giovedì 25 giugno 2015

Solo questione di tempo.


Ricorderete il bellissimo quanto poco pratico nuovo Macbook con una sola, micragnosa porta per fare tutto: alimentazione, dischi esterni, chiavette USB, iPhone, altoparlanti, qualsiasi cosa.
Ecco, alla faccia della pulizia estetica dell'oggettino, cosa bisognerà attaccarci per renderlo funzionale come qualunque altra macchina.
E questo è anche carino, eh (se volete supportare il progetto su Kickstarter, andate QUI).

Ad ogni modo, il fatto che il nuovo MacBook abbia un unico connettore tuttofare — oltretutto non Magsafe — è un problema secondario nell’ottica in cui è stato concepito, e, probabilmente, vuole essere percepito.

È un portatile che somiglia più a un iPad con la tastiera, che non richiede di essere attaccato alla presa elettrica durante l’uso. Un portatile con una batteria tale che dovrebbe permetterne l’uso in movimento durante il giorno, e magari rincasare che è rimasta ancora qualche tacca di energia.

Un portatile che, come il primo Air e come tutti i primi esemplari di una generazione, risulta limitato e limitante a molti (e di fatto, lo è).
In altre parole, questo Macbook è un nuovo tentativo di Apple di reimmaginare i computer portatili. E, anche se per alcuni la transizione è fin troppo veloce, la storia recente di Apple è piena di roba e scelte estreme che poi sono diventate consuetudini e standard.
Per cui, io questo non lo capisco e di certo non me lo compro.

Ma magari col prossimo potrei cambiare idea.

8 commenti:

Anonimo ha detto...

ripeto: è bello.
ma senza un cavo energia pratico quanto il magsafe non lo compro.
(e già che ci sono bisognerà che migliorino la tastiera, che nonostante gli evidenti sforzi quella la vedo una tortura...)
speriamo nella seconda serie.

F

CyberLuke ha detto...

@F: avevo dei pregiudizi su quella tastiera.
Poi sono entrato in un AppleStore e l'ho provata.
Funziona piuttosto bene.
Prova a farci un giro.

Larsen ha detto...

luca, e' quello che nel mondo pc si definisce "netbook"... esistono da 10 anni, e t'assicuro che il piu' squallido ed economico ha cmq una dotazione di porte almeno "degna".

come al solito, non inventano nulla, copiano roba che sul mercato si trova a meno di 300€, fanno un nuovo contenitore carissimo, e vendono sulla base delle mode ;)

Glauco Silvestri ha detto...

E se la prossima versione del macbook avesse la ricarica wireless?
:-O

izzy ha detto...

Con il senno di poi, ripensandoci, potrebbe quasi funzionare. Perché alla fine mi sono pure io reso conto che comunque, quando si usa il portatile in modalità “fisso”, dove si deve attaccare stampanti mouse tablet chiavette e altre amenità, le porte non bastano mai. Quindi anche se hai 3 usb su un portatile, si finisce per attaccarci un adattatore per aumentarne il numero. Quindi punto a capo, tanto varrebbe toglierle tutte meno che una a cui attaccarci un adattatore, si potrebbe pensare. Certo che se l'avessero pensata davvero così, avrebbero fornito una docking station ufficiale compresa con il portatile. Invece stiamo parlando solo di un netbook molto costoso e da fighetti. Il target di riferimento non comprende gente che vuole creare contenuti, ma solo gente che li vuole visualizzare.

Anonimo ha detto...

@Luke: ma L'HO provata. ha una corsa terribilmente ridotta, faccio fatica a pensarmi a scrivere un altro libro lì sopra. ed io uso un air, che a tastiera, diciamocelo...

@Larsen: no, dai. già dell'air dicevano che è un netbook. ma te hai mai preso in mano un netbook? ecco, poi prendi in mano un air o questo qua e poi mi dici cosa c'hanno in comune...

@Glauco: e sarebbe anche 'na certa...!! 👍


F

CyberLuke ha detto...

@Larsen: conosciamo bene il tuo punto di vista.
@Glauco: ecco, quella sarebbe ben accetta. E in linea con il tipo di macchina.
@Izzy: la "gente non interessata a creare contenuti ma solo visualizzarli" è quella che, a mio avviso, deve prendersi un tablet e vivere felice così. C'è gente che disegna con l'iPad e li invidio, ma per me l'iPad è perfetto come fruitore di contenuti e non come creatore. Poi, ovvio, esistono migliaia di app che vorrebbero farti credere che il computer non ti serva più, ma esistono dei limiti oggettivi.
E comunque, no, gli adattatori e gli hub non si possono vedere. Specie su una macchina minimale come questa. Chi afferma "vabbè, se proprio ti serve [nome periferica tutt'altro che superflua] ti compri un adattatore" o è un idiota o è in malafede.

CyberLuke ha detto...

@F: ripeto, a me la nuova keyboard non è sembrata affatto malvagia.
Certo, ci ho scritto per cinque minuti. Per lunghi testi non saprei dire, ma temevo peggio.