venerdì 19 febbraio 2016

52.


Tralasciando l'agghiacciante percezione di averne fatti quaranta l'altro giorno...
Dunque.
Visto che gli album di fotografie non si usano più, quando sarò vecchio (chi ha detto lo sei già?) riaprirò questo blog e rileggerò i post commemorativi che mi sono dedicato da solo ogni 19 febbraio.
Arrivato a questo, penserò: uh, guarda, avevo ancora i capelli. E anche la faccia da stronzo?, dirà il solito qualcuno là in fondo. E io risponderò, mugugnando: no, quella ce l'ho ancora.
E, in definitiva, cosa mi rende veramente vecchio?
Forse il fatto che che nessuno, a parte i miei amici, mi da più del "tu" nonostante i miei pietosi sforzi di apparire più giovane di quanto la carta d'identità non mi sbugiardi?
O è stato quando mi sono reso conto che più della metà dei miei contatti è sposata e ha pure trovato il tempo e la voglia di fare dei figli?
Oppure è stata quella volta che all'idea di uscire di sabato sera per andare a provare quel posto così trendy a Trastevere ho preferito la maratona Real Humans sul full hd in salotto?
O quando sento di qualcuno nato negli anni Novanta, mi aspetto che sia un bambino e poi realizzo che ha superato i 20 anni da un bel pezzo?
Oppure quando tra le gioie della giornata posso annoverare lo stendere i vestiti sopra il termosifone per trovarli caldi dopo la doccia?
O, ancora, quando mi coglie la certezza che se continuo ad alzarmi troppo presto finirò per strisciare?
O magari è ascoltare QUESTO disco e trovarlo ancora fighissimo?

O, piuttosto, rendermi conto, a differenza di prima, di quante cose ho fatto in questi 52 anni e di quante devo ancora farne?
Cercando di non scordare chi ero, che cosa ho fatto, che cosa sto facendo e che cosa voglio fare.
Ogni giorno, lo capisco un po' meglio. 
Forse è questo il vero traguardo quando si arriva ai venerandi 52 anni.
E grazie.
Grazie a tutti per gli auguri, la pazienza, l’affetto, la costanza e per tutto il pesce.
Grazie.
Restate sintonizzati, che c'è ancora tutto il secondo tempo.

11 commenti:

Massimiliano Robberto ha detto...

Auguroni e sul finale colgo due citazioni non male... ;)

La firma cangiante ha detto...

Dai, solo un anno per ognuno dei 52 mondi della DC Comics, non è mica poi tanto.

Ariano Geta ha detto...

52 anni portati benissimo fuori e - ciò che è più importante - ancora più benissimo dentro. Vai tranquillo che non potranno dirti "vecchio" neppure quando di anni ne avrai ottanta ;-)
Auguri :-)

paroleperaria ha detto...

O quando, in settimana bianca, sali nella seggiovia a 4 posti con tre ventenni (che a te sembrano quasi tuoi coetanei) e quelli ti danno del lei e ti chiamano signora! volevo morire!!!! (successo un mese fa) un bacio

Uapa ha detto...

Auguri!!! Gridò una vocina da una cittadina d'oltremanica...
La copertina è bellissima Luca, io e Steve l'abbiamo adorata :'D

Uapa ha detto...

PS: Steve concorda, Actually è il suo preferito :-)

Anonimo ha detto...


da 53 enne ti dico, vai avanti cosi..!! ed è un po che seguo il tuo ,ottimo, Blog.
Hai ancora molto da dire e leggerti è sempre un piacere.

oggi al cinema a vedere Deadpool ero circondato da 20 - 30- 40 - 50 enni
e nessuno si sentiva fuori luogo, probabilmente perchè sulla poltrona avevamo tutti lo spirito giovane. Quello chw conta.

AUGURI, da Beppe

Glauco Silvestri ha detto...

52 è un gran bel numero, non trovi? Due numeri primi, il 5 e il 2, che sommati fanno 7, che è un numero primo. Cosa vuoi di più? Sei primo in tutti i sensi! :-D

Massimo Mapelli ha detto...

Anche se in ritardo, buon compleanno!
8e, complimenti, dalle foto sembri più giovane di me, e invece!...)

Regina ha detto...

Ogni compleanno è un traguardo, un avvenimento, una conquista, un momento di crescita. E'un capitolo che si chiude e un altro che si apre verso l'incognito... e io ti auguro che sia un incognito magico e pieno, anzi, stracolmo di cose belle. Buon Compleanno e grazie per questo fantastico blog!

Dama Arwen ha detto...

Ma… ma… allora sono "vecchia" anche io??? :-PPPP
Scherzo, ovviamente, ma mi interrogo sui tuoi dubbi perché alcune delle cose che hai elencato e che ritieni tipiche di un over 50 io le facevo o sceglievo già quando ne avevo 20.
E io sono un'eterna Peter Pan… misteri degli "anta"!