lunedì 24 settembre 2012

Il vero prezzo del mio pieno.


Ecco, tu guardi la tv, leggi i giornali e ti dicono che c’è la crisi economica, aumenta il prezzo del petrolio, aumenta lo spred, che ormai allo spred viene imputata anche la fame nel mondo, il decadimento dei costumi e l'estinzione del Dodo, ma non ti dicono una cosa che sanno tutti e cioè che dietro i motivi che hanno portato a questa guerra, a quella in Libia e quasi tutti i conflitti che riguardano il Medioriente, c'è il petrolio.
È successo anche stamattina. Accendo lo scooterone che mi saluta con un'unica, misera tacca sul display del serbatoio. E allora vado a fare benzina. E al distributore non c'è Rocco Papaleo che mi fa una battuta, no, ma un tizio sventurato quanto me e per di più vestito come un idiota. Mi guarda con la sua Faccia del Lunedì, che poi è simile in maniera sospetta alla mia, e dice: "Quanto?" Io dico: "Venti euro".
So bene che con venti euro ci faccio appena dieci litri e maledico perché il prezzo è alto. Ma so che non è quello il prezzo più alto che sto pagando per avere petrolio nel mio scooterone. Quando alzo gli occhi il benzinaio porta un visore agli infrarossi, tuta mimetica ed elmetto.
Prima di premere il grilletto mi chiede "Vuoi la nuova Blu superPlus?" e io inizio a sentire l'odore del sangue che sgorga insieme alla benzina dalla sua enorme pistola e con l'anima in pezzi e le mani alzate alzo la visiera del casco e sussurro: "Mi arrendo. Vado a piedi".

15 commenti:

Larsen ha detto...

sai quanto io ami le auto... ma negli ultimi sei mesi sono (quasi) contento di non avere piu' il vagone... perche' 75 litri di serbatoio a botta rischiavano oggi di essere un default personale ad ogni rifornimento.

LUIGI BICCO ha detto...

Ellamiseria. Ti ha preso proprio male stamattina, eh? E' per via che è lunedì, immagino.

Ma a parte gli scherzi, la tua è una bella riflessione. Nemmeno così scontata come potresti pensare.
Illuminante.

Glauco Silvestri ha detto...

Non è un caso che ho preso un'auto a GPL. 500km con 30euro (48/50 litri). Ed è tantino... perché solo un'anno fa ne pagavo 25, di euro, per lo stesso chilometraggio.
Certo... è difficile trovare scooter a GPL.

Ieri, in centro a Bologna, presentavano due vetture del gruppo PSA (Peugeot-Citroen). Sono identiche a parte il marchio. Però sono totalmente elettriche, con 4 posti comodi, carine (a metà tra la Matiz e la Smart Four4), e una autonomia di 180km. Anche il prezzo è decente. L'unico problema è: a batterie scariche, se sono in giro, dove la carico? E cosa faccio mentre aspetto che si carichi?

Uffa!

Uapa ha detto...

Tristemente vero...
Una volta con 10€ ci riempivo metà serbatoio, ora ne bastano a mala pena 20.
Ho riscoperto la bici, per fortuna, ma purtroppo in alcuni casi ho ancora bisogno dell'auto.
Quando vinco la lotteria la modifico e la faccio andare a pedali come quella dei Flintstones. Tutti quelli che vorrano un passaggio da me, sono avvisati!

The Economist ha detto...

La vera vergogna sono le famose accise che pesano per il 52% sul costo totale della benzina che compriamo, la più vecchia delle quali fu introdotta nientemeno che da Mussolini nel lontano 1935 - 1,90 lire al litro sulla benzina per finanziare la guerra di conquista dell’Abissinia.
Ma sappiamo tutti anche questo. mi sa...

Nicola Antonacci ha detto...

x Glauco.
A parte il fatto che ora sta aumentando anche il gpl, poi comunque il consumo con il gpl aumenta del 20% (costa meno, ma consuma di più), inoltre con impianti successivi non della casa fatti male ha sempre grossi problemi.
Puoi fare rifornimento solo negli orari di apertura dei distributori e solo quando c'è il personale addetto, non puoi andare nei sotterranei, per non parlare della pericolosità in caso di incidente!
Il metano è molto difficile da reperire, nella mia città (capoluogo di regione) ci sono 2 distributori, molto scomodi e l'autonomia di un Fiorino (ad esempio) a metano è di 400 km + 400 km con la benzina, non mi sembra una cosa positiva, considerando che con un diesel faccio 1000 km con un pieno.
Per cui è anche una questione di comodità.
Personalmente poi non credo sia la soluzione migliore, le prestazioni ne risentono e io non comprerei mai auto con queste alimentazioni.

Alberto Camerra ha detto...

Io, ormai, non faccio più nemmeno caso al costo della benzina.
Tre centesimi in meno di qua, due di là, due e mezzo altrove... ma che vuoi che cambi?
Le accise?
Ti "accido", direbbe Lino Banfi.

Gianna ha detto...

Io abito a 6 km dal confine con la Svizzera... e da anni faccio il pieno lì.
Ho la famosa carta sconto benzina della Lombardia, cioè ho uno sconto di 0.18 cent/litro se faccio benzina nella fascia di Varese ...bhè, in Svizzera pago ancora meno che con lo sconto in italia.
Bello essere patrioti, ma quando alla fine del mese non ci arrivi, voglio vedere voi...

Larsen ha detto...

c'e' da dire che, una 10ina d'anni fa, con il mio piccolo diesel aspirato, facevo piu' di 20km/h reali, ovvero non quelli sbandierati delle pubblicita'...

vabbe', per non parlare del fatto che con la mia prima auto (ritmo 1.1 :D che bidone :D:D), con 10.000 lire giravo tutto il fine settimana, e mica poco eh... e non son passati secoli.

La firma cangiante ha detto...

Ormai son passato in pianta stabile al treno, macchina pochino, giusto qualche spostamento qua e là. Si fottano.

Dama Arwen ha detto...

Io non ho la macchina, né motorino.
Vado in giro a piedi per la città anche quando devo fare parecchi km e camminare un'ora.
E i mezzi pubblici funzionano abbastanza a Milano (a differenza di Roma)

BlackBox ha detto...

Fortunatamente vivo in una città piccola, e l'auto la uso solo nei fine settimana (è vecchiotta e presto sarà fuorilegge e se le mie finanze restano come le attuali, sarà difficile ne prenderò una nuova...).
La benzina è petrolio, e petrolio vuol dire spesso guerre e conflitti: fa parte del gioco, se così di può dire. :-(

Neliel ha detto...

BIcicletta, estate e inverno, e x fortuna la benzina non è nel mio bilancio mensile... xò hai ragione.... quante guerre e quanto sangue x la benzina....

Opificio Ciclope ha detto...

cavolo! io ho una lml star 151 e un pieno mi sta sui 7 euro con cui faccio circa 120 km in città e un 160 sulla lunga distanza!
Certo la mia è sostanzialmente un PX piaggio quindi un design vecchio (ma che a me piace) e prestazioni non certo degne di nota! Per quello che spendi tu io mi sarei già comprato una Triumph Bonneville!

Anonimo ha detto...

soprattutto occhio allo "spred",mi raccomando! Bravo!