venerdì 27 febbraio 2015

È morto Spock.


Se ne va anche Leonard Nimoy, là "dove tanti uomini sono già giunti prima di lui".
E comunque, che qualcuno dica a Zachary Quinto (o a J. J. Abrams) che non basta mettersi delle orecchie finte e farsi una frangetta per tirare fuori lo Spock 2.0.

3 commenti:

Ariano Geta ha detto...

Oggi saranno in molti a provare un po' di tristezza.

Glauco Silvestri ha detto...

Concordo. Ma sono fiducioso... Spock è già morto una volta, poi è tornato. Chissà!

LUIGI BICCO ha detto...

Un'icona. Per tante generazioni. I suoi progetti privati e le interviste che rilasciava ogni tanto, lasciavano intendere che fosse una persona davvero interessante.

Quinto non è Nimoy, ma come giovane Spock (per quanto un vulcaniano possa essere "giovane") ci può anche stare, via. Anche se come la moda degli ultimi anni vuole, è stato caricato di amaro cinismo.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...