lunedì 15 luglio 2013

Piatto è bello. Forse.

Col tempo, stilemi e mode grafiche cambiano e si aggiornano.
Non sono del tutto sicuro che il nuovo trend "piatto è bello" mi piaccia, ma una cosa è certa: ci abitueremo anche a questo.
Mi riferisco in particolare alle interfacce software, che sembrano voler mandare a tutti i costi in pensione tridimensionalità simulate, ombre, bagliori, riflessi e scheumorfismi assortiti che hanno imperversato per tutti gli anni duemila.
Ad ogni modo, come ogni designer che vuole (deve) restare al passo, mi adeguo. 
E, per risparmiarvi la fatica – che so benissimo che noi/voialtri designer siamo pigri come poche altre categorie – ho selezionato alcune risorse utili in formato .psd, con tutti i livelli editabili.
E ora potete iniziare a costruirvi la vostra prima interfaccia flat.


Da Media Loot, un kit completo per l'interfaccia del nuovo iOS7. Download da QUI.



Flat UI iPhone PSD Kit, di Alexandre Crenn. Scaricabile da QUI.


Altra interfaccia flat, questa disegnata da Andy Law. QUI il download. 



Flat-UI è stato creato dai ragazzi di Designmodo, è basato su Bootstrap e contiene pulsanti, selezioni, caselle di controllo, etichette, menu, barre di progressione, cursori e altri elementi di navigazione. Lo scaricate da QUI.


Design di Riki Tanone. QUI i link per il download.


Per chiudere, un'altra interfaccia disegnata da Riki Tanone. La trovate QUI.

4 commenti:

LUIGI BICCO ha detto...

Sono tutte molto carine. L'IDEA è carina! Mi sembra già strano che Apple possa permettere questa cosa (ma non sapendone nulla, magari lo si poteva fare anche prima). A questo punto mi aspetto come minimo che tu metta mano graficamente ad una interfaccia CyberLuke, anche se forse quel tipo di "minimalismo" non è nelle tue corde (come designer, intendo).

BlackBox ha detto...

Mah... le mie perplessità sulle interfacce "flat" permangono... però, sì, la strada è quella, mi sa...
Però la piattezza non è solo questione di gusti o di tendenze ma anche di scelte dettate dalla micro-estensione della superficie disponibile per la visualizzazione... che poi è quella di uno smartphone dove ogni pixel è terreno edificabile di grandissimo valore.

Kaneda ha detto...

A me lo stile attuale che ritrovo anche in OSX piace e lo trovo già molto lineare e leggibile, non capisco cosa ci sia da semplificare.
Per mio padre che ha 80 anni ad esempio é molto piu' immediato riconoscere la rubrica contatti con una icona che la riproduce fedelmente (scheumorfismo) piuttosto che metterci un simbolo stilizzato che la ricorda.

Leonardo ha detto...

Credo che le interfacce piatte, a mio modesto parere, siano un grandissimo errore, almeno in ambiente consumer... il "vecchio" tipo di interfaccia, oltre ad essere fortemente caratterizzante, tende a rendere più familiare l'uso di dispositivi tecnologici ed ad abbinarli a livello mentale agli equivalenti nel modo fisico.
Questo nuovo stile ha un aspetto di certo più professionale... ma risulterà più ostico per tanti altri, soprattutto le fasce meno "informatizzate" (penso ad anziani e bambini, per dire).