mercoledì 23 gennaio 2013

L'icona. L'icona.

Mi sono reso conto che, in tanti post pubblicati sotto la tag "donne", dove ho dato più volte prova di possedere gusti da camionista per quanto riguarda il gentil sesso, ho imperdonabilmente dato poco spazio alla mia Numero Uno,
Pamela Denise Anderson, classe 1967, quarantacinque chilogrammi di carne, ossa e gel di silicone inorganico meravigliosamente distribuiti.
Pamela è più di una (pessima) attrice, più di una modella, più che la seconda persona più sexy al mondo degli anni novanta secondo un sondaggio americano. 
È un'icona.
Un'icona della cultura pop, un'icona del sesso e del desiderio.

Non a caso, alcune delle sue fotografie più belle sono raccolte in un sontuoso volume del 2000 intitolato Pam: American Icon, firmato Sante D'Orazio e che potete comprare QUI (la prima edizione 33x42 con copertina in tela e che Arianna mi regalò qualche anno fa è esaurita da un pezzo, ma è disponibile una ristampa in formato ridotto).


Tutte le fotografie che seguono sono tratte da quel libro, sono ingrandibili con un semplice click e potrebbero offendere il senso del pudore di qualcuno, quindi se non siete interessati ad idolatrare la Donna Più Bella Del Mondo, tornate pure su Facebook a condividere vignette sceme e fotomontaggi virali.

PS Bellissimi sandali, vero? Però mi sa che le hanno dato un numero in meno.

19 commenti:

Allez ha detto...

Gesù!

Ariano Geta ha detto...

Sono questi i momenti in cui rimpiango che la natura non mi abbia dotato dell'estetica e dell'empatia necessarie per risultare interessante agli occhi di una bella donna.

Antonio Monteleone ha detto...

BUONGIORNO ^.^

Alex McNab Girola ha detto...

Da giovane era irresistibile.
Per quanto si sia mantenuta bene, il troppo silicone la renderà man mano la copia grottesca di se stessa, temo :-/

CyberLuke ha detto...

Non so. Da GIOVANE a me sembrava una ragazza carina come tante.
Dopo i trenta, è diventata sempre più bella.

LUIGI BICCO ha detto...

Che cazzo. A prima mattina! Le "accountesse" mi stavano beccando in castagna :D

Non che me ne sbatta qualcosa, eh.

Comunque fino a Barb Wire la Anderson era una bella tipa, nulla da dire. Ma sono sicuro che a te piaccia anche com'era fino a cinque minuti fa :)

Dan ha detto...

Secondo me ha le tette troppo grosse. Nella foto da giovane era molto più bella.

Maura ha detto...

Premettendo che la bagninona non mi è mai piaciuta troppo, le foto sono belle e non le trovo volgari.
Anzi, quelle che mi piacciono meno sono quelle con l'impermeabilino rosso.
Quanto alle tette, è sempre la stessa storia: chi ne ha poche ne vorrebbe di più, chi ne ha molte (eccomi) a volte ne farebbe volentieri a meno.

BlackBox ha detto...

Beh... io sono alta 169 cm, seno 4ta e bionda....ma icona sexy proprio non sono anche se mi piaccio :D....io penso che se una è bella è bella punto...ci sono anche tante icone brune o rosse.....certo il seno grande aiuta (e se ce n'è poco, il silicone aiuta) ....però è questione di gusti anche questo ...un ragazzo che avevo conosciuto non gli piaceva il mio seno perche era troppo grande per i suoi gusti...quindi insomma è tutto relativo...
p s è vero che Pamela Anderson se pur bella è siliconata e stra rifatta...però spezzo una lancia in suo favore di pamela anderson perchè è una grande attivista animalista e questo per me è importante. :-)

Matteo ha detto...

È l'eterno paradosso dell'uomo medio, che esiste solo come incontro teorico di estremi, che sono poi l'unica cosa riscontrabile nella realtà :)
E, come dice giustamente Maura, chi ha tanto (a volte) ha di che lamentarsi tanto quanto chi ha poco. Anche se i problemi dei primi riesco più difficilmente a raffigurarmeli ;)

Dan ha detto...

Ho visto foto recenti di Pamela Anderson, devo ammettere che, per essere un'ultraquarantenne, dà le piste a molte donne con la metà dei suoi anni, silicone o meno.
Poi, sulle sue doti di attrice, beh direi che non è diventata famosa per quelle.

Alessandra ha detto...

Il 5 marzo viene a parlare alla Cambridge Union Society, interessa? http://www.cus.org/termcard/358 :)

Barbara ha detto...

La ricordo in un servizio, prima ancora di baywatch, ed era veramente carina…
Certo…era la “classica” bellezza bionda americana come tante, come dici tu.
Ciò non toglie che fosse bella.. mi chiedo cosa l'abbia portata a scelte assurde (tipo quella di diventare un pezzo di “plastica” o a sposare uno come Tommy Lee che la gonfiava di botte)...

claudia ha detto...

de gustibus ecc. ecc.
bella donna per carita' , pero' 'ste tette plasticose...

zaXon ha detto...

ho solo una cosa da dire e cioe questa: http://www.youtube.com/watch?v=B7Wbt51ALok

Lady Simmons ha detto...

Ma se a lui piace...!

Fra ha detto...

I tuoi gusti da camionista in fatto di donne... :D
Innegabile che sia bella, la tua icona, ma io la preferivo di gran lunga nella foto da giovane... :)

Angel-A ha detto...

I sandali sono piccoli, ma belli! E Pamela non si discute, si ama! ^____^

Dama Arwen ha detto...

Lo so che oramai ha i ammesso i tuou gusti volgari e da camionista… però non li capirò mai.
Mi spiego: una votla ti dissi: "sì, ma toglile il trucco e vedi che cesso è". E mi hai detto: "ma xé le donne dovrebbero togliersi il trucco?"
Ok la finzione, il camuffo del make up, però cazzo, chi è bella sempre e da sempre anche seenza un trucco eccessivo, chi si mantiene senza plasticarsi, gli girano i maroni a vedere gli uomini che stan dietro a ste barbie plasticose.
Vogliamo un confronto "nature" che gli idoli e le dee son due cose diverse.
Poi - ma quello è de gustibus - a me i capelli biondi e gli occhi blu, sia negli uomini che nelle donne, mi fanno cagare.