'AppStore, il negozio virtuale di applicazioni a pagamento o gratuite.
L'iPhone (o l'iPod Touch, o l'iPad) è di fatto diventato in pochissimi anni la piattaforma mobile più diffusa sulla quale far girare utility, giochi, magazine multimediali e qualsiasi altra cosa.

Windows Phone, pur ponendosi diversamente rispetto un iPhone, ha la sua versione dell'AppStore, il MarketPlace. Naturalmente, il numero delle applicazioni non è assolutamente comparabile, ma un utente dovrebbe chiedersi di quanti client di twitter ha bisogno, o quanto tempo vuole spendere a giocare sul suo smartphone.
Inoltre, non c’è nemmeno bisogno di un client di twitter perché è già integrato nell’OS4: Mango offre di default la maggior parte delle funzioni che servono alll’utente medio.
Ho scritto "la maggior parte", perché ne vanno scaricate alcune di irrinunciabili, come un cronometro e un meteo, offerte già nel primissimo degli iPhone... in compenso, il pacchetto di applicazioni Nokia preinstallato è di ottimo livello, e il suo sistema di mappe surclassa quello Microsoft (ma non quello Apple, ancora insuperato per facilità d'uso e velocità).

Microsoft cerca di riequilibrare il piatto buttando una suite Office Mobile completa... peccato che io non sono davvero in target, e di creare od aprire un file PowerPoint me ne frega meno di zero.
Ad ogni modo, nel corso delle mie tre settimane d'uso, ho scaricato:
• YouTube (di deafult sull'iPhone)
• Wikipedia
• What's App
• Shazam
• eBay
• Facebook
• Adobe Reader
• Skype
• ilMeteo (di deafult sull'iPhone)
App che, a dirla tutta, non sempre offrono la medesima pulizia nell'interfaccia richiesta dalle rigide guidelines Apple, ma fanno tutte il loro dovere e nessuna ha mai manifestato blocchi o rallentamenti.

Dove tutti gli Smartphone esistenti dimostrano di essere dei dinosauri, comunque, è nella sincronizzazione con i loro fratelli maggiori, i computer, Mac o PC che siano.
Infilare roba in un iPhone attraverso quello strettissimo imbuto che è iTunes è qualcosa che appartiene al secolo scorso, sul serio.
E invece ce la portiamo appresso ancora oggi.
E Windows Phone, che se per certi versi è più moderno ma per altri è chiuso esattamente come iOS, non fa eccezione. Il corrispettivo di iTunes è Zune (per PC) e Windows Phone Connector per Mac.
Non ho provato il primo, ma già trovo intollerabile che il secondo funzioni solo sotto Snow Leopard.
Se ho "solo" Leopard cosa dovrei fare, rinunciare a sincronizzare il telefono? Ridicolo.
Windows Phone Connector (lo scaricate gratuitamente dall'AppStore da QUI) per farsi perdonare presenta un'interfaccia semplificata all'estremo, e attraverso di esso si possono trasferire da un Macintosh musica, video, fotografie, suonerie e podcast.

Qualcuno si ricorda della vecchia Cartella Sistema in System 7?(inizio anni novanta...) L'utente ci trascinava sopra dei file, e il sistema li posizionava correttamente e automaticamente nelle sottocartelle giuste.
Ecco quello che voglio: che il mio smartphone (iPhone, Lumia, quello che volete) venga montato sulla scrivania esattamente come qualsiasi altro supporto di memoria esterna.
E che, senza scaricare, installare ed avviare alcuna applicazione, ci trascino sopra tutto quello che mi pare (musica, video, testi, fotografie, PDF, eBook, qualsiasi file possa essere letto dallo smartphone) e avviene un fottutissimo posizionamento automatico.
Come in System 7, anno di Grazia 1991.
Se si poteva fare una cosa del genere allora, che nessuno si azzardi a dirmi che adesso non si può fare.
Selezionare radio button e poi dire "sincronizza"? Ma perché? Forse selezioniamo dei file e poi clicchiamo su un pulsante "Copia in quella cartella" quando vogliamo copiare dei documenti su un supporto? Perché gli smartphone non supportano il drag and drop, che esiste dagli anni ottanta ed è tuttora il modo più rapido e intuitivo di spostare e copiare dei file?
Apple non era in grado di scrivere un iOS che si parlasse, almeno a livelli basici, col MacOS?
E Microsoft, che già che c'era poteva rendere più facili le cose agli utenti facendo tesoro di quello che con l'iPhone è ed è sempre stato un collo di bottiglia (la sincronizzazione attraverso iTunes), non poteva  scrivere il software dei suoi device in modo da evitare Zune e altre porcherie per trasferire i miei file nel mio telefono?

CONCLUSIONI
Se cercate uno smartphone solido, ben costruito, che legge musica, foto, video, si collega a Internet, scatta buone fotografie e abbia un discreto parco applicazioni su cui contare e abbia un processore abbastanza veloce da gestire tutto questo con fluidità e non volete o non potete acquistare un iPhone (che resta comunque il punto di riferimento nella categoria), questo Lumia 800 non vi fa mancare proprio niente.
Come ergonomia e cura costruttiva, siamo ai massimi livelli. Niente da invidiare a nessun concorrente in fatto di materiali, assemblaggio e bilanciamento.
Il sistema operativo non presenta delay né ha mai manifestato un blocco di sistema o delle applicazioni. Buona la parte telefonica e il browser Internet, ottima la messaggistica e il client email.
Insufficiente l'altoparlante esterno, ma il display AMOLED rende giustizia alla visione di fotografie e film. Non sentirete la mancanza di un Retina Display.
Piuttosto buona la fotocamera (è la cosa che ho usato meno, ma in giro non sento che recensioni positive), veloce e semplice da usare.
Quindi, quali sono i difetti di questo Lumia?
Sostanzialmente, tre (più uno squisitamente professionale):
L'impostazione "chiusa", sia hardware che software, può infastidire tutti quelli che con lo smartphone vogliono "smanettarci": ad esempio, non lo vedo adatto ad un tipico utente Android, che se lamenta i paletti imposti da Apple su iOS non potrà che detestare la standardizzazione imposta da Microsoft in Mango.

• Una batteria che non arriva a sera è una cosa ridicola, che continuano a volerci far passare come una cosa normale. E questo vale anche per iPhone, col quale non riuscivo a superare le sedici ore di funzionamento consecutivo. È perfettamente inutile immettere sul mercato device mirabolanti con schermi spettacolari se non si riesce a tenerli accesi fino a sera. È come avere una Ferrari con un serbatoio da dieci litri: semplicemente assurdo.

• La disponibilità di applicazioni installabili è buona, ma una frazione rispetto quella sterminata presente su AppStore. Il Lumia (o qualsiasi altro telefono funzioni con Windows Phone) non sarà scelto da chi necessita di applicazioni che lascino una maggiore libertà e personalizzazione e che amplino significativamente l’offerta iniziale del telefono (e questo include anche un gigantesco numero di cazzate scaricate solo per farsi quattro risate con gli amici, sia chiaro). Il Lumia viene venduto completo di un pacchetto software preinstallato pensato a soddisfare le esigenze della maggioranza degli utenti; ma andare alla ricerca di applicazioni aggiuntive potrebbe rivelarsi un'esperienza frustrante per chi si confronta quotidianamente con un utente iPhone.

E arriviamo al quarto difetto, quello che noto io come pubblicitario.
• Né Nokia, né Microsoft sembrano aver investito un granché nella promozione di Windows Phone.
La maggioranza della gente non sa neppure che esista.
E se nessuno sa che esisti, puoi anche fare il miglior prodotto del mondo e nessuno lo comprerà.
Signori dell'ufficio marketing di Nokia e di Windows, ora mi rivolgo a voi.
Che diavolo... comprate una canzone.
Pagate dei testimonial migliori di questa tipa QUA.
Scritturate Michael Bay o Christopher Nolan per girare uno spot pubblicitario indimenticabile e pagate quello che dovete pagare per mandarlo in onda durante le finali di Champions League o in prima serata su tutti i principali canali satellitari e terrestri.
Fate comparire i vostri telefoni nei film e nelle serie televisive in mano i protagonisti. Ci sono più iPhone e iPad nell'ultimo Mission Impossible che in un AppleStore, e a nessuno sembra una cosa strana.
Sfruttate il vostro gigantesco parco clienti che fino a ieri ha posseduto ed usato con soddisfazione un Nokia, e cercate di trasferire quell'affezione sul Lumia, magari mettendo in commercio un modello entry level e che non sembri una saponetta come quello schifo del Lumia 710.
Sviluppate delle killer app proprietarie che si eseguono solo su Windows Phone.
Realizzate una versione speciale del Lumia in alluminio spazzolato che costa un botto. La gente è idiota e pur di avere un oggetto più esclusivo del vicino di scrivania è disposta a fare debiti. Non ci credete? Guardate il caso dell'iPhone bianco.
E se quello che vedete qui sotto è il massimo che sono riusciti a tirare fuori i creativi che lavorano per Nokia, è del tutto inutile stare a chiedersi perché iPhone resta lo smartphone più venduto al mondo.

26 commenti:

Glauco Silvestri ha detto...

[quoto]Se ho "solo" Leopard cosa dovrei fare, rinunciare a sincronizzare il telefono? Ridicolo.[quoto]

A discolpa potrei dire che da qualche giorno Apple regala Snow Leopard agli utenti Leopard... nella speranza che poi questi passino a Lion (che si può installare solo da piattaforma Snow Leopard... e non da Leopard - Questa limitazione mi fa pensare che tra Leopard e Snow Leopard ci sia qualcosa, sotto il cofano, che renda difficile la convivenza dei software di nuova generazione).

Quanto alla pubblicità... hai ragione. Se nel mondo anglosassone stanno facendo un battage incredibile (con le sfide in velocità a premi), in Italia/Europa fanno veramente poco.
Credo, ipotizzo, spero, penso che tutto ciò sia voluto... perché il vero prodotto che Microsoft vuole lanciare è Windows 8, che girerà su PC, tablet e smartphone. Mango (Windows 7.5) è solo un passaggio intermedio per testare funzionalità, bug, richieste dei (pochi) clienti... insomma, ci stanno usando come beta tester in attesa di lanciare il prodotto ufficiale (a fine anno, credo!). Del resto... il mio Samsung, al primo avvio mi ha chiesto: vuoi spedire a Microsoft suggerimenti di quando in quando? Magari la domanda te l'ha fatta pure il tuo Lumia! ^^

PS.
Skype c'è su Windows Phone... e se le voci dicono il giusto, presto (Tango?) sarà integrato col sistema operativo!

Maura ha detto...

Io la pubblicità di questo Nokia non l'avevo nemmeno notata, forse qualcosa sugli autobus ma mi sa che era dei gestori telefonici che lo offrono in abbonamento.
In effetti, Nokia, e non solo lei, ha da imparare parecchio da Apple...

Leonardo ha detto...

Apro una parentesi sulla faccenda della sincronizzazione.
Credo che sia Apple che Microsoft non avessero alcun interesse che l'utente (smanettone o bimbominkia che fosse) ficcasse nei loro telefoni tutto quello che voleva, per parecchi buoni motivi.
Diciamo che è il loro modo di "pararsi" il posteriore legalmente... ;)
Per il resto, sono perfettamente concorde con te.

Intenditore ha detto...

Allora non sono l'unico che trova che l'altoparlante del Lumia sia scadente... non che quello dell'iPhone sia da urlo, anzi... mah... su device da seicento e passa euro manco uno speaker decente...

D.P. ha detto...

La questione sulle app disponibili è di certo rilevante, quando uno sceglie uno smartphone, specie se te lo fanno pagare varie carte da cento.
Oltre che guardare i numeri, però, è utile guardare anche alla qualità delle applicazioni disponibili e che cosa vogliamo fare con il nostro smartphone.

Ad esempio, le app disponbili per Windows Phone al momento sono poche (circa 7.000), soprattutto se confrontate con le app su app store (più di 300.000) e quelle dell’Android Market. Microsoft punta però molto all’integrazione tra il suo sistema operativo mobile con Xbox Live, per cui anche questo OS, nonostante le poche app, può essere una buona scelta, in prospettiva, per chi vuole usare il proprio smartphone come una piattaforma di portable gaming.

Guardando poi la qualità delle applicazioni smartphone, nell’App Store sono aumentate per lo più le applicazioni business oriented, segno che iPhone è sempre più usato come uno strumento di produttività. Il BlackBerry invece, tradizionalmente orientato al mondo delle imprese, ha visto crescere nel suo App World applicazioni legate soprattutto all’entertainment: musica, ebook, ecc.

Anonimo ha detto...

@D.P. : sulle cifre, c'è da fare delle importanti rettifiche.
Ad un anno dal lancio, il 21 ottobre del 2011 il Marketplace contava oltre 34.000 applicazioni scaricabili. Il 25 febbraio sono state superate le 70 mila app.
Fonte: wikipedia e windowsphoneitaly.com.

Angel-A ha detto...

Uahahahah lo scambio di sms con paris Hilton mi ha fatto tagliareeeee ^______^

Yeeshaval ha detto...

Ma, giusto per fare i conti della serva, quanto costerebbe questo Lumia? E l'Iphone?

CyberLuke ha detto...

Settantamila applicazioni mi sembrano un bel po'.
Sapete cosa mi ricorda tutto questo? Quando il rapporto di software scritto per Windows e quello per Mac era schiacciante a scapito di quest'ultimo.
Chi usava Windows si bullava dei garndi numeri, e chi usava Mac diceva "abbiamo tutto quello che ci serve".
Adesso, le parti si sono scambiate, almeno per quanto riguarda la piattaforma mobile.
Curioso.

@Yeeshval: il Lumia si trova a circa cinquecento euro. L'iPhone 4S, nello stesso taglio di memoria, mi pare sia a 650.

Gothrek ha detto...

Qualche tempo fa ho trovato un’offerta sottocosto dove c’erano l'LG optimus 7 e il Samsung Nexus S.
Ero partito con l'idea di prendere il Nexus (con Android), ma li avevano finiti. Così ho comprato l'Optimus 7, al prezzo stracciato di 150 euro, e ti giuro che non mi pento assolutamente di averlo comprato.
E' millevolte meglio di android (veramente disordinato) ma sopratutto millemila volte meglio di IOS che, come facevi notare, non ha introdotto grosse novità dal 2007…l’unico dato incontrovertibile è che IOS ha èiù applicazioni, ma questo è ovvio perchè esiste da molto più tempo ed ha prezzipiù bassi rispetto al merket di windows.
Resta il fatto che il telefono l’ho pagato 500 euro di meno di un iphone 4 che ha le stesse prestazioni di un lg optimus 7... potenza delle mode... ;)

massigiulio ha detto...

Cyber
T'assicuro che l'aggiornamento risolve il problema di batteria.
L’ho installato due settimane fa e ora finalmente mi supera la giornata. :)

LUIGI BICCO ha detto...

Hai ragione. Non ne avevo sentito parlare granchè, di questo windows phone.

Il Lumia sembra un bell'oggettino, come dicevo nel post precedente. Mi piace parecchio anche l'interfaccia grafica minimale (bellissima quella della posta). Si dice che anche Windows 8 sarà improntato in questo senso. Mah.

A saperlo prima, comunque. Adesso il mio Samsunghino del menga ce l'ho già. Ma chissà, alla prossima occasione potrebbe esserci in giro un Lumia migliore di questo. O almeno... così dovrebbe funzionare il mondo della tecnologia :)

Anonimo ha detto...

ripetere giova (forse)

sin quando non faranno batterie decenti per gli Smartphone , io me ne sto alla larga....
un prodotto che mi "POTREBBE" portare su Marte , ma poi mi lascia a metà strada non fa per me

Beppe

Felipegonzales ha detto...

Una recensione davvero esaustiva e completa.
Nel mio blog ho fatto una striminzita recensione sul Lumia 900, in uscita da poco, che ritengo molto valido.
Ciao

elgraeco ha detto...

Interessantissimo. E mi sa che mi stai convincendo...
Dato che sto cercando un nuovo telefono, perché no?
Solo che, con una connessione internet anche sul cell, sarà la mia fine. :D

Andrea Pettini ha detto...

...ma, fammè capì! Hai scritto tutta 'sta robba per un telefonino?
Devo essermi perso qualcosa nella vita se nun c'ho capito 'na mazza!
Per fortuna che ho un Nokia anche io...ma non ha neanche la sigla e costa €29/00...secondo te, cosa vuol dire?

dovella ha detto...

Bella review ,

Ti consiglio le seguente APP.

Fhotoroom
Mehdoh (come twitter client) o Carbon o Rowi
2 spaghi
iMDb o Cinetrailer
EyeM
NextGen Reader
Rai TV INSUPERABILE
Skydrive fondamentale
Traduttore di Microsoft CHE MERITA UNA REVIEW A SE
Weather View SPETTACOLARE
Lazy Tube (al posto di youtube )

Fammi sapere

@dovellonsky

Angel-A ha detto...

Io sono una Nokista da sempre.... e sul Lumia ci faccio la bavetta già da quando è uscito!!! ^____^
la tua recensione mi fa sentire solo più leggera quando alla fine metterò mano al portafogli e mi "alleggerirò" degli euri necessari, meno di un Iphone ma neanche pochi).
Grande Cyberrrrr

CyberLuke ha detto...

@Luigi: secondo me, il Lumia attuale continuerà ad andare benissimo per i prossimi anni.
Quello che rende "vincenti" questo tipo di apparecchi è la possibilità di aggiornarne il software periodicamente. Esattamente come un PC, ai quali gli smartphone assomigliamo molto di più di quanto non ci viene fatto capire.
PC che telefonano, non telefonini con funzioni da PC.

@Felipe: eh, ma ad andare sul tuo blog come si fa? ;)

@Germano: non credo rimpiangerai i soldi spesi. Inoltre, il Lumia è compreso in tutte le offerte di abbonamento dei principali gestori telefonici. Pensaci. ;)

@Dovella: provo e ti dico.

@Angela: ti piacerà.

Felipegonzales ha detto...

Cerca Felipegonzales blog con google e commenta pure, ciao

Puce72 ha detto...

IMHO non é fattibile una "sincronizzazione" a mo' di System 7, per un motivo molto semplice: quella di System 7 non era una sincronizzazione ma uno spostamento a senso unico... Se volevi rimuovere un font dovevi andare a manina a cercartelo, idem per un estensione.
Parlando specificatamente di iOS (WP lo conosco poco, pur avendolo usato per un po'), l'attuale struttura del sistema introduce poi ulteriori complicanze; piccolo esempio: trascini un PDF... dove ti aspetti che vada? In iBook? In Goodreader? Altrove? Trascini una jpg: dove la vuoi? In Photoshop Touch? In "immagini"? In quale album? Come fai ad assegnargli dei tag in iOS? ecc... ecc... ecc...

CyberLuke ha detto...

@Pulce72: non sottilizziamo. Credo che hai capito bene quello che volevo dire.
iTunes (o Zune, è uguale) e la sua "sincronizzazione" è una roba feudale per non farti fare quello che vuoi con la tua roba.
Se trascini un file sul telefono, non mi interessa e non deve interessarmi dove lo mette.
L'importante è che io possa fruirlo con qualsiasi applicazione sul telefono sia in grado di gestirla.
E questo sì che sarebbe un approccio Macintosh. C'mon.

Puce72 ha detto...

@CyberLuke
Non è questione di sottilizzare... Io stesso auspico da sempre che iOS abbia uno spazio comune per i documenti delle App e offra maggiore libertà di gestione delle librerie, ma così non è, e finchè iOS mantiene questa architettura, quello che dici tu, semplicemente, non è fattibile.

PS: Puce, non Pulce; grazie

Ciao

CyberLuke ha detto...

Appunto.
iOS andrebbe ripensato e reso meno "paranoico".
Almeno, è questa la mia opinione.
A proposito, complimenti per il blog. Molto ben documentato.

Puce72 ha detto...

IMHO non è nemmeno questione di "paranoie"...

Prima di tutto i discorsi andrebbero separati: un conto è l'architettura di iOS e le sue possibili evoluzioni, un altro è il sistema di sincronizzazione... e l'iOS attuale non può essere sincronizzato come dici tu.

In ogni caso il concetto di soncronizzazione va un po' oltre il "posizionamento automatico" di alcuni files: spostare files in cartelle in base al "tipo" è un concetto "vecchio", mentre sincronizzare in base a tag e metadata è un'operazione che, se vogliamo, è un po' più complessa ma anche più delicata, che può assicurare maggiore flessibilità nella gestione dei dati ma richiede più rigidità nella loro definizione.

Non voglio dire che iOS e il sistema di sincronizzazione attraverso iTunes siano perfetti, anzi, hanno diversi limiti (ne stiamo discutendo anche sul mio blog, di cui ti ringrazio per i complimenti) ma attenzione a certi paragoni troppo semplicistici col passato... perché se è vero che il finder del System 7 spostava i file da solo nella cartella sistema (cosa che cmq mi pare faccia anche OSX), è anche vero che trovare l'estensione che mandava in bomba il sistema richiedeva operazioni a manina non altrettanto immediate, e credo che nessuno fosse contento del multitasking cooperativo che ti teneva il sistema bloccato mentre stampavi... inoltre, sempre parlando di Finder, le Smart Folder di OSX (tanto per dirne una) sono un concetto molto interessante se lo si sfrutta bene... e non c'erano nel System7... e le puoi fare grazie a tag e metadata di cui sopra) gli stessi che entrano in gioco nella sincronizzazione).

Chiudo il giro con quanto iniziato: magari mi sbaglio (non sarebbe la prima volta, e solo il tempo ci dirà la verità) ma quelle che tu chiami "paranoie", secondo me sono il segno del fatto che Apple sta facendo le cose con calma, introducendo poche funzioni per volta e premunendosi di farle con certi criteri, senza buttare tutto nel calderone facendo funzionare le cose alla bell'e'meglio per sistemarle, forse, più avanti (sensazione che ho ogni volta che utilizzo Android, tanto per accennare un paragone)

Puce72 ha detto...

e cmq, complimenti anche a te ;)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...