venerdì 25 maggio 2012

Quando una serie tv fa galoppare la fantasia.

Sono vecchi, li avrete già visti e io ho rotto le palle con Lost. Sì.
Però questi finti annunci pubblicitari Dharma, creati dal designer Adam Campbell e trattati come se fossero usciti negli anni settanta, sono divertenti e ben fatti.
E per oggi è tutto.
Namaste.



6 commenti:

Glauco Silvestri ha detto...

ahahahahah... lost non l'ho seguito dalla prima puntata all'ultima ma, anche nel mio piccolo, riesco comunque a godere di queste idee geniali!! :D

Vale ha detto...

Ben fatti... e Lost manca parecchio anche a me :-/

sommobuta ha detto...

Le campagne virali di Lost che (pre)annunciavano la stagione in arrivo erano spettacolari. Questa della Dharma è epica. :D

Riccardo Sabatini ha detto...

Apparte due o tre puntate non ce la feci a vedere Lost, il fatto che se perdevi una puntata quella dopo appariva ermetica al punto di avere un ipotetico sottotitolo "cazzi tua, infedele! per le repliche comprati il cofanetto o la prossima stagione, profano!". Però queste grafiche vintage sono belle e li messaggio propogandistico anni '60 è chiaro anche se non hai mai visto la serie. Fighe.

La firma cangiante ha detto...

Dai che in fase di sviluppo c'è Sark, spin-off di Alias e Lost con al centro proprio la Dharma.

CyberLuke ha detto...

Temo che la storia di Sark sia un pesce d'aprile.
Peccato.