giovedì 13 settembre 2012

iPhone 5. Quello che aspettavamo, quello che abbiamo avuto.


L'altro ieri mi sono divertito a fare una recensione precog del nuovo iPhone 5.
Oggi facciamo il confronto tra quello che ipotizzavo e quello che Apple ha poi effettivamente presentato ieri sera sul palco dello Yerba Buena Center for the Arts di San Francisco.


- L'iPhone 5 (questo il nome ufficiale) monta un display Retina con una diagonale di 4 pollici e rapporto d’aspetto di 16:9, il che comporta un aumento della risoluzione rispetto al display 3:2 da 3.5 pollici dell’iPhone 4/4S da 960 x 640 pixel a 1136 x 640 pixel, mantenendo invariata la densità di circa 330 dpi.

Tutto azzeccato, fino all'ultimo pixel della risoluzione dello schermo. Ma era facile.

- iPhone 5 è pilotato da un processore Apple A6 dual core. Cook annuncia, ma per ora non è ancora disponibile, un iPhone equipaggiato con un completo quad core, con quattro core per la CPU e quattro core per la GPU.

Azzeccata anche questa.
Solo che, a quanto pare, non si è resa necessaria l'adozione di un processore quad core. L'Apple A6 è il 22% più piccolo, ma ha prestazioni doppie rispetto all’Apple A5 che equipaggiava iPhone 4s. Il lancio delle applicazioni, il salvataggio delle immagini e il caricamento degli allegati sono stati velocizzati dalle 1,7 alle 2,1 volte… qualsiasi cosa significhino queste cifre.

- iPhone 5 si connette alle reti 4G LTE grazie all’adozione del nuovo chip Qualcomm in grado di supportare tutte le bande di frequenza utilizzate in giro per il mondo dagli operatori telefonici. Attualmente, esistono 36 diverse bande per le reti 4G, contro le 22 bande utilizzate per le reti 3G.

Questa è presa in pieno.
Il nuovo iPhone 5 è compatibile con tutte le reti 4G LTE sparse per il mondo, con velocità di download fino a 150 MBps (teoricamente), il WiFi è compatibile con lo standard 802.11n a 2.4 GHz e 5 GHz, mentre per la connessione di accessori wireless è disponibile il Bluetooth 4.0 a basso consumo.

- Parlando di misure, il nuovo iPhone rivela uno spessore di soli 7.6 mm, contro i 9.3 mm dell’iPhone 4S , risultando così più sottile del 18% rispetto alla precedente generazione.
La larghezza di 58.46 mm è impercettibilmente inferiore a quella dell’iPhone 4S che misura 58.6 mm, mentre l'altezza del nuovo iPhone è di 123.83 mm, oltre 7 mm in più dell’iPhone 4S .
L’adozione del nuovo display da 4 pollici non ha quindi compromesso molto le dimensioni generali, grazie alla riduzione del bordo della cornice.

Centro anche qui. Al millimetro.
Impressionante come mai come a questo giro le anticipazioni fossero precise. Se in Apple tengono ancora un minimo al concetto di "segretezza industriale", hanno fallito su tutta la linea. Altrimenti, era una mossa prevista anche questa, e a Cupertino la politica in questo senso è sottilmente cambiata.

- Sul davanti il dispositivo somiglia parecchio all’iPhone 4/4S (con l’eccezione dello schermo più alto), con alcuni lievi ritocchi al posizionamento di fotocamera e sensori, ma è sul retro che si differenzia in maniera più netta. L'iPhone 5 sfoggia un design unibody che incorpora un guscio in due tonalità di colore costituito da una grossa sezione metallica al centro accompagnata da due strisce di vetro in alto e in basso, che consentono la trasmissione dei segnali WiFi, cellulare, GPS, Bluetooth e NFC: sebbene Apple avrebbe probabilmente preferito costruire un intero guscio posteriore da un singolo blocco di metallo, l'impiego di materiali trasparenti nei punti in cui sono posizionate le antenne dev'essere stato praticamente obbligato.

Centrato anche qui.
L'iPhone 5 ha un guscio in alluminio e vetro, con un retro in alluminio serie 6000 anodizzato e inserti in vetroceramica (per il modello bianco e argento) o in vetro pigmentato (per il modello nero e ardesia) lungo il bordo superiore e quello inferiore per la trasmissione dei segnali.

- La nuova batteria opera a 3,8 volt, e fornisce fino a 5,45 wattora contro i 3,7 volt per 5,30 wattora dell’iPhone 4S. Sebbene sia più alta della controparte nel 4S, la nuova batteria conserva la medesima profondità.
Nonostante l'aumentata risoluzione del display, Cook dichiara una durata della batteria identica se non superiore a quella dell'iPhone 4/S.

Anche qui ci siamo.
La batteria dovrebbe assicurare 8 ore di autonomia in conversazione o navigazione su rete 3G o LTE e 10 ore di autonomia per la navigazione su rete WiFi, sostanzialmente le stesse prestazioni del vecchio iPhone 4.

- iPhone 5 utilizza, per la prima volta da quando esiste iPhone, un nuovo micro connettore dock da 8+1 pin che sostitusce il tradizionale connettore dock da 30 pin.
Compare contestualmente un cavo con connettore micro USB che tramite una sorta di cappuccio si trasforma in un connettore micro dock per i futuri dispositivi Apple. La soluzione appare pratica e comoda, poiché l’adattatore rimane sempre vincolato al cavo, evitando così di perderlo o dimenticarlo.

Questa è presa a metà.
La vecchia porta dock è stata effettivamente sostituita da una porta ad alta velocità chiamata Lightning, più piccola dell’80%.
Sfortunatamente, non è stata adottato il microconnettore USB integrato, col risultato che iPhone 5 potrà continuare ad utilizzare tutti gli accessori realizzati per funzionare con il tradizionale connettore dock da 30 pin solo con l'apposito adattatore realizzato da Apple… che, oltre ad essere tutt’altro che compatto, è in vendita a 29 euro.
Separatamente.
Cioè, non ne mettono neanche uno nella confezione di iPhone.
Aiutatemi a dire: pezzenti.
- La fotocamera FaceTime frontale è ora posta sopra allo speaker e non più di lato, mentre il jack per le cuffie risiede sul fondo del dispositivo, dove è collocato il nuovo connettore Dock e le griglie degli speaker di diverso design.

Giusto ma anche sbagliato.
Posizionamento e forma di fotocamera, jack e griglie altoparlanti sono prese… ma la bella sorpresa è che la già ottima fotocamera dell'iPhone 4s è stata sostituita con una nuova iSight da 8 megapixel.
La iSight può discernere fino a 10 volti in una foto, per regolare la messa a fuoco. Sono stati aggiunti filtri software che incrementano la stabilità e che migliorano la resa delle foto a bassa luminosità.
Il video è stato migliorato. La iSight può registrare video 1080p con una stabilità migliore. Anche in questo caso il sistema può riconoscere fino a dieci volti. Ora è possibile scattare foto mentre si registra un video ed è stata aggiunta la funzione Panorama, che permette incollare automaticamente diverse fotografie, per ottenerne una più grande.

- iPhone 5 sarà disponibile negli Stati Uniti dal prossimo 21 settembre, e in Italia dopo il 5 ottobre, nei consueti tagli di memoria da 16, 32 e 64 GB rispettivamente a 599, 699 e 899 dollari.

E invece no.
iPhone 5 sarà disponibile già da domani (o almeno, i preordini dagli USA partono da questa data).
Non sono ancora stati annunciati i prezzi free-operator, ma solo quelli con contratto (199 dollari per il 16GB, 299 dollar per il 32GB e 399 dollari per il 64GB), gli stessi prezzi dell'iPhone 4s. Il vecchio iPhone 4 da 8GB verrà offerto gratuitamente con contratto e l’iPhone 4S da 16GB viene scontato a 99$ , mentre scompare del tutto dallo Store Apple il glorioso iPhone 3GS.
Il prossimo 19 settembre i nuovi iPhone 5, iPhone 4S, 4, 3GS, il nuovo iPad, iPad 2 e iPod touch 4th gen saranno aggiornati a iOS 6. In Italia, l’iPhone 5 arriverà il 28 settembre 2012, già equipaggiato di iOS 6.

In conclusione: anche se accolto tiepidamente sui forum e sui blog Apple, il nuovo iPhone non mi dispiace e si pone, una volta di più, come il riferimento obbligato nel mercato degli smartphone alto di gamma.
Materiali e tecniche costruttive sono ai soliti ottimi livelli (anche se, va detto, alcuni telefoni Android top dell'ultimo CES montano processori Qualcom quad core – e l’A6 è di fatto costruito da Samsung su progetto Apple integrando due core cortex A-15 con i modem LTE della qualcomm con in più la GPU quad core della PowerVR, praticamente un S4 con la GPU dell’iPad3), monta uno degli schermi più definiti in circolazione e può contare su un parco d'applicazioni praticamente sterminato.

Detto questo, ho l'impressione che "il concetto" stesso di iPhone sia arrivato a maturazione, e non avrà ulteriori margini di miglioramento, se non implementando funzionalità software più avanzate di queste (penso soprattutto alla biometria o alla realtà aumentata)… e, no, credo proprio che tutto sommato mi terrò il "vecchio" Lumia ancora per un bel po'.

17 commenti:

Batman ha detto...

Complimenti per le previsioni (chip NFC a parte), ma effettivamente era tutto in giro da un po'.
Probabilmente l'allungamento dello schermo era un cambiamento così radicale che hanno voluto vedere come la gente reagiva lasciandosi scappare delle indiscrezioni.

Altri hanno parlato con insistenza di un iPad mini; lo vedremo mai?

Christian ha detto...

Una volta c'era il segreto industriale... adesso... mi chiedo veramente se tutta quesat fuga di notizie è stata "pilotata" o cosa, solo per aumentare l'aspettativa.
Cmq a me non piace, troppo allungato, non ne sento davvero il bisogno.

Nicola Antonacci ha detto...

Sono perfettamente d'accordo con te.. secondo me la apple ha raggiunto la perfezione con l'iphone 4. Ora si tratta solo di migliorie ma non possiamo parlare di rivoluzione perchè gia c'è stata con il 4.
E poi che cosa c'è da migliorare in uno smartphone che è gia perfetto così e che fa gia tutto quello che si può immaginare? Secondo me iOS va migliorato perchè ci sono ancora moltissimi e fastidiosissimi limiti ma per quanto riguarda l'iDevice si è gia raggiunta la perfezione.

Yeeshaval ha detto...

Si sa come funzionano queste cose, la concorrenza va avanti e non ci si può permettere di non innovare in qualche modo i propri prodotti, anche se non ne hanno bisogno (non sempre, ma spesso).
E allora è la fiera del "più": più leggero, più sottile, più veloce, più questo, più quello... perdendo di vista l'effettiva utilità degli oggetti e generando in ultima analisi bisogni fittizi.
Ma so di tanti che da oggi guarderanno schifati i propri "vecchi" Iphone e si sentiranno meno realizzati e completi finchè non compreranno questo.

Anonimo ha detto...

io ero uno di quelli che nutriva grande attesa per l'iphone 5...
ho un iphone 4 e l'anno scorso avevo intenzione di prendere il nuovo ma poi quando è uscito il 4S non vedevo il senso per cambiare il mio 4 con un'altro uguale quindi mi son tenuto il 4.
poi ho visto le immagini e sono rimasto davvero deluso, ho chiuso il live sul keynote.
ora leggo sul tuo post che le caratteristiche sono le stesse se non qualche miglioria comunque inutile, la forma è davvero brutta cosi allungata e le bande posteriori imbruttiscono di molto l'estetica.
alla Apple forse c'erano i designer in sciopero?
poi andando a leggere sul sito Apple le frasi che mettono per descrivere l'evento e l'iphone mi sembra davvero che prendano il cul...
mi sa che Apple è morta con Jobs, credo che il mio prossimo telefono non sarà più Apple

Angel-A ha detto...

Ma te la Hilton ingrifa proprio eh? ^____^ sei riuscito a infilarla pure qua... beh lei sicuramente sarà tra le prime ad accapparrarsi un iPhone 5, naturalmente con cover rosa rivestita di Swaroski....
(in realtà parlo x invidia, vorrei avere i suoi quattrini e magari il suo girovita)

M.B. ha detto...

Sarò breve e conciso.
Personalmente non ci trovo nulla di innovativo nell'iPhone presentato ieri:
1 LTE già presente su altri telefoni da un anno circa;
2 Display più grande ben venga, ma non è innovativo;
3 Fotocamera ne hanno addirittura ridotto le dimensioni (a parità di pixel più grande il sensore meglio è), funzionalità panorama? niente di innovativo;
4 facetime via 3G esistono millemila alternative.

PS E chi è che userebbe l'iPod touch come fotocamera (hanno giustificato così l'introduzione del laccetto). I miglioramenti che mi piacciono di più sono il nuovo cavo (che non ha un verso di inserimento!) e spero le cuffiette. In generale mi piace anche il nuovo ipod Touch mentre il nano secondo me potevano farlo a tinta unita...

BlackBox ha detto...

amazing, awesome, terrific, magic, more than this, more than that...
certo che ad Apple dovrebbero rinnovare un po' la gamma degli aggettivi... ;-)

Glauco Silvestri ha detto...

Ti dirò, a parte tutte le critiche che ho già lanciato sulla questione del connettore, mi ha un po' meravigliato che non abbia messo la carica della batteria wireless, cosa che i nuovi lumia avranno. Sarebbe stato un colpo da maestro contro i mostri sacri Android.
Peccato!

(attualmente uso la carica wireless per il magic mouse... davvero bella!)

Anonimo ha detto...

Luke scusa se posso chiedere ma dopo qualche mese di utilizzo del Lumia rimpiangi l'iPhone? se sì, in cosa?
E' una domanda del tutto priva di polemiche, mi serve solo x scegliere... grazie, ciao

Marco

CyberLuke ha detto...

@Marco: un paio di cosette dell'iPhone le rimpiango.
Una (grande) è il copia e incolla.
Insuperabile quello dell'iPhone, raffazzonato e inaffidabile quello del Lumia.

Un'altra (piccola) sono gli screenshot. Con l'iPhone potevi scattarne, fin dal 2007. Col Lumia, semplicemente, non puoi (W8 lo farà, ma sappiamo bene che gli attuali Lumia, bontà loro, sono esclusi da questo aggiornamento).

Simone ha detto...

Secondo me è davvero bellissimo... però se hai già un iPhone cambia poco. Come dici tu mi sa che lo smartphone è uno strumento maturo e "finito" (in senso positivo), e da qui in poi mi aggiornerò solo se il modello che avevo prima si dovesse rompere... o se mi fanno una bella offerta alla TIM per rinnovare il contratto :)

Simone

zaXon ha detto...

Lasciatemi dire che iPhone è il cellulare più atteso del pianeta, che piaccia o no. Ai tempi di jobs questo si sapeva già ma ora l'hype è aumentato a dismisura. Questo vuol dire che anche l'ultimo fattorino che lavora nelle fabbriche cinesi che lo producono sà questa cosa ed è un'attimo scattare una foto ad un componente interno dell'iphone e mandarla in rete e godere di 5 min di popolarità. A che livello di segretezza bisogna arrivare per evitare tutto ciò, Gestapo?!

Larsen ha detto...

le informazioni girano per forza, visto che ormai di produttori "veri" ne sono rimasti pochi, e quando fai fare tutto fuori, le fughe di notizie sono il minimo che puoi aspettarti.

quanto al nuovo "icoso"... nessuno commenta i 29€ di costo futuro per l'adattatore del connettore per gli accessori che, normalmente, un maclover ha in casa?

CyberLuke ha detto...

Già avere un cazzo di adattatore lungo due centimetri è fastidioso. Ma pagarlo a parte 29 euro è una presa per il culo che solo gli utenti Apple possono ingoiare senza fiatare.

Larsen ha detto...

aggiungo: e' uscito anche il prezzo dell'adattatore usb... probabilmente 19€.

si luca, e' una presa per il culo... una delle tante che mi tengono lontano dalla mela, in qualsiasi sua veste e funzione.

mi ricordo quando comprai il samsung sgh qualcosa... uno dei primi con schermi a colori, nella confezione (che ho ancora, e il cellulare funziona ancora) trovavi:
- laccetto da polso (stronzata inutile, ma inclusa)
- auricolari stereo
- "calzetta" per proteggerlo (un telefono a conchiglia... mha.. mai usata)
- caricabatterie
- cavo dati
- batteria slim (durata un paio di giorni)
- batteria fat (una settimana)
- cofanetto in finto velluto per tenerlo.

roba fuori dal mondo... da una scatolina ho tirato fuori praticamente mezzo negozio di accessori di telefonia... le due batterie poi furono veramente una sorpresa assolutamente inattesa.

zaXon ha detto...

Oltre a questo la cosa che proprio mi fa imbestialire è quando Apple impone dei paletti software/generazionali per convincerti che il tuo vecchio iPhone è una ciofeca e ti serve il nuovo. Mi spiego meglio: il SIRI sul iPhon 4S ma non sul 4 adesso su iPhone 5 il navigatore che sicuramente non verrà implementato sul 4S! Queste buffonate sono giustificate con scuse del tipo "il processore del vecchio modello non c'è la fa" mentre è stato dimostrato ampiamente il contrario. Ecco offendere così l'intelligenza di tutti gli acquirenti apple per me è peggio ancora che far strapagare un misero adattatore 29€. Scusate lo sfogo... pace

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...