sabato 6 febbraio 2016

iPhone, 1984.

Gli oggetti ucronici, o, se preferite, appartenenti a una diversa linea temporale, mi affascinano parecchio.
Immaginate, per esempio, una realtà alternativa dove l'elettricità non è stata scoperta e tutto funziona col vapore: automobili, ma anche computer, telefoni cellulari, l'armatura di Iron Man.
Oppure in cui i viaggi spaziali sono iniziati con un secolo d'anticipo rispetto la nostra realtà, quindi con navicelle sparate in orbita con la dinamite e senza calcolatori a bordo.

O anche una realtà in cui l'iPhone è stato inventato nel 1984 o nel 1999, e ha un aspetto del tutto diverso dalla sottiletta di alluminio e vetro che trovate oggi nei negozi: è quanto si è dilettato ad immaginare il designer Mike Donovan, realizzando questi favolosi render.
L'iPhone Cube-style mi piace un mucchio.

4 commenti:

BlackBox ha detto...

Mi piace più di quello attuale!
L'iPhone 6, preso a sé senza confronti è un ottimo telefono, con 2 fotocamere integrate che sembrano reflex. Peccato che se consideri il prezzo e fai paragoni con altri telefoni, è limitato, chiuso e TROPPO costoso, e non si può mettere nemmeno la sd (che io trovo INDISPENSABILE).

Mirko ha detto...

Finché non si prova un prodotto non si può dire se ti piace o meno...come io pochi mesi fa che odiavo a morte apple ma quando provavo un iPhone e un iPad mi veniva da dire che è bello,figo,molto veloce,fluido,con delle belle app e giochi ottimizzati eccetera...infatti arrivato a oggi ho un iPad air e un iPhone 5s e devo dire che mi trovo benissimo soprattutto se si deve tenere un prodotto per molti anni la Apple è la migliore infatti il mio 5s uscito nel 2013 è davvero ottimo e lo stanno ancora aggiornando :)

LUIGI BICCO ha detto...

Esercizio di stile divertente. Sono molto carini, a dire il vero. Anche se ho i miei dubbi che lo schermo di quello del 1984 potesse davvero apparire già così "avanti" :)

Massimo Mapelli ha detto...

Io il primo modello, quello con il display in scala di grigi e che probabilmente avrebbe funzionato solo con un pennino, l'avrei comprato.
Sono l'unico qui a ricordarmi dell'ormai defunta Palm?