mercoledì 4 febbraio 2015

[Recensione] Jupiter - il destino dell'Universo


Se quel pomeriggio tardi anni novanta i fratelli Larry e Andy Wachowski non avessero incocciato in quella puntata del Doctor Who in cui il buon Dottore penetra in un computer, chiamato La Matrice, che simula così accuratamente la realtà – al punto tale che morire nella simulazione uccide la persona in questione – oggi questi due sarebbero ricordati, al massimo, per Bound e la (oggi, invero, tiepidina) scena lesbo tra Jennifer Tilly e Gina Gershon.

Invece Matrix c'è stato ed è a causa di quel film che, per qualche tempo, la gente ha creduto che i fratelli Wachowski fossero una coppia di registi da tenere d'occhio.
Ma se nel primo Matrix accadeva il miracolo, dove vecchi temi e vecchie suggestioni venivano frullate assieme in qualcosa di talmente nuovo e funzionante da ridefinire un genere tutto, già con i due sequel si vedeva che sotto c'era del marcio.
Dopo abbiamo avuto Speed Racer, un film deficitario sotto qualsiasi punto di vista oltre che uno dei più memorabili flop commerciali del 2008, e, in tempi più recenti, Cloud Atlas, che è riuscito a fare persino peggio.

E adesso arriva questo Jupiter Ascending a fugare qualsiasi dubbio: un film brutto, brutto, brutto.
Aldilà di ogni possibile benevolenza.
Pasticciata la storia, terribile lo script, pessime la maggior parte delle interpretazioni, imbarazzanti i dialoghi, infarcito di incongruenze, spiegoni che non spiegano e buchi narrativi che nessun effetto speciale al mondo riesce a riempire.
Le uniche cose degne di nota di questa pellicola sono il mecha design dei mezzi e degli oggetti di scena, i costumi, alcuni momenti della colonna sonora, Sean Bean e i 10 secondi in cui appare Christina Cole in biancheria intima. Fine.
Rispetto a questo, i due bistrattati sequel della saga di Matrix adesso sono dei signori film.

E con questo credo di aver detto tutto quello che si poteva dire a proposito di questa storia.

10 commenti:

CervelloBacato ha detto...

Viuleeeeeenz! Mamma mia, è così terribile?!?!

Ps Ma sono l'unico che ha apprezzato Cloud Atlas?!?!

CyberLuke ha detto...

Cloud Atlas non era da buttare via in toto, anche se non lo giudico un film riuscito.
Per dire, la storiella di Sonmi~451 mi era piaciuta.
Ma questo.
Questo.

Gloutchov ha detto...

Mi puzzava già Cloud Atlas, e non lo vidi. Figurati Jupiter!

Però, a me, Speed Racer è piaciuto (ma ero un fan sfegatato di Mach 5 G0!, il cartone animato... per cui paga l'effetto nostalgia).

Lory84 ha detto...

Ma almeno Sean Bean qui arriva vivo fino al finale? :D

Beatrix Kiddo ha detto...

sospettavo la ciofeca...

Il Moro ha detto...

Dai, c'era in Doctor Who? Io pensavo che l'idea di Matrix arrivasse da un episodio di Star Trek Voyager, dove c'è, appunto, un gruppo di persone che vive in una realtà simulata del tutto simile a Matrx... non so di che anno fosse, però.

Paolo Lucciola ha detto...

A me Cloud Atlas è piaciuto ��

LUIGI BICCO ha detto...

>> Rispetto a questo, i due
>> bistrattati sequel della saga di
>> Matrix adesso sono dei signori film.

E infatti ci sei cascato. Sappi che l'intento dei due fratelli Wachowski è proprio quello di fare film sempre più brutti in modo da costringere gli appassionati a rivalutare le precedenti pellicole :)

Ma a parte gli scherzi, mi spiace che anche questo si sia rivelato un filmetto. Qualcosa nel trailer prometteva bene. Soprattutto, come hai ribadito anche tu, certi mecha design. Le scene con la nave madre nello spazio sembrano davvero belle.

CyberLuke ha detto...

Tutti Jupiterra potrà anche piacere a qualcuno.
Dentro ha talmente tanta roba che di certo ci sarà qualuno che dirà "eh, ma c'è un/a[robaapiacimento] fighissimo/a".
Ma stavolta, nel frullato c'è troppa roba, e i sapori sono tutti mescolati.
Non saprei spiegarlo meglio.

Larsen ha detto...

sto guardando ora... confermo la cagata astrale.
e' un mix tra twilight e underwolrd, con un pizzico di alieni buttati dentro.

quanto all'idea di matrix, in questo periodo sta uscendo in ristampa una serie a fumetti italianissima, che 5 anni prima di matrix aveva costruito la stessa cosa, e ti viene il dubbio che gli autori del "cinematografo'" abbiano letto il fumetto: hammer (numero 1, prima edizione giugno 95).

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...