martedì 12 febbraio 2013

The Big Brand Theory.

Se fate il mio mestiere, chissà quante volte ve lo sarete sentito dire: sì, ma il logo lo voglio più grande.
Un logo più grande non fa vendere di più, almeno non esiste alcun dato che comprovi questa bizzarra credenza, ancora alquanto diffusa, oggi, anno di grazia 2013.

Ma se, per una volta, il cliente avesse ragione?

Oh, aspettate, tornate indietro. È del tutto ipotetico.

Diciamo che, per una volta, potremmo assecondarlo… e fare un piccolo esperimento.
Ma sì, vuoi il logo grande? E io ti faccio il logo grande.
Anzi, enorme. 
Facciamo che riempio tutto lo spazio disponibile, o anche di più.
Che dite… potrebbe funzionare?
Esperimento del designer malese Ewan Yap.

12 commenti:

Alex McNab Girola ha detto...

Visti così sembrano magnifici.
A dire il vero credo che bisognerebbe valutare la cosa anche dal vivo, però.
E' soltanto una mia impressione, ma il risultato potrebbe essere differente.

Fra ha detto...

Generalmente odio i loghi grandi, ad esempio nella carta intestata... ma sai che sulle lattine, l'effetto i piace parecchio?! anche se i nomi dei loghi non si leggono, ma forse proprio per questo mi piace!! :)

Sekhemty ha detto...

Beh, in questo caso la cosa funziona perchè i logi in questione sono tutti arcinoti ed anche vederne solo una parte "stiracchiata" sulla latina riporta subito alla mente il prodotto.
Un'idea da usare con cautela, ma di sicuro originale e meritevole di attenzione.

Sekhemty ha detto...

Mannaggia a me e allo scrivere in fretta! Sopra volevo scrivere "loghi", non "logi"! :)

pa ha detto...

certo, con le lattine funziona alla grande, perchè si tratta di loghi stranoti in tutto il mondo ed entrati ormai nell'immaginario comune.

Larsen ha detto...

purtroppo funzionano solo se puoi lasciare la lattina pulita in quel modo... ma in nessuno stato ti e' permesso evitare tutta la fuffa scritta piccola, gli ingredienti, codici a barre, e altre amenita'... ergo la leggibilita' del marchio, anche straconosciuto, andrebbe in sofferenza.

l'alternativa potrebbe essere mantenere quella grafica di fondo, e paradossalmente, inserire il logo completo, ma piccolo, in orizzontale, in modo che sia leggibile sulla facciata (ok, e' tonda, non ha facciate, ma ci siamo capiti :D) "pulita", quella senza tutta la fuffa di legge.

Dama Arwen ha detto...

Quoto in toto Sekhemty
Secondo me funzionano solo perché tutti abbiamo in mente il logo "per intero" e non fatichiamo a riconoscerlo in questo esperimento grafico.

La firma cangiante ha detto...

Questi sono marchi talmente forti che funzionano anche così, forse giusto con la Guinness può sorgere qualche dubbio.

Bello quest'esperimento.

Io sono stato ingannato dal titolo del post, bramavo un mini trattato su Sheldon Cooper :)

Matteo ha detto...

Il cliente non li passerebbe mai perché qui, pur partendo dai presupposti opposti, si ricade nella casistica medesima e cioè "il logo non si vede bene". Mi sembra di leggere l'email del "cliente"...

Angel-A ha detto...

A me sfiziano molto!!!Le comprerei!!! ^____^

Anonimo ha detto...

non male. direi che però funzionano solo alcuni, con i loghi più semplici e riconoscibili.
(direi che i migliori sono senz'altro la heineken, pepsi e redbull.
già cocacola, pur essendo arcinoto nei colori e nelle forme, si riduce ad un rosso con strisce bianche, perdendo buona parte del senso.
(a dire il vero ho anche sempre pesato che cocacola abbia un po' cotto il razzo con sta scritta e che dovrebbe mostrare il coraggio che ha avuto pepsi e darsi una svecchiata...)

come sempre, un'idea funziona per qualcuno, non per tutti e non in tutte le situazioni. per esempio io i loghi grandi non li sopporto su vestiti ed automobili, mentre ultimamente avevamo loghi che cominciavano a creare problemi di aerodinamica... :D :D :D :D :D

Andrea Joe PEttini ha detto...

...la lattina della Coca-Zero è bellissima. Ma secondo me la semplicità è la chiave...più l'immagine è semplice (minima) meglio funziona. L'opulenza è ruffiana, ma meno efficace...
Coca zero a go-go!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...