martedì 3 marzo 2015

Ostoure. Terminator abita in Iran.


Il Medio Oriente ha sempre prodotto designer interessanti, ma negli ultimi anni questi hanno fatto un notevole balzo qualitativo in avanti, mettendo in luce belle intuizioni visive, un gran senso dei volumi e delle forme e una mente proiettata definitivamente nel terzo millennio.
Questa Ostoure (“Leggenda”, in persiano) del giovane iraniano Mohammad Reza ShojaieIl ricorda una mezza via tra una moto uscita dalla Batcaverna e le moto-Terminator viste in Salvation.
Il concept di ShojaieIl prevede due ruote motrici, tre piccoli radiatori (uno anteriore e due sui lati) in luogo di uno grande, e un’integrazione piuttosto spinta col pilota col quale comunica via bluetooth proiettando informazioni direttamente sulla visiera del casco.
Insomma, un lavoro interessante che merita di essere segnalato.


3 commenti:

Glauco Silvestri ha detto...

Due ruote motrici? Quindi, per curvare a bassa velocità come si fa se non si può sterzare? E per spostarla a mano?
I concept, a volte, mostrano belle immagini, ma prodotti irrealizzabili. Boh!

LUIGI BICCO ha detto...

Molto carina. Mi ricorda un pochettino anche la moto dell'ultimo robocop. L'unica cosa che sembra stonare è quel serbatoio davvero troppo alto.

BlackBox ha detto...

Techno-tamarrissima XD