mercoledì 4 marzo 2015

Unico problema: le ditate.

E niente, proprio così com'è il Mac Pro non riesco a farmelo piacere (e sì che c'ho provato).
Ma non era meglio un bel cubo d'alluminio?

11 commenti:

Larsen ha detto...

oddio, gia' il primo cube fu un fallimento proprio/anche a causa di uno scarso sistema di ventilazione... questo mi pare pure messo peggio.

apple, e chi usa i prodotti apple, dovrebbe decidere una volta per tutte le priorita' tra forma e funzione.
in certi casi la forma e' funzione, ma sempre piu' spesso, almeno nel caso di apple, la forma limita la funzione.

CervelloBacato ha detto...

Ahaha, altro che vaso, pare un cestino :D

LUIGI BICCO ha detto...

:D
E sarebbe bello si, rispetto al cestino. Mancherebbe davvero un posto dove esca l'aria calda (che detto così, mi rendo conto...)

Ci avevano provato comunque. Una via di mezzo che avrebbero potuto prendere anche in considerazione:

http://www.macsessed.com/posts/will-apples-next-mac-pro-look-like-any-of-these-concepts/

CyberLuke ha detto...

@Larsen: ma questo includerebbe un sistema di raffreddamento a rilascio controllato materia-antimateria.
Il mio Cube funziona ancora alla grande, comunque. ;)

@Cervello: e dal vivo non migliora.

@Luigi: vedi sopra. ;D

Larsen ha detto...

gli ultimi mac pro desktop degni furono quelli col case in alluminio... ma gia' l'hardware era di fatto quello di un comune pc.
quello in plastica stile primi imac, grigio e bianco, fu l'ultimo mac che realmente faceva la differenza in termini di hardware.

il cube me lo presero in agenzia, pensando di farmi un favore... una settimana dopo recuperavo il mio desktop grigio, upgrade della ram, e il cube fini' in segreteria :D

BlackBox ha detto...

Non ho mai usato un Cube, ma qui c'è un negozio di informatica che ne ha uno esposto e devo dire che, almeno a vederlo, è proprio bellissimo.
Ristilizzarlo potrebbe essere una bella idea per Apple, sempre se riuscissero a risolvere il problema del surriscaldamento XD

Larsen ha detto...

bello era bello...esteticamente... tiravi la maniglia ed estraevi tutto l'hardware.
un solo problema grave per una macchina professionale: espandibilita' prossima a zero.

CyberLuke ha detto...

Infatti, secondo me era concepito come macchina "da esposizione": perfetta per i dirigenti che volevano tenerne uno sulla scrivania e al massimo controllarci la posta elettronica. :D
Però, ripeto, il mio, che sopra ha Tiger, un OS uscito tipo sette anni dopo il Cube, funziona ancora bene. ;)

paroleperaria ha detto...

beh, però in confronto al vaso/cestino è un bel passo avanti :)

Wallygator® ha detto...

Non ho mai capito perchè il Cube originale (a proposito, mi piace un mucchio il tuo concept) si rivelò un flop di vendite.

Tutti diedero colpa al suo costo superiore alla potenza della macchina (ma questa non mi sembra una novità per alcuni prodotti Apple). Per me il motivo era nel fatto che la massa non ne capì il design e la forma (il cubo fortemente voluto da SJ..vedasi l'apple store della fifth avenue per capire quanto gli piaceva quella forma).

Larsen ha detto...

willy, costava 6 milioni di lire...
aveva poca ram, scheda video ridicola, espandibilita' disastrosa.
all'epoca, un corrispettivo pc compatibile costava 600 mila lire.

http://it.wikipedia.org/wiki/Power_Mac_G4_Cube

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...