venerdì 20 luglio 2012

CR&S DUU Conlatusa.

Potrei inaugurare un nuovo tag "roba che vorrei disperatamente e che di certo migliorerebbe la qualità della mia vita ma non posso, cazzo, davvero non posso permettermi", ma sarebbe un po' da sedicenne, temo.
Però questa motocicletta (ecco, ora che l'ho scritto il solo termine mi sembra tristemente misero e riduttivo), rifiniture eccezionali, curata maniacalmente, motore da due litri raffreddato ad aria (no, dico, avete idea di che significa sotto il piano del design non dover pensare al radiatore?), venduta on-demand QUI a 26.000 euro – ovviamente esclusi il mare di optional e accessori che si pagano a peso d'oro – si meriterebbe in toto quest'etichetta.

A quel link troverete tutto, scheda tecnica, dettagli costruttivi, prestazioni e tanta altra roba che non vi darà neanche lontanamente l'idea dell'emozione che si debba provare a possederne una, o anche solo a guidarla per qualche chilometro.

E questa consapevolezza rende questo mondo un luogo davvero, davvero ingiusto e ingrato.

9 commenti:

Larsen ha detto...

solito polmone harley? :D
il motore dico... tra l'altro, molto americana e da dritto, visto l'interasse decisamente lungo.

insomma luca :D di ferri a due ruote piu' interessanti ce ne sono parecchi... questa e' abbastanza inutile... una naked, con seduta "race", ma fatta per andare sul dritto, pesantissima, e con un motore del secolo scorso :D

piuttosto dirigi le tue attenzioni su una buel... come motore siamo li, il design e' molto simile, e almeno e' agile...

CyberLuke ha detto...

Beh, se vuoi metterla sul design, questa straccia letteralmente le Buell. Quelle sì che sembrano del secolo scorso.
Sulla ciclistica e il propulsore, magari hai ragione... ma è dall'occhio che si parte. ;)

Larsen ha detto...

bhe', dipende... nei mezzi meccanici, la forma e' funzione.
la forma fine a se stessa e' inutile.

a me il braccio posteriore cosi' lungo disturba non poco, specie con quel codolino risicato.
la trovo molto sbilanciata otticamente... buono l'anteriore, si cui pero' si sarebbe dovuta "caricare" tutta la moto, brutto e disturbante il posteriore, che con la sua forma distoglie l'attenzione dal motore (che e' un rottame :D ma indubbiamente dotato di un'estetica potente e gradevole).

Glauco Silvestri ha detto...

Dal design mi ricorda una Ducati Diavel Naked...

CyberLuke ha detto...

La Diavel non mi dispiace, ma non è abbastanza nuda. ;)
E il posteriore di questa Conlatusa mi pare perfettamente equilibrato e risolto, così "minimizzato", lasciando visivamente spazio al pneumatico posteriore.
Poi, certo, forme estreme tendono a spaccare in due: chi le adora e chi le detesta.

Neliel ha detto...

A me piace un casino.... ♥♥♥

Franz ha detto...

E' la prima volta che commento qui sul blog di Cyberluke, che leggo quotidianamente.
Gugliè, la Duu non è il solito polmone Harley, il motore è bello pompato e a detta di chi l'ha provata (io ho guidato la Vun ma non questa) è buona anche per fare le curve! ;)
Il design non lo vedo simile alle buell, se poi hai modo di osservarla dal vivo, ti accorgi che le proporzioni sono assolutamente diverse. A me piace, fa sangue, e condivido il "senso d'ingiustizia" di Cyberluke... :D
La Diavel? Se la Duu "sa di metallo", la Diavel sa di plastica. Pollice verso.

Larsen ha detto...

fra :D l'unico motore raffreddato ad aria che mi ispira e' il boxer porsche :D

Vito Fontana ha detto...

Ragazzi..... descriverlo a parole e semplicemente riduttivo secondo me. Io ne posseggo una e.....non trovo le parole per spiegare cosa si provi a guidarla. O la si Odia o la si Ama da subito. Ma chi la prova.....non guarderà più nessun altra moto ;)