mercoledì 2 settembre 2015

Come guardare filmati con sottotitoli su iPad e iPhone con un'app gratuita (o quasi).


Se appartenete alla moltitudine che scarica le serie tv preferite in lingua originale però poi ha bisogno dei sottotitoli per capirci qualcosa, saprete già tutto: prendete il vostro .avi, il vostro .srt (QUI e QUI i siti da cui mi servo abitualmente) e poi fate fare tutto a VLC, o al vostro televisore, se è un modello con meno di cinque anni.

Ma, su iPhone o iPad?
Si può fare, anche se vi servirà una app.

L’app in questione si chiama OPlayer. C’è una versione per iPad e una per iPhone. Scaricate quella per il vostro device. Ce n’è una gratis (OplayerHD Lite) e una a pagamento. Sono praticamente uguali, salvo che in quella a pagamento (cinque euri) non ci sono banner pubblicitari.
Decidete voi se i banner vi stanno abbastanza sui nervi da sganciare quei quattro spiccioli e toglierveli definitivamente dalle scatole.

Come funziona OPlayer?
Avete il vostro filmato e i sottotitoli. Assicuratevi che questi ultimi siano nominati esattamente come il filmato (ad esempio: Il_trono_di_spade_4x09.avi e Il_trono_di_spade_4x09.srt), proprio come fate sul PC.
Collegate l’iPhone o l’iPad al computer, e avviate iTunes. Cliccate sulla linguetta “app” e da lì caricate il vostro filmato coi sottotitoli (se scaricate i sottotitoli da Safari usate la funzione “Apri in…” e scegliere OPlayer: potrete rinominare il file direttamente dall’applicazione).


Scollegate l’iPhone o l’iPad, avviate OPlayer e fate partire il vostro video.
L’app ha una serie di settaggi piuttosto completa con cui potete decidere se attivare o meno i sottotitoli, il formato video e altro.


E, sì, l’interfaccia è grossolana e invasiva, ma con un tap sparisce e quindi chissenefrega (a parte i dannati banner pubblicitari, quelli restano e viene voglia di coprirli con un pezzo di nastro isolante nero).
In conclusione, un app dall’utilizzo basico e alla portata di chiunque, con un’interfaccia un pelo invadente ma del tutto tollerabile, soprattutto se siete stati così taccagni da tenervi la versione free vita natural durante.

5 commenti:

Larsen ha detto...

ma vlc non c'e' come app per gli icosi?
su android c'e' e funge alla grande... free ovviamente e senza banner...

Glauco Silvestri ha detto...

Già! VLC per iPad non va bene?

iSDC ha detto...

io uso VLC per iphone

ilpalcodellalce ha detto...

su ipad io uso cineXplayer, non ci sono annunci pubblicitari e funziona bene.

CyberLuke ha detto...

VLC era la mia prima scelta. Ma mi si chiude a ripetizione, e non so perché.
CineXplayer non lo conoscevo. Provo (costa 1 dollaro in meno di OPlayer, la versione senza banner pubblicitari).