mercoledì 25 luglio 2012

Cose che non capisco (4)

È un po' che non rispolvero la vecchia tag Cose che non capisco.
La prima parte dei miei grandi,. dubbi esistenziali (e meno) la trovate QUI, la seconda QUI e la terza QUI.
Prima di parlarvi della Cosa Che Non Capisco di oggi, guardate le fotografie qui sotto.

Ieri mi arriva questa busta. Ha francobollo, timbro e mittente tedesco. Chi mai mi scriverà dalla lontana Germania?

Non resta che aprirla, giusto? Ma, sorpresa: non contiene una lettera. C'è una bustina di plastica, dentro.

E la bustina, la bustina, cosa contiene, eh? Cosa contiene?

Ecco cosa contiene: quattordici, dico quattordici spugnette per gli auricolari delle fottute cuffie per un dannato iPod (o qualsiasi altro dispositivo che preveda delle cuffie per l'ascolto).

Eccole. Apro la bustina di cellophane e le spargo sul tavolo. Le rimiro, ancora incredulo. Hanno viaggiato migliaia di chilometri per arrivare fino a me, e finalmente sono qui. Nelle mie mani.

Perché, lo sapete anche voi qual è il problema, vero? Anche se fate finta di no, che a voi di perdere una spugnetta degli auricolari del vostro iPod, in tanti anni, non è mai successo, giusto? Beh, sono contento per voi.
Perché, senza quelle spugnette, di colpo i vostri costosi auricolari, collegati ad un ancor più costoso iPod, diventano praticamente inutilizzabili.
A meno che non siate tra quei fortunati esemplari umani dotati di quella particolare conformazione del padiglione dell'orecchio che non fa scivolare via inesorabilmente e ripetutamente l'auricolare delle cuffie.
Il che, in una scala da zero a una mosca che vi cammina sulla faccia, è molto, molto seccante.
E allora, che fare?
Comprare delle spugnette nuove?
Bella idea.
Dove?
Qui vi volevo.
Non abito in una sperduta cittadina di provincia.
Abito nella capitale di un Paese che si dice industrializzato e civilizzato.
E ho cercato, sì, ho cercato. Da Mediaworld, alla Fnac, nei negozietti d'elettronica, ai grandi magazzini. Ricevendo occhiate di compatimento e a volte di scherno.
"Spugnette per auricolari? No, non ne teniamo".
Immagino che la sera, tornando dalle loro famiglie, quei commessi avranno raccontato: "Non hai idea di cosa è venuto a cercare un tizio, oggi in negozio!"
Tornato a casa, dopo essermi tenuto la testa tra le mani in silenzio per dieci minuti in preda la depressione più nera, mi sono sentito all'improvviso molto furbo: ehi, le cerco su Internet!
Bella idea.
E su Amazon.it ho trovato una confezione da sei pezzi. A ventidue euro. Non scherzo, eccola qua sotto, se non ci credete (io non ci crederei).

Tre euro e sessanta centesimi per una spugnetta grande come l'unghia del mio pollice.
E sono anche fortunato: sono in offerta, ventidue euro e spicci anziché 28,44 del prezzo pieno.
Più le spese di spedizione.
Ultima spiaggia: eBay.
E ho trovato questo annuncio:
Quattro euro e quarantacinque centesimi per la bellezza di quattordici meravigliose, soffici, funzionali spugnette per auricolari.
Spedizione gratuita.
Per arrivarmi da Bad Münstereifel ci hanno impiegato esattamente 48 ore.

Non avete bisogno che vi riassuma le cose che non capisco contenute in questo post, vero?

17 commenti:

Ettone ha detto...

Ti stimo molto

LMC ha detto...

Quelle di amazon non avrebbero fatto al caso tuo... visto che sono per cuffie e non per auricolari come descritto, sono grandi :)

Non che questo giustifichi in qualche modo il prezzo folle.

Ariano Geta ha detto...

Mi hai fatto venire in mente Grillo e un suo monologo in cui spiegava che, secondo i meccanici italiani, se ti si sfila il gommino di un tergicristallo devi comprare due tergicristalli nuovi... a meno che non vivi in Svizzera, allora con pochi centesimi ti compri un gommino nuovo.
P.S.: per l'eventuale meeting contattami pure via e-mail, in linea di massima sono "bloccato" i fine settimana e dall'8 al 16 agosto, nei feriali delle restanti settimane ho un discreto margine di manovra.

Matteo ha detto...

È sempre piacevole la sensazione di aver fatto un acquisto saggio

Anonimo ha detto...

mi trovai nella tua stessa situazione per un auricolare a filo del telefonino, . nell'unico negozio di elettronica in cui le trovai le comprai tutte !!! (ne ho ancora una scorta)
....la commessa mi guardava e non capiva, quando le spiegai che avevo battuto tutti i megastore di elettronica e nisba, si mise a ridere.
io un po meno.
W Internet...W i negozi on line....

Beppe

Yeeshaval ha detto...

E Italia vaffanculo.

Marcus ha detto...

Yeeshaval mi ha preceduto solo di poco.
Uno ci prova a comprare italiano, o almeno a sostenere il commercio nostrano.
Ma se poi è costretto a cercare oggetti tanto banali all'estero...

Glauco Silvestri ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Glauco Silvestri ha detto...

A me si sfila sempre l'auricolare dell'orecchio sinistro. Chissà perché solo il sinistro...

A ogni modo, io li ho comprati in un "tutto a 99 cent" vicino a casa. ^^
Ammetto che ero entrato per cazzeggiare, e non per cercarli, perché (come te) ero convinto fossero introvabili. Poi li ho visti e ho esultato quasi come Alonso avesse vinto il mondiale di F1. ^_^

Enrico ha detto...

Anche a me si sfila solo un auricolare. La simmetria del corpo umano non è perfetta. E per fortuna! Avete ma provato a farvi una foto e a specchiare metà faccia? Inquietante...

Angel-A ha detto...

Io ho lo stesso problema.... o meglio, lo avevo finchè non ho trovato un paio di cuffiette di quelle che ti entrano a fondo nell'orecchio... delle Koss, mi pare... pagate un po' di più ma si sentono alla grande e dei gommini non ho avuto più bisogno! ^___^

LUIGI BICCO ha detto...

Anche se non ricordo quando sono state tolte dal mercato o quando sia diventato così difficile trovarle, non voglio credere che sia un problema "italiano".

Ora son curioso e in ogni negozio di elettronica nel quale metterò piede, chiederò delle spugnette per auricolari :)

No, davvero. Lo faccio.

Aislinn ha detto...

Evviva Ebay, che qualche tempo fa mi ha fatto comprare degli auricolari (interi, non solo le spugnette) a mooolto meno che Amazon.

Simone ha detto...

Io, le cuffie dell'iphone, le uso senza gommini. E ci vado pure a correre.

Basta che tieni un minimo in tensione i due cavetti unendoli col cosino di gomma che sta attaccato a uno dei due. Se "tira" un po' verso il basso gli auricolari non cadono.

Lo so che ho scritto una cosa semi incomprensibile in una lingua sconosciuta, ma so anche che tu hai capito lo stesso :)

Simone

Dama Arwen ha detto...

Io la confezione da 3 coppie l'ho presa alla fnac di Milano lo scorso anno…

E, sì, il mio oerecchio destro è REPELLENTE ad ogni forma di auricolare…

Stefano ha detto...

prenderei in considerazione l'idea di tagliarla l'unghia del pollice se è lunga quattro centimetri e mezzo.
multiuso! :D

(però ti stimo)

Lady Simmons ha detto...

Infatti io ormai compro SOLO all'estero, per partito preso.
Possibilmente UK, Germania.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...