mercoledì 27 marzo 2013

Random Access Memories.


L'ho già detto che i Daft Punk non mi piacciono?
Sì, mi pare di sì.
E che, però, vorrebbero proprio piacermi?
Sì, forse addirittura nello stesso post.

E che hanno pubblicato un mediometraggio che è una piccola opera d'arte? 
Sì, qui, mi pare.
Che girava la voce che, il 13 marzo ultimo scorso avrebbe dovuto uscire un nuovo album a otto anni di distanza da quella truffa di Human After All che – tolta Robot Rock – era buono giusto come sottobicchiere?
Sì, sempre qui.

E allora, che mi è rimasto, da dire?
Che quella notizia era un fake, e invece quella di oggi no.
Il 21 maggio è prevista l'uscita di Random Access Memories, album nuovo di pacca composto da 13 tracce per la durata complessiva di circa 80 minuti circa.
Il disco è in preordine su iTunes a dieci euro, e per i nostalgici di un sistema obsoleto, scomodo e ingombrante è possibile averlo anche in doppio vinile 180 grammi a trenta euro (contenti voi).


Io ve lo dico senza troppi giri di parole: non appena appare nel circuito P2P me lo scarico, ve lo recensisco e, nel caso, me lo compro.
Che i miei soldi hanno un valore, e pure il vostro tempo.
E, nel frattempo, vi posto un po' di loro immagini che, tanto, in foto vengono sempre bene.


7 commenti:

I fly like paper planes ha detto...

Anche io sono un grande estimatore dei daft punk... anche se mi sembra di capire che a te piacciano solo fino a un certo punto.
Studio musica e cerco di fare musica techno prendendo come esempio sempre il mitico duo parigino che ha fatto la storia della musica elettronica... e attendo questo disco da anni... :)

Yeeshaval ha detto...

Forse non l'avevi sentito... sul tubo gira questo breve teaser (15 secondi)...
http://www.youtube.com/watch?v=xqNQRTlhY7I&feature=player_embedded

Nabucodorozor ha detto...

Personalmente trovo i Daft Punk uno dei gruppi più incomprensibili e sopravvalutati che abbia mai visto nella musica pop di tutti i tempi, ma essendo una mia personale opinione mi devo rassegnare al fatto che i produttori stanno regalandogli brani di sicuro successo e che nei ritornelli non possono fare altro che sfondare a martellate le classifiche mondiali.

Lory84 ha detto...

Wow! mix tra cose stile anni 70 e roba acid fine anni 80 sembra interessantissima.

BlackBox ha detto...

Ahahah belli i daft Punk in giacca e cravatta!!
Non sono una loro fan, ma il loro look e la grafica dei loro dischi piace molto anche a me.

La firma cangiante ha detto...

Beh, il look non si discute.

LUIGI BICCO ha detto...

Festa, festa. Neanche io sono proprio un appassionato. Ma un loro disco ogni tanto ci scappa. Sono davvero forti, si. Soprattutto per quel riguarda la loro immagine.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...